Paura per Francesca Dallapè: rubate le medaglie in casa

La tuffatrice vincitrice di un argento a Rio 2016 ha sorpreso dei ladri mentre rientrava a casa
Paura per Francesca Dallapè: rubate le medaglie in casa

TRENTO - Momenti di terrore per Francesca Dallapè, famosa tuffatrice italiana. Ieri sera rientrando in casa ha trovato due ladri che sono fuggiti con le sue medaglie, anche lo storico argento di Rio 2016 vinto con Tania Cagnotto. È stata lei stessa a raccontare la vicenda su instagram tramite un post: "Ieri sera,rientrando in casa con mia figlia Ludovica, mi sono trovata a vivere un momento di grande terrore[...]. Non vi descrivo il disastro,tutto sotto sopra, mi sono sentita violata nella mia intimità, ma la cosa più brutta è stato scoprire cosa avevano portato via... le medaglie più importanti della mia carriera: 8 ori europei,2 argenti mondiali e la medaglia olimpica. Quelle medaglie non hanno alcun valore economico ma hanno un valore affettivo,morale...".  Nella fuga, l'atleta è anche caduta dalle scale, cercando di proteggere la figlia, riportando contusioni la cui entità è ancora da definire. Un grande problema per la Dallapè, che attualmente sta lavorando per qualificarsi a Tokyo 2020.

Cagnotto-Dallapè, rivincita d'argento
Guarda il video
Cagnotto-Dallapè, rivincita d'argento

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...