Tuttosport.com

Volley: Challenge Cup, Monza, 3-1 al Calcit e semifinale più vicina
© Cev
0

Volley: Challenge Cup, Monza, 3-1 al Calcit e semifinale più vicina

Botto e compagni si impongono alla Candy Arena dopo aver perso il primo set e guardano con fiducia alla gara di ritorno in Slovenia dove dovranno vincere due set per passare il turno

martedì 29 gennaio 2019

MONZA- La Vero Volley Monza soffre, va sotto 0-1 ma poi doma il Calcit Kamnik imponendosi per 3-1 nella partita di andata dei Quarti di Finale della Challenge Cup 2019.

Per la squadra di Soli stasera non è stata una passeggiata, visto l'oggettivo valore della squadra di Hribar. Ci sono voluti pazienza e mestiere, ed il caldo tifo del pubblico della Candy Arena per spegnere le velleità degli sloveni che hanno sfoggiato un ispirato Stembergar Zupan e un granitico Stalekar che da centro ha mandato spesso in crisi le tattiche di gioco di Botto e compagni.

Dopo un primo set in cui fatica a trovare continuità al servizio, Monza a partire dal secondo ritrova il suo carattere. Con una bella reazione, Beretta e compagni hanno inevitabilmente cambiato il trend della gara, appoggiandosi ad un grande muro di squadra (19 finali), figli del tempismo di Dzavoronok (5 finali), Yosifov (4 personali), Buchegger (4), Beretta, Orduna e Botto (2 a testa), alle difese di Rizzo e ad una ricezione solida, per rispondere al buon approccio alla gara del Calcit. Monza firma la quinta vittoria nella competizione continentale e agevola, almeno sulla carta, il confronto di ritorno, nel quale basterà aggiudicarsi due set per passare alla semifinale.

LA CRONACA DEL MATCH-

Prologo equilibrato, con Monza a schiacciare forte con Dzavoronok e Kamnik a rispondere attraverso gli assoli di Babkov e Stembergar Zupan, 4-4. Punto a punto di grande intensità fino al 7-7, poi la Vero Volley firma il break con Beretta e Dzavoronok, 9-7. I monzesi si mantengono in vantaggio con le giocate centrali di Yosifov, approfittando poi di un’invasione del Calcit che costringe Hribar a chiamare time-out sul 12-9 per i padroni di casa. Muro di Buchegger su Vidmar, poi Stalekar spezza il buon momento dei brianzoli con due bei lampi centrali (14-12). Errore di Botto, attacco vincente di Stembergar Zupan, parità (14-14) e Soli chiama time-out. Mani fuori di Buchegger, giocata a segno di Dzavoronok e nuovo vantaggio della Vero Volley Monza, 17-15, che induce Hribar a fermare nuovamente il gioco. Monza scappa con Yosifov, 19-17), il Calcit Kamnik tenta di rimanere nel parziale approfittando di qualche errore dei lombardi (21-19), accorciando poi con due punti di fila (Stembergar Zupan e Stalekar), 22-22 e Soli chiama a raccolta i suoi. Due palle out di Buchegger regalano il primo set agli ospiti, 25-23.
Si parte nel secondo con due lampi di Dzavoronok che portano la Vero Volley sul 4-2. I monzesi sembrano più determinati del primo set e così, sul 6-3, Hribar chiama time-out. Gli sloveni sono bravi ad approfittare di qualche sbavatura dei padroni di casa per rimanere in scia (7-5).Qualche errore in battuta da entrambe le parti agevola i monzesi che, grazie alla giocata centrale di Beretta e all’errore di Stembergar Zupan, volano sul 13-9 e Hribar chiama la pausa. Buchegger e Dzavoronok iniziano a carburare sia a muro che in attacco (18-13), Kamnik sbaglia qualcosa di troppo al servizio e la Vero Volley prende le distanze, 20-13. Muro di Stalekar su Botto (20-15), ma la Vero Volley si avvicina alla meta con Yosifov e Dzavoronok (24-17), chiudendo il secondo gioco con Buchegger, 25-17.
Nel terzo parziale è il Kamnik a piazzare il break per prima, complice l’errore di Dzavoronok dopo il punto di Vidmar, 4-2. Con l’ace di Dzavoronok, però, Monza aggancia la parità (5-5), volando poi avanti con un muro a testa di Beretta e Buchegger su Stembergar Zupan, 8-6 e Hribar chiama time-out. Beretta scatenato dal centro (11-8), Orduna lo imita con una bella palla di seconda e con un muro su Stembergar Zupan (13-9). Pipe vincente di Botto (15-10), poi piccola risalita degli sloveni prontamente interrotta dal primo tempo di Yosifov (16-12). Un muro a testa di Botto e Orduna ridimensionano le ambizioni degli sloveni (20-14), in grado però di reagire con un errore di Dzavoronok e una giocata vincente di Ratek, 22-16. Finale tutto monzese, con Botto, Dzavoronok e Yosifov a regalare il set alla Vero Volley Monza, 25-20.
Il gioco riprende in equilibrio (3-3). Il primo break se lo aggiudica la Vero Volley, aiutata dalla confusione nel campo avversario (5-3). Yosifov fa un buon lavoro a muro, Buchegger la spara forte, e la squadra di casa recupera i due punti di distanza che erano stati annullati dagli sloveni (8-6). Vidmar riporta i suoi a meno uno, ma non basta, perché a muro Beretta è invalicabile. La formazione slovena continua ad inseguire i lombardi che con Yosifov a muro e un errore di Stembergar Zupana raddoppiano i punti di vantaggio (14-10) e costringono Hribar a chiamare time-out. Set a senso unico, troppi errori di distrazione da parte degli sloveni portano i monzesi sul 17 a 11 e il loro allenatore a chiamare il secondo time-out. Stembergar Zupana tenta di rimettere i suoi in gioco, fa punto ma subito dopo la spara in rete. Finale di match tutto monzese, con il neo entrato Calligaro che chiama all’attacco tutte le sue bocche di fuoco. Yosifov chiude il set 25 a 18 e la partita 3-1.

I PROTAGONISTI-

Paul Buchegger (Vero Volley Monza)- « Dopo la lunga trasferta di Civitanova non abbiamo avuto molto tempo per recuperare. Siamo partiti giocando quella che non è la nostra pallavolo, per poi ritrovare, gradualmente, il nostro gioco. E’ stata una prova importante sia per il risultato, che ci permette di affrontare la gara di ritorno con un pizzico di serenità in più, ma anche per la reazione che abbiamo avuto dopo aver perso il primo set. Ora testa ai prossimi impegni, a partire dal derby contro Milano di domenica».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – CALCIT VOLLEY KAMNIK 3-1 (23-25, 25-17, 25-20, 25-18)

VERO VOLLEY MONZA: Calligaro 0, Dzavoronok 22, Orduna 4, Galliani 0, Arasomwan 1, Rizzo (L), Botto 6, Yosifov 15, Beretta 9, Giannotti 0, Buchegger 13. N.E. Buti, Ghafour, Plotnytskyi. All. Soli.

CALCIT VOLLEY KAMNIK- Hribar (L), Jereb 1, Ratek 2, Vidmar 8, Babkov 5, Stalekar 11, Lakner 3, Kotnik 2, Stembergar Zupan 21, Ivkovic 1. N.E. Golob, Kvas. All. Hribar.

ARBITRI: Momirov, Senyurt.

NOTE – durata set: 28′, 22′, 26′, 23′; tot: 99′. 

Challenge Cup Vero Volley Calcit Soli Dzavoronok Botto

Commenti

La Prima Pagina