Malagò: "Milano-Cortina? Recuperata credibilità dopo il 'no' di Roma"

Il presidente del Coni: "In pochi mesi siamo passati da un dossier per una candidatura estiva a quello per una invernale. Era difficilissimo, ma ce l'abbiamo fatta, questa e l'Italia. In altre nazioni non avrebbero avuto questa forza"

Malagò: "Milano-Cortina? Recuperata credibilità dopo il 'no' di Roma"© LAPRESSE

MILANO - Stamane al Pirellone si è tenuto un seminario internazionale, organizzato dal Cio, sulle Olimpiadi invernali del 2026. Giochi che verranno ospitata dalle città di Milano e Cortina. Grande soddisfazione per il presidente del Coni Giovanni Malagò: "Quella di oggi è una sorta di piccola, ma significativa cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici del 2026. Una squadra molto unita inizia questa avventura, nata con l'idea di candidare due città - continua il numero uno del Coni -. Una candidatura diversa dalle altre perchè appunto abbiamo due sedi olimpiche, due fantastiche regioni, e non una, per la prima volta nella storia". Rispondendo poi alle parole del presidente della Commissione Cio per le Olimpiadi Invernali del 2026 Sari Essayah, che aveva definito il Nord Italia "l'Eldorado degli sport invernali" e invitato il Comitato Organizzatore a mettere gli atleti al centro del progetto, Malagò risponde: "La ringrazio per averci definito 'l'Eldorado degli Sport Invernali', non la deluderemo. La nostra visione è molto forte, la nostra scommessa è quella di mettere gli atleti al centro".

Milano-Cortina 2026, la festa italiana a Losanna
Guarda la gallery
Milano-Cortina 2026, la festa italiana a Losanna

Malagò: "Dopo il ritiro di Roma per le Olimpiadi estive dovevamo recuperare credibilità"

Malagò racconta poi come è nata l'idea della candidatura di Milano-Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026: "Abbiamo capito che c'era questa pista da battere, quando nel corso di una sessione del Cio abbiamo capito che come Paese dovevamo recuperare la credibilità dopo la ritirata della candidatura di Roma per Olimpiadi Estive. In pochi mesi siamo passati da un dossier per una candidatura estiva a quello per una invernale - aggiunge -. Era difficilissimo, ma ce l'abbiamo fatta, ma questa è la forza del nostro Paese. In altre nazioni non avrebbero avuto questa forza. Ringrazio il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, l'ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni e l'attuale Attilio Fontana, successivamente quello della Regione Veneto, Attilio Fontana, per averci dato la possibilità di inserire per la prima volta due città in un'unica candidatura olimpica".

Malagò: "Olimpiadi? Sono un traino formidabile"
Guarda il video
Malagò: "Olimpiadi? Sono un traino formidabile"

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti