Tuttosport.com

Volley: A2 Femminile, le prime quattro a confronto

Volley: A2 Femminile, le prime quattro a confronto

Battistelli S.G. Marignano – Fenera Chieri, LPM Bam Mondovì – Savallese Millenium Brescia match di cartello della 21a. Club Italia Crai – Golem Olbia è l'anticipo del sabato (ore 16.00)
twitta

venerdì 19 gennaio 2018

ROMA- Non c’è nulla di scontato nella Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile. Il turno infrasettimanale ha cambiato nuovamente le carte in tavola e ha proiettato al vertice della classifica il Fenera Chieri, la cui leadership sarà immediatamente messa alla prova dalla Battistelli San Giovanni in Marignano, seconda a -1 e prossima avversaria delle ragazze di Luca Secchi. Le due squadre arrivano dunque all’appuntamento divise da appena un punto in classifica, con le romagnole reduci da una striscia positiva di 8 vittorie e 23 punti su 24 conquistati nelle ultime 8 giornate. I precedenti complessivi sono 2 a 1 a favore di San Giovanni in Marignano, che nel girone d’andata ha inflitto il primo dispiacere stagionale alle chieresi e, insieme a Brescia (che il Fenera ospiterà mercoledì sera nei quarti di Coppa Italia), è finora l’unica riuscita quest’anno a espugnare il PalaFenera.

« Andiamo ad affrontare una squadra con una buona ricezione, molto quadrata e unita – sottolinea lo scoutman biancoblù Emanuele Aime -. Cercheremo di ribaltare il risultato dell’andata anche se sicuramente non sarà una partita facile. Giocando ogni tre giorni, quel che potrà fare la differenza sono le energie mentali. Vincere per noi sarebbe importante per mantenere lo stato positivo delle cose, darebbe una grossa mano sia per affrontare l’impegno di Coppa Italia sia il prosieguo del campionato ».

Altro attesissimo big match è quello tra l’ex capolista LPM Bam Mondovì e la squadra più in forma del torneo, quella Savallese Millenium Brescia che mercoledì ha infilato la decima vittoria consecutiva, battendo in casa Cuneo e assestandosi al quarto posto in classifica:

« Mercoledì non abbiamo espresso la pallavolo che ci appartiene e dobbiamo subito guardare avanti – afferma Silvia Agostino, libero di Mondovì - il campionato è ancora lungo e abbiamo ancora tutti gli obiettivi raggiungibili. Domenica sarà di certo una bella partita, Brescia è una squadra in un momento molto positivo, con 10 vittorie consecutive e arriverà a Mondovì con il coltello tra i denti. Penso che sarà un’altra partita rispetto a quella di pochi giorni fa: sarà una gara al nostro livello. Anche nei momenti di difficoltà, mercoledì il tifo si è sentito molto. Sono sicura che il pubblico sarà presente numeroso anche in questa occasione, per sostenerci: questo ci sarà sicuramente di aiuto ».

Momento difficile per la Ubi Banca S.Bernardo Cuneo, reduce da due sconfitte consecutive e scivolata al quinto posto. Le ragazze di Francois Salvagni tornano a casa per ritrovare il sorriso e ospiteranno la Bartoccini Gioiellerie Perugia, reduce dal turno di riposo:

« Siamo contenti – dichiara Gino Primasso, team manager dell’UBI Banca S.Bernardo – di poter finalmente tornare a giocare dinanzi al nostro pubblico. Non sono state due trasferte facili quelle di Orvieto e Montichiari, ma confidiamo di poter riprendere il nostro cammino quanto prima. Per uscire dai momenti difficili servono voglia di lavorare e umiltà, caratteristiche che alle nostre ragazze non mancano di certo. Perugia è una buona squadra che ha rinforzato la rosa con la serba Tomic, quindi dovremo fare attenzione e lottare con grinta dal primo all’ultimo pallone ».

Dunque con Mina Tomic in più, le umbre vanno in Piemonte per trovare punti:

« Sicuramente non sarà facile – afferma la schiacciatrice Valentina Barbolini -. Le nostre avversarie vengono da due sconfitte e vorranno fare bene, come desideriamo fare noi. E in più giochiamo fuori casa. Dalla nostra parte c’è il fatto che magari arriveremo all’appuntamento un po’ più riposate ».

