Tuttosport.com

Autonoleggio e car sharing ai tempi del coronavirus

0

Non sono esplicitamente menzionate nell’ultimo testo del decreto che ferma molte attività. Per continuare i loro servizi, deve essere garantita l’igienizzazione dell’abitacolo

Autonoleggio e car sharing ai tempi del coronavirus
martedì 24 marzo 2020

Dopo che il Premier Conte ha annunciato, per questa emergenza da Coronavirus, un ulteriore giro di vite sulle attività produttive italiane, chiudendo quelle non ritenute strettamente necessarie, in tanti sono corsi a leggere l’elenco degli esercizi che ancora restano operativi. Tra questi rientrano autonoleggio e car sharing e a darcene spiegazione è l’Aniasa, l'associazione che all'interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità.

Igienizzazione abitacolo

L’Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici spiega che nell’ultimo testo del decreto non è fatta esplicita menzione della categoria noleggio veicoli tra quelle escluse dallo stop solo perché già autorizzato dal precedente provvedimento firmato dal Presidente del Consiglio. Continuano, allora, i servizi di autonoleggio e car sharing pur rispettando le regole necessarie affinché possa essere contenuta la diffusione del COVID-19. Le aziende devono quindi garantire (e rafforzare) le procedure di pulizia e igienizzazione dell’abitacolo dei loro veicoli tra un noleggio e l’altro a tutti quei clienti che, per motivi necessari, devono spostarsi.

Coronavirus Car sharing autonoleggio

Caricamento...