Tuttosport.com

Volley: A2 Maschile, Play Off Promozione, Piacenza mette ancora ko Bergamo
© Legavolley
0

Volley: A2 Maschile, Play Off Promozione, Piacenza mette ancora ko Bergamo

La squadra di Botti ribadisce, anche in campo avverso, la propria superiorità sulla squadra di Spanakis vincendo 0-3 (15-25, 19-25, 23-25) Gara 2. Agli emiliani ora basta un successo per festeggiare la promozione in Superlega

mercoledì 1 maggio 2019

PIACENZA- La Gas Sales Piacenza, in Gara 2 di Finale, ribadisce tutto il suo potenziale, espugnando il Pala Agnelli di Bergamo, bissando il successo di Gara 1, portandosi ad una sola vittoria dalla promozione in Superlega. Gli uomini di Massimo Botti avranno l'occasione per chiudere i conti già sabato sera al PalaBanca in Gara 3, nel primo dei tre match point a sua disposizione.

A Bergamo il primo set sembra la replica della frazione iniziale della prima sfida. Anzi, Piacenza è ancora più attenta e Bergamo maggiormente in difficoltà. Sabbi in lungolinea doppia i padroni di casa 10-5, l’Olimpia sbaglia parecchio e regala tanto ai biancorossi (9 punti a fine set). Klobucar firma il 14-6 e il muro di Tondo consegna agli emiliani il 18-10. Nel finale la squadra di Spanakis, che ha chiamato due time out già sul 12-5, inizia a giocare e recupera qualche punto, ma il gap ormai è troppo elevato e l’ace di Paris lascia gli avversari a 15.

Si cambia campo e l’inerzia sembra ancora tutta dalla parte di Piacenza, come conferma l’errore di Romanò che lancia 7-3 gli emiliani. Sabbi continua a picchiare forte e i biancorossi volano 15-11. Ma Bergamo conferma di non avere alcuna intenzione di arrendersi, risale e dal 17-13 arriva fino a due punti di distanza sul 19-17. Ma a questo punto gli emiliani spingono nuovamente sull’acceleratore puntando sul servizio: Canella appena entrato piazza l’ace del 21-17, è il segnale per i biancorossi che non si fermano più fino al 25-19.

Il terzo set non ha un padrone per lungo tempo. le due formazioni proseguono spalla a spalla fino a quando i lombardi non trovano il primo doppio vantaggio dell’incontro 16-14 su un’invasione del muro biancorosso. Piacenza riagguanta subito la parità e si riporta avanti grazie al servizio di Canella, che come nella prima frazione entra e piazza l’ace del 18-17. Sbaglia Romanò regalando il 19-17, ma Tiozzo trascina i padroni di casa alla nuova parità a quota 21. Poi nel finale è decisivo il solito Sabbi con i due punti che lanciano Piacenza a un passo dal sogno.

I PROTAGONISTI-

Nicola Tiozzo (Olimpia Bergamo)- « Loro sono partiti molto forte al servizio, nel primo set soprattutto gli è riuscito tutto e noi non siamo stati in grado di arginarli. Siamo cresciuti da metà del secondo set in poi, riuscendo a giocarcela con maggiore efficacia, ma questo contro Piacenza non può bastare. Sabato abbiamo l’ultima opportunità per rimanere attaccati alla Serie, in questi  giorni che ci separano dalla sfida di Piacenza cercheremo di capire dove possiamo migliorare. Voglio pensare positivo, possiamo ancora dire la nostra ».

IL TABELLINO-

OLIMPIA BERGAMO – GAS SALES PIACENZA 0-3 (15-25, 19-25, 23-25)

OLIMPIA BERGAMO: Garnica 0, Tiozzo 9, Cargioli 6, Romanò 10, Shavrak 2, Erati 6, Franzoni (L), Cristofaletti 3, Innocenti (L), Sette 1, Gritti 1. N.E. Cogliati, Cioffi. All. Spanakis.

GAS SALES PIACENZA: Paris 4, Klobucar 11, Tondo 5, Sabbi 17, Yudin 10, Fei 2, Cereda (L), Fanuli (L), Canella 2. N.E. Beltrami, Ceccato, Ingrosso, Copelli, Mercorio. All. Botti.

ARBITRI: Carcione, Moratti.

NOTE – durata set: 25′, 25′, 32′; tot: 82′.

A2 Maschile olimpia Gas Sales Spanakis Garnica Botti Sabbi

Commenti