Short track, s’infortuna un nord coreano

Il pattinatore Choe Un Song si è procurato un taglio alla caviglia cadendo durante un allenamento alla Gangneung Ice Arena. Incerta la sua partecipazione ai Giochi
Short track, s’infortuna un nord coreano© Getty Images

PYEONGCHANG - Continua a far freddo a PyeongChang, in quelle che si annunciano come le Olimpiadi invernali più ghiacciate di sempre. Ma ad essere gelate potrebbero essere le ambizioni di ben figurare di Choe Un Song, pattinatore di short track della Corea del Nord che rischia di dover addio ai Giochi prima ancora che prendano il via. 
L'INFORTUNIO - L'atleta, iscritto alle prove di short track e facente parte della prima parte della delegazione del suo Paese, arrivata nei giorni scorsi presso il Villaggio olimpico di Gangneung, si è infatti procurato un vistoso taglio alla caviglia dopo essere scivolato ed aver sbattuto contro la recinzione della pista mentre si allenava presso la Gangneung Ice Arena. Il 25enne Choe Un Song, che è iscritto in particolare alla prova dei 500 metri, la più veloce dello short track, è stato immediatamente trasportato in ospedale per i controlli del caso, che hanno escluso lesioni gravi. Vista però la vicinanza temporale con l'apertura della manifestazione, la presenza del pattinatore nord-coreano resta al momento ancora incerta. Se Choe Un Song non dovesse riuscire a recuperare in tempo, il già non imponente contingente della Corea del Nord (ventidue elementi) perderebbe dunque un rappresentante ancor prima del via.
PARTECIPAZIONE SIMBOLICA - Va comunque osservato che, al di là dei risultati dei singoli atleti nord-coreani (tra i quali, forse, gli unici realmente competitivi ad alto livello sono Ryom Tae-ok e Kim Ju-sik, coppia del pattinaggio artistico), la partecipazione della Corea del Nord a questi Giochi, tra l'altro sfilando insieme alla Corea del Sud e sotto un'unica bandiera alla Cerimonia inaugurale, ha soprattutto un valore simbolico.
LA SQUADRA MISTA - Tanto che, nell'hockey femminile, le due Coree saranno in gara con un'unica rappresentativa, composta da atlete di entrambi i Paesi. Insomma, la speranza è che anche Choe Un Song possa riuscire a prender parte ai Giochi di PyeongChang, ma se non dovesse essere così, il piccolo contingente nord-coreano avrebbe comunque un ruolo non banale.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...