Tuttosport.com

Volley: A2 Maschile, Play Off Promozione, Piacenza e Spoleto continuano la corsa
© Legavolley
0

Volley: A2 Maschile, Play Off Promozione, Piacenza e Spoleto continuano la corsa

Le formazioni di Botti e Tardioli si impongono nelle 'belle' dei Quarti di finale contro Brescia e Castellana Grotte e possono proseguire la marcia che porta alla Superlega

domenica 14 aprile 2019

ROMA-  Gas Sales Piacenza e Monini Spoleto staccano il pass per le Semifinali dei Play Off Promozione che porteranno una squadra a conquistare la promozione in Superlega. In Gara 3 dei Quarti di Finale gli squadroni di Botti e Tardioli hanno sfruttato al meglio il fattore campo in Gara 3, vincendo nettamente per 3-0 i confronti che li opponevano a Centrale Del Latte Sferc Brescia e Materdominivolley.It Castellana Grotte. Emiliani e umbri si sfideranno, a partire da giovedì 18 aprile, ad una serie di semifinale che certamente regalerà grandissime emozioni. Nell'altra sfida saranno a confronto Pool Libertas Cantù e Olimpia Bergamo.

LE DUE SFIDE-

MONINI SPOLETO - MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE-

Per il terzo anno consecutivo la Monini Marconi è nella semifinale dei playoff promozione. E per fortuna che qualcuno aveva già indicato questa squadra come “bollita”. Gli oleari, nel frastuono del Palarota, replicano la prestazione maiuscola di Gara 1 e staccano il pass per la sfida, sempre al meglio delle tre gare, contro la Gas Sales Piacenza, vittoriosa col massimo scarto su Brescia. Dopo un primo set “spaccato” dai servizi di Padura Diaz, nel secondo succede di tutto dal 24 pari in poi, e solo una squadra dal cuore enorme come questa Monini Marconi avrebbe potuto farlo suo. Il coronamento di una serata indimenticabile arriva con la super rimonta del terzo parziale, da 6-12 a 25-19 in un Palasport strabordante di entusiasmo. Nella serata in cui Padura Diaz non brilla, ma è comunque decisivo, splende la stella di Romolo Mariano, autentico trascinatore dei suoi, ma non è da meno quella di Francesco Zoppellari, votato all’unanimità MVP.

I due tecnici non cambiano nulla nei sestetti di partenza, le squadre sembrano studiarsi un po’ all’inizio anche se sono alla terza sfida nel giro di una settimana. Diversi errori in battuta portano le contendenti a braccetto a quota 10, il gioco è molto frammentato, ma ci può stare data la posta in palio. Castellano chiama un po’ insolitamente time out sul 14 pari, ma l’equilibrio continua a regnare sovrano. Almeno fino a quando Padura Diaz non si mette in proprio con due ace a 111 e 115 km orari, che scrivono il 20-16. Zamagni a muro ferma Fiore e fa 23-18, ma l’urlo di gioia gli si strozza in gola perché Castellana ha un grande ritorno con il giovane Primavera in battuta. Scaccia i fantasmi un attacco vincente di Mariano (25-22).

Cazzaniga non ci sta e apre il secondo set con due attacchi vincenti, ma Aguenier ci sta ancora di meno e lo ferma con un monster block per il 5-3. Altro muro firmato da Mariano, poi Ottaviani scarta il cioccolatino offerto da Zoppellari e scrive il 10-6. Nel momento migliore della Monini esce dal guscio la Materdomini che piazza due muri punto e pareggia con l’ace di Mazzon, subentrato a Bertoli. Tardioli deve chiamare il time out sul 19-21, Ottaviani rientra con la faccia giusta e piazza l’ace del 21 pari. Si arriva ai vantaggi col minibreak dalla parte di Castellana, Spoleto se lo prende di forza col muro di Aguenier su Cazzaniga, che a sua volta riporta il vantaggio nella sua metà campo. Sarebbe impossibile descrivere tutte le emozioni vissute dopo il 24 pari, alla fine la spunta Spoleto per 34 a 32 e forse è fin troppo beffardo per gli ospiti che l’epilogo arrivi da due errori in attacco di Cazzaniga e Patriarca.

L’opposto 40enne è una furia ad inizio del terzo parziale (1-4), 6-9 col muro a tre su Padur Diaz. Veemente la reazione degli ospiti che, dopo un finale di secondo set così amaro, vogliono vendere cara la pelle nel terzo. L’ace di Fiore vale il massimo vantaggio (6-12), Tardioli sostituisce Ottaviani con Fedrizzi e, poco dopo, Padura Diaz con Segoni. La reazione c’è con Zamagni in battuta, più ancora con Mariano in attacco: 15-17 e time out Castellana. E’ ancora Romolo show dopo il rientro in campo, l’aggancio viene perfezionato a quota 17 con un Palarota in delirio. Il maestro è “on fire”, per dirla all’americana, lo aiuta Zamagni con due muri di un’importanza capitale (22-18). Chiude e manda la Monini Marconi in semifinale un tocco dolcissimo di Fedrizzi.

IL TABELLINO-

MONINI SPOLETO - MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 3-0 (25-22, 34-32, 25-19)

MONINI SPOLETO: Zoppellari 2, Mariano 14, Zamagni 8, Padura Diaz 11, Ottaviani 8, Aguenier 9, Vindice (L), Santucci (L), Rosso 0, Segoni 0, Fedrizzi 3. N.E. Katalan, Costanzi, Festi. All. Tardioli.

