Tuttosport.com

Volley: Cev Cup, Trento espugna Istanbul, la Coppa è sua !
© Cev
0

Volley: Cev Cup, Trento espugna Istanbul, la Coppa è sua !

Nella finale di ritorno Giannelli e soci e alzano per la nona volta un trofeo internazionale andando a vincere in rimonta il retour match della finale sul campo del Galatasaray. Gli uomini di Lorenzetti subiscono nei primi due set poi reagiscono da grande squadra e si impongono 2-3 (25-22, 25-21, 16-25, 16-25, 5-15) al tie break

martedì 26 marzo 2019

ISTANBUL (TURCHIA)- Non è stata una passeggiata, soprattutto nei primi due set, ma la Trentino Itas può, dopo otto anni, tornare ad alzare una Coppa Europea. Per la squadra di Lorenzetti quello conquistato stasera ad Istanbul è il secondo trofeo internazionale della stagione e fa il paio con il Mondiale per Club conquistato in dicembre in Polonia. Al di la dell'esito finale però Giannelli e compagni hanno dovuto sudarsela. La squadra gialloblu anzi nella fase inziale, scesa forse in campo contratta, ha patito a lungo le iniziative dei turchi che, trascinati dal pubblico amico, hanno vinto i primi due set e coltivato la speranza di poter pareggiare i conti ed arrivare a giocarsi tutto al Golden Set. Gli uomini di Lorenzetti però hanno saputo stringere i denti, superare i momenti più difficili, risalendo in sella al match. Pian piano la formazione italiana ha riacquisito fiducia, vinto nettamente il terzo set dal quale ha preso l'abbrivio per il dominio assoluto del resto dell'incontro. Il quarto e quinto parziale hanno visto in campo una sola squadra in campo che, trascinata da un incontenibile Kovacevic, protagonista con 24 punti, ha demolito le resistenze degli uomini di Ozbey che sono andati via via spegnendosi. La Trentino Itas porta a casa così meritatamente la Cev Cup al termine di un percorso netto che l'ha vista sempre vittoriosa. Una grandissima soddisfazione per il Club ed un eccellente viatico in vista dei prossimi Play Off.

LA GARA DI ANDATA-

LA CRONACA DEL MATCH-

La Trentino Itas si presenta alla Burhan Felek Voleybol Salonu di Istanbul con un Lisinac in più a referto; il centrale serbo parte però dalla panchina perché Lorenzetti preferisce non rischiarlo e confermare lo starting six del match d’andata: Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Russell in posto 4, Codarin e Candellaro centrali, Grebennikov libero. Il Galatasaray risponde con Keskin al palleggio, Venno opposto, Antonov e Aydin schiacciatori, Duff e Gok centrali, Cakir libero. L’inizio del match è tutto nel segno dei padroni di casa che con Aydin e Venno in battuta mostrano subito la determinazione dei giorni migliori (1-5). Gok mura Kovacevic per il 3-8 che costringe Lorenzetti ad interrompere il gioco. Al rientro in campo Trento prova a reagire col muro di Russell su Venno (7-10) e con l’ace di Giannelli su Antonov (11-13), ma nella parte centrale l’errore a rete dello stesso Aaron ricaccia indietro i gialloblù (13-17) che si staccano ulteriormente quando Duff ferma Codarin (15-21). Il finale di set è ancora in favore dei giallorossi (18-22, 20-24) con la Trentino Itas che annulla due set ball prima di cadere sul terzo (22-25) per opera di un attacco di Venno.
La musica sembra cambiare in avvio di secondo parziale (3-1), ma poi invece diventa di nuovo simile a quella del primo periodo con Antonov e Venno scatenati che trovano già la parità a quota 5 e poi anche il vantaggio (7-10, 10-13). Lorenzetti getta nella mischia Nelli e Van Garderen per Vettori e Russell, ma il Galatasaray non perde il ritmo e resta avanti (13-16), prima di accelerare di nuovo con il turno al servizio di Gok (16-22). Trento risale sino al 21-24, poi ci pensa ancora una volta Venno (21-25).
I Campioni del Mondo provano a reagire nel corso del terzo set; spinti dagli attacchi e dai servizi di Nelli (confermato in campo da titolare), conquistano subito un promettente vantaggio (5-3, 9-5). Nella parte centrale Trento si tiene stretto il promettente vantaggio (13-8, 15-9, 18-13), il Galatasaray alterna molti effettivi in campo senza però trovare più il bandolo della matassa. I gialloblù dilagano (23-15) e chiudono in fretta i conti con un altro acuto di Nelli (25-16) portandosi sull’1-2.

La Trentino Itas è sempre più convinta dei propri mezzi e riparte di slancio anche nel quarto periodo, in cui prende subito in mano le redini del gioco con Nelli e Kovacevic ancora scatenati (5-2, 8-3, 11-3) ed un muro che ferma qualsiasi cosa passi al di sopra della rete. I turchi staccano la spina sotto tutti i punti di vista (13-3) lasciando spazio all’assolo gialloblù (19-8) che arriva sino al 25-16: è di Uros Kovacevic la pipe che porta la 2019 CEV Cup a Trento.

IL TABELLINO-

GALATASARAY ISTANBUL – TRENTINO ITAS 2-3 (25-22, 25-21, 16-25, 16-25, 5-15)

GALATASARAY ISTANBUL: Keskin 5, Yonet 0, Siratca 0, Antonov 14, Venno 17, Duff 9, Cakir (L), Aydin 7, Ayvazoglu (L), Gok 4, Gergye 2, Minici 0, Ulu 3. N.E. Kalayci. All. Ozbey.

TRENTINO ITAS: Russel 14, Van Garderen 4, Nelli 14, Cavuto 2, Daldello 0, Vettori 2, De Angelis (L), Giannelli 3, Grebennikov (L), Candellaro 12, Kovacevic 24, Codarin 8, Lisinac 0. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Ormonde, Visan.

NOTE – durata set: 26′, 30′, 28′, 26, 11′; tot: 121′.

Cev Cup Trentino Itas Galatasaray Lorenzetti Giannelli

Commenti

La Prima Pagina