Tuttosport.com

Volley: A2 Maschile, Girone Blu: Bergamo in volata sul Club Italia
© Legavolley/Torcivia
0

Volley: A2 Maschile, Girone Blu: Bergamo in volata sul Club Italia

I lombardi di Spanakis devono soffrire cinque set per superare gli agguerriti ragazzini di Monica Cresta che si arrendono solo al tie break 2-3 (25-23, 14-25, 19-25, 28-26, 11-15)

sabato 27 ottobre 2018

BRACCIANO (ROMA)- Tris vincente dell'Olimpia Bergamo che si aggiudica anche la terza vittoria consecutiva sul campo di Vigna di Valle contro Club Italia e portano a casa il primo tie-break della stagione. 2-3 (23-25, 25-14, 25-19, 26-28, 15-11)

Partita molto combattuta con i buoni spunti di Club Italia e il potenziale dei giovani talenti guidati da Monica Cresta, ma l’esperienza e la forza di un gruppo che ogni partita risulta sempre più affiatato ha avuto la meglio in cinque set.

LA CRONACA DEL MATCH-

I sestetti iniziali vedono in campo Cianciotta, Motzo, Recine, Mosca, Gamba, Salsi e Federici come libero per il Club Italia. Spanakis risponde con Garnica e Romanò in diagonale, Tiozzo e Sette schiacciatori,  Erati e Cargioli al centro, Innocenti libero. Shavrak parte in panchina per una piccola lesione al bicipite femorale.

Dopo il doveroso e commovente minuto di silenzio per commemorare la scomparsa della campionessa Sara Anzanello, i ragazzi di Monica Cresta partono subito in quarta, con una serie di muri su Cargioli e Sette e si portano sul 7-5. Poi Motzo va a segno e firma il primo break costringendo Spanakis a chiamare time out sul 11-7. Al rientro è ancora Motzo a portare avanti i suoi ma Romanò accorcia con due attacchi punto fino a 15-12.

Una serie di errori e di invasioni da parte di Olimpia fanno prendere il largo al Club Italia che si porta in un attimo a 20-16. Romanò riesce a tenere in piedi Olimpia con una timida rimonta fino ad arrivare a 24-23, ma poi lo stesso Romanò sbaglia la battuta regalando il 25 a Club Italia.

Il secondo parziale comincia punto a punto fino a 7 pari, poi Cargioli firma un bel break che porta 10-13 e costringe Monica Cresta al primo time out. Al rientro è ancora Romanò a prendere le distanze, Club Italia è falloso, Recine viene sostituito e dopo Cargioli è Tiozzo che firma il 24. Un errore di gamba in attacco consegna a Olimpia il secondo set.

Il terzo parte subito con uno 0-6 per Olimpia, molti errori degli attaccanti di Club Italia ma anche un Tiozzo in grande spolvero, seguito da un Cargioli dinamico e puntuale. Ma club Italia non ci sta e segna un break portandosi su 6-8 facendo chiamare time out a Spanakis.

Rimane in scia Club Italia fino a 10-13, ma poi Olimpia prende il largo e si porta su 14-20 grazie ad una serie di errori di Club Italia. Un acuto con una pipe di Recine e un paio di palloni di Gamba e torna ad accorciare Club Italia, facendo chiamare time out a Spanakis su 16-20. Tiozzo porta a 21, ed è ancora uno show di Romanò a portare Olimpia al sorpasso.

Il quarto parziale inizia un po’ in sordina per Olimpia ma Romanò tiene a galla e raggiunge la parità su 9 pari. Equilibrio fino a 14-17 quando Olimpia conquista il primo break. I muri di Cargioli e gli attacchi di Romanò consentono di mantenere un vantaggio di tre punti, ma non basta: cresce Recine e l’attacco di Club Italia,cala la ricezione bergamasca. Il set finisce ai vantaggi 28-26 per Club Italia.

Nel tie break si fa sentire subito la reazione di Olimpia, soprattutto nel solito Romanò che scarica tutta la forza portando subito su 2-6. Ancora Romanò firma il 5-9 ma Cianciotta porta 2 muri in casa Club Italia. Sul 7-11 Gamba spara out, su 8-11 time out di Spanakis e successivamente di Cresta. 10-13 e Sette mette a segno una bella diagonale, poi Gamba spara out e il tie break è bergamasco Assente Shavrak per una piccola lesione al bicipite femorale.

I PROTAGONISTI-

Monica Cresta (Allenatore Club Italia)- « Già alla viglia avevamo parlato di una gara molto complicata, contro una squadra che è sicuramente una delle candidate per arrivare ai play-off, a noi è mancato qualcosa e non eravamo nel pieno della salute avendo perso Maletto in settimana a causa di una distorsione alla caviglia. Cianciotta ha fatto sicuramente il possibile ma qualche equilibrio è mancato. Sicuramente è stato decisivo quel frangente tra la fine del secondo e l’inizio del terzo parziale, dove abbiamo concesso qualcosa in più a Bergamo. Poi abbiamo reagito bene nel quarto set ed è sicuramente una delle note positive da cui dobbiamo ripartire ».

IL TABELLINO-

CLUB ITALIA CRAI ROMA – OLIMPIA BERGAMO 2-3 (25-23, 14-25, 19-25, 28-26, 11-15)  

CLUB ITALIA CRAI ROMA: Salsi 3, Recine 15, Cianciotta 8, Gamba 20, Motzo 13, Mosca 8, Benedicenti (L), Zonta 0, Federici (L), Dal Corso 5. N.E. Magalini, Biasotto. All. Cresta.

OLIMPIA BERGAMO: Garnica 2, Tiozzo 17, Cargioli 13, Romanò 36, Sette 9, Erati 14, Innocenti (L), Franzoni (L), Cioffi 0. N.E. Gritti, Shavrak, Marzorati, Cogliati. All. Spanakis.

ARBITRI: Marotta, Salvati.

NOTE – durata set: 27′, 24′, 27′, 32′, 17′; tot: 127′.

A2 Maschile Club Italia olimpia

Commenti

Potrebbero interessarti