Rio2016: Tiro con l'arco. Azzurri sognano bis d'oro

Pasqualucci con Galiazzo e Nespoli per difendere il titolo
Rio2016: Tiro con l'arco. Azzurri sognano bis d'oro

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) - C'e' un oro da difendere. Gli arcieri azzurri si preparano a difendere il titolo conquistato quattro anni fa. Mauro Nespoli e Marco Galiazzo ci riprovano, stavolta affiancati dall'esordiente David Pasqualucci al posto di Michele Frangilli e gia' domani al Sambodromo di Rio de Janeiro si parte con le 72 frecce di ranking round che stabiliranno i tabelloni degli scontri diretti individuali e a squadre. Al mattino saranno sulla linea di tiro gli azzurri dalle 9 ora locale e dalle 14 scoccheranno le loro frecce le azzurre Guendalina Sartori, Claudia Mandia e Lucilla Boari. "Alle scorse Olimpiadi non eravamo favoriti e questo ci ha aiutato - le parole di Galiazzo - Nemmeno qui in Brasile siamo i favoriti, quindi speriamo che l'esito della gara sia lo stesso...". Mauro Nespoli e' pragmatico: "Per la prima volta non saro' il piu' giovane in squadra. David ha portato entusiasmo e questo e' un fattore positivo. In quattro anni il tiro con l'arco e' cambiato tanto. Chi faceva tanti punti oggi ne fa ancora di piu' e chi non ne facevano ora li fa. Il livello e' altissimo e noi cercheremo di essere all'altezza della nostra storia". Pasqualucci, assieme a Nespoli e Frangilli nell'Italia argento mondiale a Copenhagen un anno fa, non avverte la pressione: "Non ero a Londra e non mi sento in dovere di vincere a Rio. Confermare i successi del passato non dipende solo da noi, ma anche dalle prestazioni degli avversari. Tutti sono a Rio per vincere. Noi abbiamo lavorato tanto e daremo il massimo e alla fine vedremo se e' stato sufficiente".
(ITALPRESS).

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...