Tuttosport.com

Le Olimpiadi tra neve e robot: a Pyongyang il futuro sfida la tradizione

Le Olimpiadi tra neve e robot: a Pyongyang il futuro sfida la tradizione

Il nostro diario quotidiano dalla Corea, un racconto diretto di quanto sta accadendo ai Giochi invernalitwitta

lunedì 12 febbraio 2018

dal nostro inviato Giorgio Pasini

PYONGYANG (COREA DEL SUD) - Se Roma 1960 sono state le prime Olimpiadi televisive, queste di PyeongChang sono le prime robottizzate. Così almeno si vantano gli organizzatori coreani, che esaltando una delle industrie di casa più avanzate (e amate: nel 2016 qui sono stati venduti 47.000 robot), ha deciso di investire ancora di più su questo campo. Così, grazie ai colossi Samsung ed LG, un po’ ovunque fai incontri ravvicinati con quanto da ragazzo vedevi nei film. E anche oltre l’immaginazione. Dal robot che ti accoglie in aeroporto con le informazioni utili per il trasferimento nella zona olimpica, ai due bidoncini un po’ inquietanti che la mattina gironzolano sonanti nel corridoio che porta alla mega sale colazione (1.800 posti) del Media Village proiettando per terra le previsioni del tempo, mentre la parete è spruzzata da un altro robot che fa inorridire gli Street Artits. E nel Main Press Center trovi sempre in azione le palle bianche che ricordano BB-8, l’ultimo androide della saga di Guerre Stellari. Solo che invece di combattere l’Impero, se la prendono con acari e polvere. Spazzini, insomma. Il massimo poi lo trovi in un grande acquario, dove sguazzano stupendi e riflettenti pesci robot. Potere della tecnologia? Forse. Come ovviamente la realtà virtuale a 360° per godersi le discese del bob dal proprio telefonino o i finestrini schermi di certi bus a guida quasi autonoma. Peccato che quando a un collega s’è rotto il computer, nell’ufficio competente dell’organizzazione non siano riusciti ad andare oltre a provare di schiacciare il tasto dell’accensione. Invano, ovviamente. E che qualsiasi richiesta passi dal compilare un modulo a mano, con conseguenti errori di trascrizione di nomi, mail, numeri di telefono. Siamo in Corea, bellezza.

Tags: olimpiadi invernaliGiochiPyongyangCorea

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti