Tuttosport.com

Conegliano buona la prima!  3-0 in Ungheria. 25-4 da record
© CEV

Conegliano buona la prima! 3-0 in Ungheria. 25-4 da record

Al debutto nella coppa più prestigiosa la squadra italiana vice campione d'Europa si presenta con una vittoria netta che ipoteca il passaggio del turnotwitta

martedì 17 ottobre 2017

UNGHERIA - Trasferta vincente nell’andata del turno preliminare di Champions League per l’Imoco Volley vicecampione in carica, che in Ungheria non ha avuto difficoltà a sbarazzarsi delle campionesse magiare del Linamar, giocando senza Fabris e Bricio. Un 3-0 che mette una seria ipoteca sulla qualificazione che dovrà essere suggellata sabato sera alle ore 20.30 nel match di ritorno al Palaverde.

IN CAMPO - Coach Santarelli per il debutto europeo schiera il sestetto con capitan Wolosz al palleggio, Nicoletti opposto, Danesi e De Kruijf centrali, la coppia USA Easy e Hill in banda, libero De Gennero.

SET DA RECORD - Avvio debordante della squadra gialloblù, un dominio a tratti imbarazzante del primo set: pronti-via ed è 11-1 per le Pantere, poi addirittura 18-1 tra una fast a terra confezionata dalla coppia Wolosz-De Kruijf, gli aces di Kim Hill (ben 4 nel set) e le difese di De Gennaro concretizzate da tutte le attaccanti di coach Santarelli. Il finale da record (25-4) è firmato da Anna Nicoletti per la gioia del manipolo di tifosi coneglianesi arrivati anche fin in Ungheria per testimoniare la loro passione.

SEONDO SET - Il Linamar del coach italiano Salomoni nel secondo set dà qualche soddisfazione in avvio ai suoi tifosi e parte addirittura in vantaggio per (4-2) con un paio di colpi vincenti della croata Mlinar che esaltano il pubblico di casa. Ci vuole poco però per Wolosz e compagne per riprendere il comando: De Kruijf domina sotto rete, Megan Easy e Danesi murano con facilità, Nicoletti e una scatenata Hill bombardano il muro magiaro e dopo il sorpasso sul 6-5 l’Imoco vola via di nuovo. Entra anche Cella in battuta, le Pantere scappano via con Nicoletti (18-9), poi spazio anche per Fiori, e senza colpo ferire l’Imoco incamera facilmente anche il secondo parziale per 25-10.

DOMINIO NETTO - Nel terzo set fa il suo debutto in gialloblù la centrale Laura Melandri che va subito a murare per il vantaggio 5-2 delle Pantere, che vogliono chiudere più in fretta possibile. La giovane Petovari piazza due colpi che danno un po’ di respiro alle padrone di casa, capaci di pareggiare a quota 6. E’ il set più equilibrato, l’Imoco si trova vicina la squadra ungherese fino al 12-9 con il Linamar che ha preso fiducia e riesce addirittura a pareggiare ancora con Mlinar e Petovari. Basta però stringere un po’ le maglie per le Pantere che con Hill e Danesi (4 muri totali) tornano a marciare spedite. Un muro di Dobie su Easy e un ace di Mlinar tengono ancora viva la squadra di Bekecsabai che sale a -3 (18-15), ma Melandri sistema ancora le cose a muro mentre entra anche la greca Papafotiou, già vista per uno sprazzo nel primo set, assieme ad Elisa Cella e Silvia Fiori. Nonostante le rotazioni dalla panchina, l’Imoco non si scompone e conferma la sua netta superiorità chiudendo con un colpo di Danesi e portando a casa (25-17) il secondo 3-0 in tre giorni dopo quello in campionato con la Pomì.

PARLA IL TECNICO - Coach Santarelli a fine gara: «Difficile commentare una gara così, pero’ dovevamo vincere e l’abbiamo fatto giocando la nostra pallavolo contro un’avversaria che comunque nel terzo set ha fatto vedere buone cose. Abbiamo ipotecato la qualificazione giocando in maniera semplice, ma molto efficace e specie all’inizio tutto girava alla perfezione, a partire da un’ottima battuta. Brave le ragazze a interpretare bene la partita e ora vedremo sabato di completare l’opera con la qualificazione al prossimo turno».

TABELLINO - LINAMAR BÉKÉSCSABAI – IMOCO CONEGLIANO 0-3 (4-25,10-25,17-25). LINAMAR BÉKÉSCSABAI: Szpin, Kosevova 2, Glembockzki, Szedmak, Pekarik 3, Mlinar 5, Bodnard, Molcsany , Dobie 3, Petrenko, Petovari 7, Ludman 1. All.Salomoni. IMOCO CONEGLIANO: Fiori, De Kruijf 8, Easy 12, De Gennaro (L), Papafotiou, Wolosz 2, Hill 17, Nicoletti 9,Cella 1, Melandri 1, Danesi 5, Folie ne. All. Santarelli
ARBITRI: Lutz e Ozbar. DURATA SET:17′,19′,23′

Tags: Imoco ConeglianoChampions League

Tutte le notizie di Coppe

Approfondimenti

Commenti