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE: Longo 0, Fiore 10, Gargiulo 8, Cazzaniga 20, Bertoli 4, Patriarca 7, Di Carlo (L), Battista (L), Primavera 1, Mazzon 2, Campana 0. N.E. Floris, Pilotto. All. Castellano.

ARBITRI: Feriozzi, Marotta.

NOTE - durata set: 27', 38', 24'; tot: 89'.

GAS SALES PIACENZA - CENTRALE DEL LATTE SFERC BRESCIA-

In semifinale ci va Piacenza, sfruttando il fattore campo in Gara 3, completando la rimonta dopo la sconfitta in Gara 1 e il successo in Gara 2. Lo squadrone di Botti va dunque avanti e si riprende d’imperio il ruolo di favorita numero 1 alla promozione in Superlega ed ora aspetta la sfida con la Monini Spoleto. La Centrale Sferc McDonald’s è uscita a testa alta dai Play Off,dopo aver messo paura ai padroni di casa, anche stasera, soprattutto nel primo set.

Botti schiera Paris incrociato a Sabbi, Iudin e Mercorio in banda, Copelli e Tondo al centro, con Fanuli libero. Zambonardi parte con Tiberti e Bisi incrociati, Milan e Rodella in banda, Signorelli e Candeli al centro con Scanferla libero.

Squadre caute in avvio, poi Tondo mette il primo ace e Milan gli risponde a tono 2-3. Yudin ferma due volte Rodella per il primo break di casa (7-3). Bisi accorcia con un attacco e un muro (8-6); Candeli passa in primo tempo (13-11) e Bisi va segno dai nove metri (15-14). Beltrami sfiora la riga e il check conferma, ma Bisi e Milan  ci sono e su alzata di Scanferla agguantano il pareggio a 19. Rodella impatta di nuovo a 21 e Bisi firma il sorpasso senza paura del 23-24. Brescia non riesce a chiudere, Sabbi firma il contro break, ma Milan non cede. Palla su palla, chiude un muro di Paris 31-29. Gas Sales spinge in battuta e va avanti  5-2 e 11-5 con  un muro di Sabbi su Milan. Brescia rosicchia un paio di punti ma i block di casa sbarrano il passaggio e Sabbi dilaga (16-9). La Centrale Sferc McDonald’s non si oppone più e cede il secondo parziale con due ace di Tondo nel finale (25-16).

Terzo set con Piacenza che va in sicurezza, mentre Brescia non trova il bandolo della riscossa (9-3). Canella – dentro per Copelli al centro – segna il 11-5; ace di Signorelli 11-7, ma Milan non trova più un varco tra le maglie del muro di casa (13-7). Klobucar fermato e Candeli in primo tempo (14-10) danno un po’ di speranza ai tifosi bianco-blu sugli spalti del PalaBanca. Ace di Crosatti (17-13) e botta di Bisi servito ottimamente da Tiberti (18-14). Signorelli ferma Mercorio,(20-16) e mette a terra il 21-17, ma i padroni di casa hanno già messo le ali. Chiude Yudin 25-19. L’altra semifinalista è Spoleto.

I PROTAGONISTI-

Simone Tiberti (Centrale del Latte Sferc Brescia)- “La stagione è finita dopo il primo set..Abbiamo avuto  qualche sprazzo a seguire, ma siamo andati poi sotto in tutto a una squadra che sulla carta è più forte e che abbiamo fatto comunque sudare. E’stata una bella avventura.  Peccato, il primo  set avrebbe potuto cambiare il corso del match e lo abbiamo perso sul filo ».

IL TABELLINO-

GAS SALES PIACENZA - CENTRALE DEL LATTE SFERC BRESCIA 3-0 (31-29, 25-16, 25-19)

GAS SALES PIACENZA: Paris 1, Mercorio 8, Tondo 15, Sabbi 21, Yudin 11, Copelli 3, Klobucar 0, Fanuli (L), Canella 3, Cereda (L), Beltrami 1. N.E. Fei, Ingrosso, Ceccato. All. Botti.

CENTRALE DEL LATTE SFERC BRESCIA: Tiberti 0, Milan 10, Candeli 7, Bisi 20, Rodella 1, Signorelli 7, Ghirardi (L), Mijatovic 0, Crosatti 1, Scanferla (L), Catellani 0, Bergoli 0. N.E. Valsecchi, Cisolla. All. Zambonardi.

ARBITRI: Bellini, Piperata.

NOTE - Spettatori 1283, incasso 7358, durata set: 37', 24', 26'; tot: 87'.

I RISULTATI DI GARA 3-

Gas Sales Piacenza-Centrale del Latte Sferc Brescia 3-0 (31-29, 25-16, 25-19);

Monini Spoleto-Materdominivolley.it Castellana Grotte 3-0 (25-22, 34-32, 25-19).

I PROSSIMI TURNI-

SEMIFINALI GARA 1-
Giovedì 18 aprile 2019, ore 20.30

Olimpia Bergamo - Pool Libertas Cantù 

Gas Sales Piacenza – Monini Spoleto 

SEMIFINALI GARA 2-
Lunedì 22 aprile 2019, ore 18.00

Pool Libertas Cantù - Olimpia Bergamo 

Monini Spoleto – Gas Sales Piacenza 

SEMIFINALI GARA 3-
Giovedì 25 aprile 2019, ore 18.00 

Olimpia Bergamo - Pool Libertas Cantù 

Gas Sales Piacenza – Monini Spoleto 

A2 Maschile Play Off Monini Materdomini it Gas Sales Centrale del Latte Sferc

Commenti