Rio2016: Tiro con l'arco. Qualificazioni, Pasqualucci e Italia 3^

Rio2016: Tiro con l'arco. Qualificazioni, Pasqualucci e Italia 3^

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) - Sono scattate oggi le Olimpiadi di Rio de Janeiro per il tiro con l'arco con le prime 72 frecce del ranking round maschile, tiri che determinano gli accoppiamenti degli scontri diretti sia a squadre che individuale. Straordinaria nell'individuale la terza posizione di David Pasqualucci. Il piu' giovane del terzetto azzurro in gara grazie ad una seconda parte di competizione quasi perfetta mette a segno 685 punti. Con 671 punti Mauro Nespoli conclude le frecce della ranking round al sedicesimo posto mentre Marco Galiazzo si assesta in quarantasettesima posizione con 319 punti. I punteggi sommati determinano anche la classifica a squadre. L'Italia e' terza in graduatoria con 2007 punti dietro solamente alla Corea del Sud, prima con 2057 punti, e agli Stati Uniti d'America che hanno concluso la gara con 2024 punti. Grazie al terzo posto della ranking round la squadra maschile iniziera' la propria corsa direttamente dai quarti di finale in programma alle 19.50 (ora italiana) di domani. L'avversario degli azzurri sara' la vincente del match tra il Brasile padrone di casa e la Cina.
Nella competizione individuale il primo a scendere in campo l'8 agosto alle 15.31 (ora italiana) sara' Mauro Nespoli contro l'indonesiano Muhammad Wijaya, il 10 agosto alle 16.36 (ora italiana) tocchera' invece a David Pasqualucci tornare sulla linea di tiro del Sambodromo per iniziare la competizione individuale. Il suo primo avversario sara' Areneo David del Malawi. Sempre il 10 agosto ma alle 21.31 (ora italiana) sara' il turno di Marco Galiazzo. Il suo avversario ai trentaduesimi di finale sara' il canadese Crispin Duenas.
Primo record mondiale intanto ai Giochi. Lo firma l'arciere coreano Kim Woojin, che totalizza 700 punti con le 72 frecce di ranking round. "Mi sono allenato piu' di chiunque altro e ho dato il mio meglio per tutta la sessione - il suo commento - Domani sara' una giornata ancora piu' importante, oggi non c'e' niente da festeggiare, la testa e' gia' a domani".
(ITALPRESS).

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...