Motori

Due Ruote
Il futuro dell'auto "si gioca" al CES di Las Vegas

Il futuro dell'auto "si gioca" al CES di Las Vegas

Dal 5 all'8 gennaio 2017 torna l'appuntamento con il salone della tecnologia: le case automobilistiche sempre più presentitwitta

mercoledì 28 dicembre 2016

 Francesco Colla

ROMA - Il CES, acronimo del Consumer Electronic Show, si tenne per la prima volta a New York 50 anni fa. Erano poco più di cento espositori, un inizio in sordina per quello che, trasferitosi da tempo a Las Vegas, è diventato il punto di riferimento internazionale delle nuove tecnologie.

Un salone spettacolare, in cui la parte automotive gioca un ruolo sempre più preponderante: per le Case presenziare al CES è diventato un must e anche l’edizione 2017, dal 5 all’8 gennaio, vedrà la presenza dei principali marchi del settore.

A partire da Fiat Chrysler, che porterà al debutto (non è ufficiale ma praticamente certo) la monovolume elettrica Pacifica, stesso modello (in versione ibrida) utilizzato da Waymo per lo sviluppo dei software a guida autonoma. Altra protagonista sarà BMW, che ha già anticipato le peculiarità dell’innovativo HoloActive Touch system, infotainment a comandi gestuali (vedi immagine in apertura). Dal Giappone arriverà nella capitale del gioco d'azzardo anche la NeuV, concept car Honda in grado, secondo quanto anticipato dal brand, di percepire le emozioni degli occupanti. E a proposito di intelligenza artificiale non mancherà all’appuntamento Mercedes-Benz con il progetto CASE, nuova visione di mobilità del marchio, che unisce guida autonoma, connettività di bordo e propulsione elettrica, di cui abbiamo già potuto avere un assaggio allo scorso Salone di Parigi con il prototipo di Suv EQ. Queste sono alcune delle anticipazioni confermate ma si attendono sorprese, per un appuntamento ormai in grado di far concorrenza al Salone di Detroit.

Tags: CES Las Vegas

Tutte le notizie di Saloni

Approfondimenti

Commenti