Tuttosport.com

Champions Femminile, Scandicci vince e convince col Kalinigrad
© Cev
0

Champions Femminile, Scandicci vince e convince col Kalinigrad

Nell'esordio interno Malinov e compagne si impongono per 3-1 (26-24, 23-25, 26-24, 25-21) sulla formazione russa potandosi a quota 5 nella classifica della Pool B

mercoledì 27 novembre 2019

SIENA-Seconda giornata della pool B di CEV Champions League e la Savino Del Bene Scandicci fa il suo esordio stagionale tra le mura del Pala Estra di Siena: per le ragazze di coach Mencarelli quello di Siena è il palazzetto di casa per le gare della massima competizione europea.

Sfida al vertice del girone quella tra Savino Del Bene Scandicci e Lokomotiv Kaliningrad. Le russe, che questo anno esordiscono nella manifestazione, si presentano alla loro prima sfida in terra italiana dopo aver vinto 3-0 contro Maribor alla prima giornata Champions. Kaliningrad, con 3 punti conquistati guida il girone, la Savino Del Bene è invece seconda dopo il successo 2-3, arrivato alla prima giornata, in casa del Vakifbank Istanbul.

LA CRONACA DEL MATCH-

Per l’appuntamento di CEV Champions League, coach Mencarelli punta sul 6+1 composto da Malinov come alzatrice, Stysiak da opposto, Bricio e Pietrini in banda, Kakolewska e Stevanovic come centrali e Merlo da libero.

Il Lokomotiv Kaliningrad risponde con Zivkovic al palleggio, Cleger da opposto, Voronkova e Kurilo da schiacciatrici, Orlova e Podskalnaia al centro e Galkina come libero.

Partita subito combattuta. Il primo punto lo mette a terra Pietrini, ma Kalinigrad sta in scia ad una Scandicci guidata in avvio dalle giocate di Stevanovic. Le russe non mollano e si portano avanti di 3 punti grazie all’ace di Voronkova (9-12). La Savino Del Bene non ci sta: Stysiak risponde con un ace e fa 11-12. Cleger e Voronkova sono una spina nel fianco per Scandicci e le ragazze di Mencarelli scivolano nuovamente sul -3 (14-17). A sistemare le cose ci pensa Bricio con due ace consecutivi che consentono alla Savino Del Bene di tornare avanti sul 18-17. Kaliningrad ferma la gara con il suo primo time out, poco dopo (22-20) la formazione russa chiama ancora “tempo”. Il finale è punto a punto, Mencarelli chiama time out sul 22-22 e poi sul vantaggio russo 23-24. La battaglia della prima frazione però la porta a casa Scandicci con il 26-24 segnato da Stysiak dopo uno scambio infinito.

Nel secondo set l’avvio delle russe e di livello. La squadra di coach Voronkov scappa sul 6-11, ma la Savino Del Bene mette in piedi un parziale di 7-1 firmato da una Super Pietrini che, in attacco e a muro, fa quello che vuole (13-12). Nonostante le “sassate” di Bricio la formazione russa rientra in parità sul 18-18. A questo punto inizia una sfida colpo su colpo che vede le due squadre arrivare in parità sul 23-23. Il set se lo aggiudica 23-25 il Lokomotiv Kaliningrad, con Voronkova a mettere a terra l’ace di fine set.

Nella terza frazione di gara parte meglio la Savino Del Bene (3-0), ma Kaliningrad torna in vantaggio e per pareggiare sul 6-6 occorre un solidissimo muro di Stevanovic. La squadra russa non si spaventa a va sul 7-10, ma l’ingresso di Sloetjes cambia marcia alla Savino Del Bene. L’olandese segna a ripetizione e Scandicci torna avanti (12-11). La formazione di coach Mencarelli mantiene a lungo il vantaggio, ma nel finale di set viene raggiunta e superata (18-20). Arriva così un time out per Scandicci, ma al rientro in campo il vantaggio è sempre di due punti per Kaliningrad (20-22). Il pari sul 22-22 lo firma Pietrini, autrice anche del muro del sorpasso (23-22). Voronkov ferma il match e dopo il time out le sue ragazze tornano avanti 23-24, Scandicci ad un soffio dal secondo set perso si aggrappa ad una Pietrini “Aggiustatutto” che piazza il muro per il 24-24. Scandicci centrato il pari vince il set 26-24 con due grandi colpi di Stysiak e Bricio.

L’avvio di quarto set vede Scandicci scappare sul +4. Malinov con l’attacco di seconda mette giù il 9-5 e costringe Kaliningrad al time out. Il vantaggio scandiccese si assottiglia, ma Pietrini a muro mette giù il pallone del 13-10 e tiene la formazione ospite a distanza. Scandicci torna sul +5 sul 15-10 e poi sul 17-12, sfruttando anche gli errori delle avversarie. Il +6 arriva invece grazie alle bordate di Stysiak (18-12) e Bricio (19-13). Tre punti di parziale consentono a Kaliningrad di tornare sul -3 (20-17). La rimonta russa sfuma sotto i colpi di Scandicci e sull’errore al servizio di Voronkova la Savino Del Bene si aggiudica il quarto set per 25-21 e la partita per 3 set a 1. Per la squadra di Mencarelli è una vittoria da tre punti che vale la vetta del girone. Per Elena Pietrini invece arriva il primo titolo di MVP di una gara di Champions League.

I PROTAGONISTI-

Marco Mencarelli (Allenatore Savino Del Bene Scandicci)-« Siamo molto soddisfatti, io e il mio staff, ma anche le ragazze. Soddisfatti del risultato, ma anche della prestazione, come del resto eravamo dopo la partita di Istanbul. Abbiamo avuto la possibilità di leggere la loro filosofia tattica attraverso della visione della gara contro la Dinamo Kazan. Questo ci ha permesso di capire alcune cose del loro modo di giocare e ci ha permesso di essere bravi a toccare e murare, soprattutto nel terzo set gli abbiamo preso le misure e loro hanno perso fiducia. Questo gli è costato caro, perchè hanno preso 10 muri ».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LOKOMOTIV KALININGRAD REGION 3-1 (26-24, 23-25, 26-24, 25-21)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bricio Ramos 10, Stysiak 18, Malinov 2, Kakolewska 6, Pietrini 22, Stevanovic 8, Merlo (L), Sloetjes 6. Non entrate: Carraro, Lubian, Cardullo (L), Molinaro, Bosetti, Milenkovic. All. Mencarelli.

LOKOMOTIV KALININGRAD Region: Orlova 11, Voronkova 17, Cleger Abel 23, Kurilo, Drca 1, Podskalnaia 8, Galkina (L), Shevchuk, Iurinskaia 13. Non entrate: Gorbacheva (L), Zaytseva, Brovkina, Ryseva, Stalnaya. All. Voronkov.

ARBITRI: Rodriguez Jativa, Mezoffy.

NOTE – Durata set: 30′, 30′, 29′, 27′; Tot: 116′.

Champions Femminile Savino Del Bene Lokomotiv Mencarelli Malinov Pietrini

Caricamento...

La Prima Pagina