L'esercito etiope minaccia Tigrè, 'pronto attacco spietato'

'Fuggite finché siete in tempo'

(ANSA) - ADDIS ABEBA, 22 NOV - L'esercito etiope minaccia un attacco imminente e "spietato" contro la città di Mekele, capitale della regione dissidente del Tigrè e sede del governo locale che il governo federale vuole cacciare e fa appello ai civili a lasciare la zona fino a quando sono ancora in tempo. "La prossima battaglia decisiva consisterà nell'accerchiare Mekele con i carri armati", ha detto ai media governativi un portavoce dell'esercito, Dejene Tsegaye, minacciando l'assedio della città roccaforte dei dissidenti del Tigrè. (ANSA).

Commenti