Nations League, Donnarumma: "Mondiale resta una ferita aperta"

Il portiere degli azzurri: "Ma questa qualificazione ci voleva"

            
            Nations League, Donnarumma: "Mondiale resta una ferita aperta"
(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Questa qualificazione ci voleva proprio per restituire un po' d'entusiasmo, anche se non si può tornare indietro: la mancata qualificazione per il Mondiale è una ferita aperta. Bisognava ripartire, dovevamo farlo per tutta l'Italia e per chi credeva in noi. Siamo partiti bene con due vittorie, andiamo alle Final Four e cerchiamo di vincerle". Così Gianluigi Donnarumma dopo la vittoria a Budapest sull'Ungheria, parlando alla Rai. "Le partite come quelle di questa sera si preparano da sole, perché sono importanti, speciali - aggiunge -. Cerco di prepararle con tranquillità e serenità, ridendo e scherzando nello spogliatoi. Poi, quando si entra in campo, si pensa alla partita. A giugno ho commesso un errore che non dovevo fare. Ci ho lavorato, ne ho parlato col preparatore. Purtroppo può capitare, ma non deve capitare. Era una partita in discesa e l'ho ammazzata. Devo lavorare anche su quello". (ANSA).

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...