Tuttosport.com

Volley: Champions Femminile, Scandicci si rilassa, vince lo Schwerin
© Cev
0

Volley: Champions Femminile, Scandicci si rilassa, vince lo Schwerin

Nell'ultimo turno della Pool D la squadra di Parisi vince il primo set poi si arrende 3-1 (16-25, 25-23, 25-23, 25-13) alla formazione tedesca

martedì 26 febbraio 2019

SCHWERIN (GERMANIA)- Nell'ultima giornata della fase a gironi della CEV Champions League la Savino Del Bene Scandicci saliva a far visita al SSC Palmberg Schwerin. Con il passaggio ai Quarti, e con le tedesche determinate a giocarsi l'ultima chances per andare avanti, la squadra di Parisi ha giocato in scioltezza riuscendo a vincere nettamente il primo set. Poi le diverse motivazioni hanno fatto la differenza. Le tedesche hanno giocato il tutto per tutto e, nel secondo, terzo e quarto set, hanno fortemente voluto far propria la gara riuscendo a centrare un successo che però alla fine si è rivelato inutile. Scandicci è uscita progressimante dal campo, pensando probabilmente ai prossimi, probanti, impegni agonistici.

LA CRONACA DEL MATCH-

Nel rumoroso palazzetto tedesco coach Parisi schiera il 6+1 composto da Malinov, Haak, Bosetti, Mitchem, Adenizia e Stevanovic. Il libero è Merlo. Il tecnico tedesco Felix Koslowski punta invece su Britt Bongaerts al palleggio, Kimberly Drewniok come opposto, Tessa Polder e Beta Dumancic da centrali, Adams McKenzie e Greta Szakmary da schiacciatrici. Anna Pogany il libero.

L’avvio di primo set è buono per la Savino Del Bene che va sullo 0-3 grazie ad Haak e Mitchem. Con un ace della stessa Mitchem il vantaggio scandiccese diventa di 4 punti (4-8). Sul 5-10  coach Koslowski chiama il primo time out della gara. Gli effetti positivi e nonostante un bell’attacco di Bosetti (6-11) le tedesche arrivano fino al 12-13. La Savino Del Bene però reagisce e con un parziale di 3 punti si porta sul 12-16, costringendo lo Schwerin ad un altro tempo. Scandicci non si ferma, Bosetti va in cielo e firma il 13-19. Scandicci firma anche il +7 con Adenizia, che in fast spara lungo linea e segna il 14-21 e successivamente il 15-22 con un attacco in primo tempo. Il primo set è della Savino Del Bene che chiude con un agile 16-25.

Nella seconda frazione di gioco la Savino Del Bene parte meglio dello Schwerin e va avanti prima sullo 0-2. Un muro su Mitchem e un grande attaco di Drewniok però fanno capire che il secondo set avrà un copione diverso del primo (2-2). La Savino Del Bene torna avanti grazie ad Haak e uno splendido punto di Bosetti assistita da una Malinov che va a recuperare il pallone nella metà campo avversario (2-4). Scandicci arriva fino al +3 (3-6), ma viene acciuffata sul 6-6 e superata in occasione di un attacco di seconda di Bongaerts (7-6). Le tedesche tengono il vantaggio fino al nuovo pareggio delle ragazze di Parisi che arriva sull’11-11. L’equilibrio non dura però molto e con un muro di McKenzie su Stevanovic il Palmberg Schwerin sale sul 15-13. Parisi chiama time out, ma l’inerzia del set non cambia e su di un errore di Mitchem al servizio le tedesche vanno avanti di tre (17-14). Con gli attacchi di Haak (che segna anche un punto in palleggio) la Savino Del Bene prova a reagire, ma la squadra di Parisi finisce sotto 20-16. Parisi deve chiamare un altro time out. Il set non è chiuso e Scandicci rimonta portandosi di nuovo sul -3 (23-20) grazie ad un colpo strettissimo di Haak che incrocia in diagonale. Un attacco out ed un muro di Haak incendiano il finale di set (23-22). Alla fine, nonostante un bell’attacco di Mitchem (24-23), il set se lo aggiudica Schwerin 25-23.

Dopo uno 0-3 iniziale anche il terzo set vede il Palmberg Schwerin combattivo e in grado di pareggiare i conti sul 3-3 e addirittura portarsi al comando sul 6-4. La Savino Del Bene prova la rimonta e dopo una gran difesa di Merlo e Bosetti, Mitchem mette a terra il punto del sorpasso (6-7). Non basta, Schwerin è in palla e nonstante uno splendido punto (14-12) di Bosetti ed un muro di Adenizia (16-14) la squadra tedesca arriva fino al 23-17. Sul 24-18 la squadra di Felix Koslowski però si inceppa e con l’inserimento di Caracuta e Papa per Malinov e Mitchem Parisi prova ad approfittare, ma cinque punti di parziale conditi anche da un ace di Caracuta non bastano. Il Palmberg Schwerin si aggiudica il terzo set sempre per 25-23.

Nel quarto set la musica non cambia. Schwerin vola fino al 9-2, Scandicci prova a regaire ed accorcia sul 10-6. Addirittura Scandicci scivola sul 12-6 e non basta una fast di Stevanovic (12-7) a restituire energia alla squadra di Parisi. La Savino Del Bene subisce il gioco delle tedesche, eccezionali in difesa e rapide in attacco e si arriva velocemente sul 19-9. Parisi sceglie dunque di mandare in campo Zago e Mazzaro per Haak e Adenizia. Cambia poco, un delizioso pallonetto di Adams restitusice il +10 ad una Schwerin dominante (23-13). La partita si chiude con un errore in ricezione di Scandicci e con Dumancic che sotto rete segna il punto del 25-13. Schwerin vince 3 set a 1 con McKenzie Adams eletta MVP.

I PROTAGONISTI-

Carlo Parisi (Allenatore Savino Del Bene Scandicci)- « Sono dispiaciuto perché avremmo potuto giocare questa partita meglio. Era importante vincere per guadagnare più punti, migliorare la nostra leadership nel girone e provare ad entrare nelle teste di serie, e invece non ce l’abbiamo fatta. Certo abbiamo vinto il primo set, ma era chiaro sin dall’inizio che non avevamo il giusto approccio. Non abbiamo spinto a sufficienza, probabilmente perché abbiamo giocato tante gare ed è difficile recuperare tutte le volte le energie fisiche e mentali. Complimenti a Schwerin ».

IL TABELLINO-

SSC PALMBERG SCHWERIN – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (16-25, 25-23, 25-23, 25-13)

SSC PALMBERG SCHWERIN: Szakmary 11, Polder 6, Bongaerts 4, Drewniok 13, Dumancic 8, Adams 25, Pogany (L), Doshkova, Geerties, Sakamoto, Hanke. Non entrate: Barfield, Lohmann (L), Ambrosius. All. Koslowski.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Malinov 2, Ferreira Da Silva 6, Mitchem 9, Haak 20, Stevanovic 6, Bosetti 8, Merlo (L), Bisconti, Mazzaro, Zago 1, Caracuta 1, Papa 2, Vasileva. Non entrate: Mastrodicasa (L). All. Parisi.

ARBITRI: Sarikaya, Nastase.

NOTE – Durata set: 21′, 30′, 28′, 22′; Tot: 101′.

Champions Femminile Schwerin Savino Del Bene Adams Koslowski Parisi Haak

Commenti

La Prima Pagina