Tuttosport.com

Mercedes GLC: il test off-road FOTO E VIDEO
0

Mercedes GLC: il test off-road FOTO E VIDEO

Un autentico esercizio di equilibrismo tutto molto hi-tech quello che abbiamo provato a Francoforte guidando la Mercedes GLC 300 d 4Matic per la nostra prova off-road. Ecco com'è andata

 Pasquale Di Santillo mercoled√¨ 12 giugno 2019

La sostenibile leggerezza del SUV ormai va oltre l’immaginazione, almeno quella umana. Perchè alla fine si fonde con l’aggressività elegante di chi non vuole avere limiti. 

Così, dopo il gigante GLE che balla sulle gomme, ci mancava di vedere il suo parente stretto, il Mercedes GLC capace di scalare e scendere da pendenze del 61% e superare come se niente fosse inclinazioni del 35%. E chissenefrega se lo smoking d’ordinanza, il tradizionale lussuoso abito che indossano i SUV della Stella, si inzacchera di fango.

Estrema e pronta a tutto

Ormai queste vetture sono destinate nel futuro ad essere sempre più multifunzione, capaci di far tutto, grazie all’iniezione di tecnologia che le proietta dalla strada all’off-road estremo come se non ci fosse la minima differenza, senza arrivare all’impossibile di Classe G, ma alla stregua di marchi storici nel fuoristrada come Jeep e Land Rover. 

Ecco, a guardare bene, la nuova famiglia di Mercedes GLC porta i SUV medi della Stella su un nuovo terreno e ci aggiunge il debutto dei nuovi mild-hybrid su tutti i motori benzina, in attesa che prima della fine dell’anno arrivi la prima GLC Phev, ibrida plug-in che per l’Europa sarà anche in versione F-Cell, cioè ibrido plug-in con celle a combustibile.

Mercedes-Benz EQC: la prima Stella elettrica

Le motorizzazioni

Parliamo di motori 4 cilindri a benzina e Diesel con l’“aiutino” del sistema 48 volt e EQ Boost per ridurre consumi ed emissioni. Compito quest’ultimo agevolato anche dal filtro anti particolato montato sui benzina, mentre i Diesel già soddisfano la norma Euro 6d, in vigore dall’1 gennaio 2020 (per veicoli nuovi 2021 per tutti).

Già che ci siamo, definiamo meglio il quadro dei motori suddivisi in 200 4Matic (197 cv, 320 Nm), 300 4matic (258 cv, 370 Nm), 200 d 4Matic (163 cv, 360) 220 d 4Matic (194 cv, 400) e 300 d 4Matic da 245 cv e 500 Nm. 

Carattere aggressivo

Ma questo era il compito …facile, un po’ più complicato assemblare un pacchetto tecnologico che si sposasse con l’atteggiamento decisamente più aggressivo di tutta la nuova famiglia di GLC - ancora più evidente sulla Coupé - a cominciare da paraurti, frontale per finire alla firma ottica con i fari Led High Performance (Multibeam Led a richiesta) molto più affilata.

Se l’introduzione di sistemi di guida autonoma di livello 2 (regolazione distanza-Distronic in funzione del percorso con anticipo nel riconoscimento di traffico con velocità autoridotta a 100 km/h, assistenza sterzo attivo) si integra alla perfezione con  lo sbarco del sistema di infotainment MBUX con display da 12,3” o da 10,25”, comandi gestuali e Realtà aumentata per la navigazione (la telecamera anteriore legge i  numeri civici e le frecce di indicazione per trasmetterli sul touchscreen), senza contare i programmi Energizing finalizzati al massimo benessere di guidatore e passeggeri, è indubbio che il salto di qualità la nuova GLC lo realizza appena apre il capitolo dinamica di guida.

Adatta a tutti i terreni

Perchè per superare le prove estreme alle quali siamo riusciti a “sopravvivere” nel centro off-road di Mercedes vicino a Francoforte ci vuole davvero tanta roba nell’anima di un SUV dalle misure e dal peso non indifferente (lunghezza 4,656 metri per oltre 2 tonnellate).

Cominciamo con l’aggiunta dei due nuovi programmi di guida Offroad e Offroad+ pensati appositamente per il fuoristrada (oltre a Comfort, Eco, Sport, Sport+ e Individual) che prevedono l’utilizzo come dotazione di serie dell’assetto Agility Control con sospensioni meccaniche Dynamic Body Control.

Di fatto una regolazione continua, ruota per ruota, dell’ammortizzazione a seconda di situazione di guida, velocità e condizioni del terreno. Ma l’asticella può salire ancora optando per le sospensioni pneumatiche Air Body Control che utilizzate in combinazione con il Dynamic Select, anche questo di serie, abbassano o alzano il livello della vettura di 15 mm.

Facile a descrivere con nomi e sistemi, mentre è praticamente magico e assolutamente divertente assistere, interagire di persona con questa autentico esercizio di equilibrismo tutto molto hi-tech che porta la Mercedes GLC 300 d 4Matic della nostra prova off-road a viaggiare su una ruota sole in bilico sul percorso decisamente accidentato, a superare guadi arditi con risalite e discese ripidissime, tutto nella sua imperturbabile, anche se inevitabilmente coperta di terra e fango, eleganza. degna di un aplomb da red carpet

Mercedes GLC suv test off road

Commenti