Judo, ufficiale: i russi potranno competere solo come atleti neutrali

Attraverso un comunicato ufficiale è arrivata la decisione della federazione internazionale della disciplina: vietate le bandiere e l'inno nazionale
Judo, ufficiale: i russi potranno competere solo come atleti neutrali© EPA

LOSANNA (Svizzera) - Dopo aver sospeso dalla carica di presidente onorario il leader russo Vladimir Putin, la federazione internazionale del Judo ha annunciato che gli atleti russi potranno comunque continuare a competere ad ogni livello agonistico, ma come atleti neutrali, quindi senza bandiera e inno nazionale. Nessun provvedimento è stato preso invece nei confronti dei rappresentanti della Bielorussia. Di seguito, ecco il comunicato. "La decisione globale di sanzionare tutti gli atleti russi - è scritto nella nota -, indipendentemente dalle differenti opinioni che possono esprimere, non ci appare giustificata, perché non possiamo condannare gli atleti per ciò che sta succedendo. La loro esclusione non farebbe altro che alimentare l'escalation della violenza e il sentimento d'ingiustizia in chi si vedrebbe costretto a non competere. Gli atleti non hanno partecipato ad alcuna decisione riguardante il conflitto". Il mondo del judo non ha raccolto l'invito del Cio di escludere dalle competizioni e dall'organizzazione di eventi sportivi sia Russia che Bielorussia e si allinea, dunque, a quanto già deciso dalle federazioni di tennis, nuoto e scherma, che hanno autorizzato i russi a competere come - per l'appunto - 'atleti neutrali'. Al contrario, calcio, atletica, hockey ghiaccio, rugby, badminton, pattinaggio, canoa, sci alpino e pallamano hanno accettato l'invito del comitato internazionale olimpico per mettere al bando la Russia. L'ente mondiale della pallavolo, la Fivb, per ora si è solo limitato a escludere la Russia dai Mondiali maschili che avrebbe dovuto ospitare tra il 26 agosto e l'11 settembre.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...