Tuttosport.com

Olimpiadi Sochi, Innerhofer: «Ora il super G ma mi godo ancora la medaglia»

L'azzurro, fresco vincitore della medaglia d'argento nella discesa, pronto per un'altra sfida: «Mi sembra un sogno, adesso voglio superarmi»twitta

lunedì 10 febbraio 2014

SOCHI - Venerdì sarà impegnato nella supercombinata, domenica nel più congeniale super G, ma con la testa è ancora "fermo" a ieri, quell'argento nella discesa libera che lo ha fatto entrare nella storia. Christof Innerhofer sente di avere "buone chance" nel super G, dove conquistò l'oro ai Mondiali di Garmish nel 2011, "se il tempo sarà buono, non come oggi che la pista era orribile e la neve sembrava quella di un pomeriggio d'agosto su un ghiacciaio", confida all'ANSA l'azzurro. "Le altre gare? Possono aspettare, ora voglio godermi questo momento", aveva detto 'Freccia d'argento' domenica sera a Casa Italia, nel villaggio costiero, stappando una maxi bottiglia di spumante e bevendo a canna. Poi era tornato in montagna, a Rosa Khutor, e aveva fatto un altro brindisi con il protagonista della seconda medaglia azzurra, Armin Zoegeller, che gli aveva fatto gli auguri per le prossime gare. Una birra e poi letto. Stamane, quando si è svegliato, pensava che quell'argento fosse un sogno. "Poi ho guardato le foto, i messaggi e ho capito che era tutto vero. Mi sono fatto una doccia e mi sono rimesso a letto scorrendo nella mente le immagini di ieri", dice all'ANSA. "Oggi ho ripreso ad allenarmi per lo slalom, giusto per sentire buone sensazioni, per trovare il ritmo, anche perchè è da due anni che ne faccio pochissimo, ma non sto ancora pensando alle prossime gare. Mi sto godendo la medaglia: ci sono poche giornate nella vita come quella di ieri, ci si può fermare un po', no?", confessa. Domani si prenderà una pausa perchè si sente "un po' stanco". "Oggi e domani sognerò ancora un pò, voltandomi indietro, poi guarderò avanti e comincerò a pensare veramente alle altre due gare che mi aspettano, cercherò di fare bene in entrambe, anche se penso di avere più possibilità nel super G", spiega. "Comunque quando sono davanti al cancelletto non penso più nè avanti nè indietro e metto da parte i sogni: le motivazioni non mi mancano: scierò con la solita grinta e passione", promette.

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti