Tuttosport.com

Volley: A2 Maschile, Girone Blu, Bergamo c'è ancora, battuta Cantù
© Legavolley
0

Volley: A2 Maschile, Girone Blu, Bergamo c'è ancora, battuta Cantù

La formazione di Spanakis, che veniva dal brutto stop di Castellana Grotte, si impone nel derby con un netto 3-0 (25-22, 25-22, 25-23) 

domenica 3 marzo 2019

BERGAMO- L'Olimpia Bergamo ha ribadito nel derby che stasera l'opponeva alla Pool Libertas Cantù,nell'anticipo della nona giornata del Girone Blu, tutta la propria caratura e la voglia di continuare a lottare per il salto in Sperlega. La squadra di Spanakis, che veniva dalla brutta battuta d'arresto di Castellana Grotte, ha ritrovato motivazioni e gioco superando Santangelo e compagni con un netto 3-0 (25-22, 25-22, 25-23).  La formazione orobica è stata spietata partendo con un’aggressività di colpi di fronte a un'avversaria  che ha tentato in tutti i modi di metterla in difficoltà con le belle prove di Preti e Santangelo (13 punti per entrambi nel match) ma senza mai riuscire a scalfire la superiorità dell'Olimpia.

Una miglior ricezione ha infatti consentito a capitan Garnica di distribuire al meglio, servendo bene anche un buon Cioffi che ha rilevato Cargioli (tenuto a riposo) con una buona prestazione, ma la Pool Libertas ha peccato di qualche errore di troppo soprattutto al servizio e in attacco (32 errori totali nel campo canturino) consentendo agli oroblù di chiudere la pratica al terzo set, nonostante alcune rimonte che potevano risultare pericolose.

LA CRONACA DEL MATCH-

Coach Spanakis schiera la diagonale Garnica-Romanò, Erati e Cioffi al centro, Shavrak e Tiozzo in posto 4, libero Innocenti.

Cominetti risponde con Baratti in regia, sostituito da Alessio Alberini a partire dal secondo set, Santangelo opposto, Cominetti e Preti schiacciatori, Monguzzi e Robbiati centrali, e Butti libero.

Inizio subito caratterizzato da grinta e agonismo da entrambe le parti, Shavrak firma il primo break per l’Olimpia 6-4, e allunga con un pallonetto di Romanò 10-7 ,sull’11-7 coach Cominetti chiama time out. Al rientro Shavrak firma il 13-9. Romanò è autore del 15-11. Un’invasione di Cantù controllata al videocheck decreta il 17-13. Robbiati accorcia a 18-15, poi un paio di errori di Preti determinano il 22-16. Un ace di Preti accorcia a 22-19, Spanakis chiama time out.

Al rientro Cantù accorcia le distanze e si porta 24-22 grazie a un muro di Cominetti su Romanò, ma con una doppia fischiata a Cominetti Bergamo porta a casa il 25-22.

Nel secondo set parte ancora aggressiva Bergamo che si aggiudica il 5-1 con un grande Tiozzo. Monguzzi accorcia a 9-7, poi un mani e out di Preti determina la parità 9-9. Cantù sorpassa e sul 10-12 arriva il primo time out per l’Olimpia. Bergamo sorpassa 17-15 ed è ora coach Cominetti a chiamare Time out. Dopo uno scambio interminabile è Santangelo ad avere la meglio con un mani e out. 17-16. L’Olimpia però è sempre sopra di un punto, grazie anche ad un paio di errori in battuta di Cantù. Ma sul finale stacca e si porta a 24-21 grazie a una buona serie di attacchi di Romanò ed un ace in battuta. Conclude Shavrak 25-22.

Il terzo set vede Bergamo sempre in partenza aggressiva con un super Romanò che porta il 5-2. Sul 9-5. Cominetti chiama time out. Molti gli errori al servizio in questo parziale, sul 12-11 Innocenti si prodiga in una difesa impossibile e da lì Bergamo allunga a 15-12, poi una bella pipe di Shavrak firma il 17-13.

Sul 19-17 è coach Spanakis a chiamare il time out per evitare un accorcio di Cantù, ed è Shavrak al rientro a togliere le castagne dal fuoco, 20-17. Romanò porta al 21-19,ma Santangelo tiene in vita la formazione canturina con un ace che decreta la parità 21-21. Un attacco out di Preti regala il 23-21.

Un errore di Cantù al servizio regala il 24-22, chiude Tiozzo 25-23.

I PROTAGONISTI-

Alessandro Spanakis (Olimpia Bergamo)- « Sono contento perchè abbiamo dimostrato una pallavolo di alto livello con scambi combattuti e lunghi, non era semplice dopo la sconfitta di Castellana Grotte dove era mancata la grinta giusto nei momenti più salienti, ma oggi siamo stati determinati sin dall’inizio. Ora ci aspetta un finale di ritorno difficile con squadre che tentano in tutti i modi di portare a casa punti per la lotta ai play off »-

Luciano Cominetti(Allenatore Pool Libertas Cantù)-« Bergamo ha battuto molto bene, in particolare nel primo set, ed è il fondamentale con cui hanno fatto la differenza, mentre noi abbiamo fatto fatica. Nel secondo set noi abbiamo fatto qualcosa di meglio al servizio, tanto da avere anche qualche vantaggio, purtroppo sbagliando qualche contrattacco di troppo. Di conseguenza, abbiamo un po’ sprecato in questo set, e questo ha dato ai nostri avversari la forza di continuare anche nel terzo set. Peccato perché sull’ 1-1 avremmo sicuramente potuto riaprire la partita ».

IL TABELLINO-

OLIMPIA BERGAMO –POOL LIBERTAS CANTÙ 3-0 (25-22, 25-22, 25-23) 

OLIMPIA BERGAMO: Garnica 1, Tiozzo 7, Cioffi 4, Romanò 15, Shavrak 14, Erati 2, Franzoni (L), Innocenti (L), Gritti 0, Cristofaletti 0, Sette 0. N.E. Cargioli, Cogliati, Marzorati. All. Spanakis.

POOL LIBERTAS CANTÙ: Baratti 0, Cominetti 6, Monguzzi 5, Santangelo 13, Preti 13, Robbiati 8, Rudi (L), Butti (L), Alberini 0, Suraci 0, Gasparini 0. N.E. Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All. Cominetti.

ARBITRI: Rossi, Giorgianni.

NOTE – durata set: 29′, 31′, 33′; tot: 93′.

Girone Blu olimpia Pool Libertas Spanakis Shavrak Cominetti Santangelo

Commenti