In arrivo dal grande successo di Mondovì ma desiderosa di ritrovare la vittoria nel proprio palazzetto che manca ormai da quattro partite, il Volley Soverato ospita al PalaScoppa la P2P Givova Baronissi, formazione che ben si sta comportando al suo primo anno in Serie A2. Le cavallucce marine di Leonardo Barbieri tenteranno di confermarsi per riprendere confidenza con i primissimi posti della classifica. Alle ragazze di Ivan Castillo la vittoria ancora manca nel 2018:

« Quello di Soverato è un campo tradizionalmente ostico pure per chi lotta per il vertice – chiarisce Franco Montuori, presidente della P2P Givova -, a maggior ragione per noi che lottiamo per la salvezza ma con l’obiettivo di centrarla al più presto, magari rosicchiando punti pure contro le grandi del campionato. Non c’è, infatti, soddisfazione più grande di smentire sul campo chi ti considera già battuto. Noi non lo siamo mai stati in partenza, come confermano la partita di Brescia, la rimonta contro Club Italia che meritava miglior sorte anziché un punticino, infine la trasferta di San Giovanni in Marignano ».

Praticamente appaiate in classifica, Delta Informatica Trentino e Barricalla Collegno si affrontano al Sanbàpolis per contendersi la settima posizione.

« È un momento negativo dal punto di vista dei risultati – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – e anche a livello di gioco non riusciamo più ad esprimerci sugli stessi standard raggiunti fino a qualche settimana fa. Dobbiamo ritrovare un po’ di ordine e di disciplina nella nostra metà campo, aspetti che ultimamente sono spesso mancati. Siamo consapevoli di aver sprecato occasioni importanti e siamo molto determinati a voler ritrovare immediatamente il successo in quella che è una gara molto impegnativa e al tempo stesso molto importante per la classifica ».

Collegno nel turno infrasettimanale è stata battuta in casa da Ravenna, ko che nulla toglie al cammino sorprendente delle cussine:

« Per capire l’importanza e il peso del lavoro che stiamo compiendo – dichiara coach Michele Marchiarobasta vedere la posizione in classifica delle squadre con cui abbiamo conquistato dei punti, vedi Brescia e la stessa Trento che affronteremo domenica. Anche il match contro Ravenna è stato fondamentale per noi; mai avremmo pensato ad inizio campionato di portare una squadra come la Conad al tie break, una formazione con tanti fuoriclasse a cui abbiamo opposto una formazione giovanissima. Domenica ci sarà Trento; riuscissimo a ripetere l’impresa che abbiamo fatto con Ravenna saremmo già molto soddisfatti. Questi sono i nostri obiettivi e quindi continueremo su questa strada con la solita umiltà e l’unione del nostro gruppo ».

Proprio Ravenna, ottenuto il successo in rimonta in Piemonte, torna a casa per affrontare laGolden Tulip Volalto Caserta, ultima della classifica:

« Collegno secondo me è un’ottima squadra che a casa sua ha fatto grandi prestazioni e che da metà girone d’andata in poi ha mantenuto un ritmo da prima in classifica – Simone Angelini, coach della Conad Olimpia Teodora, torna sul successo di mercoledì -. Non voglio incensare troppo la nostra prestazione, ma sono convinto che le ragazze abbiano fatto una grande impresa. Essere sotto 2 a 1 a Collegno e ribaltare la situazione, credo che non tutti se lo possano permettere. Caserta? All’andata abbiamo giocato molto bene e ora vogliamo ripeterci a Ravenna anche per far riprendere quota e vigore alla nostra classifica, a partire proprio da queste partite casalinghe ».

Le volaltine, attualmente alla ricerca di rinforzi sul mercato per consentire a coach Massimo Monfreda di disporre di un roster al completo, non hanno perso la speranza di salvarsi, come ha sottolineato negli ultimi giorni il presidente Nicola Turco:

« Io voglio rinforzare la squadra. Di certo il mio progetto non si arena. Andremo avanti a testa alta, faremo tutto il possibile per guadagnarci la permanenza in A2 ».

Conquistata finalmente la prima vittoria in trasferta del proprio torneo, la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio si misurerà domenica contro la Zambelli Orvieto, formazione che nell’ultimo mese ha impresso una decisa accelerazione, giungendo praticamente a ridosso della zona Play Off. Alla vigilia è il direttore sportivo gialloverde Giuseppe Iannuzzi a parlare:

« Dopo le due vittorie consecutive con Cuneo e Caserta, al di là delle vittorie che sono sempre preziose e gratificanti, siamo felici del gioco espresso dalla squadra e dal clima di fiducia ed entusiasmo che si respira in campo ed in palestra. Il nuovo modulo di gioco ci ha permesso di trovare equilibri di gioco e gestione delle varie fasi della gara. Sapevamo che alla fine avremmo trovato e raggiunto il giusto assetto che ci permette di evidenziare tutte le qualità tecniche e di esperienza in possesso delle atlete del roster della nostra squadra. Ora ci stiamo preparando all’ennesimo viaggio, una nuova trasferta in questo campionato che non ammette pause e di godere dei momenti positivi perché ti pone di fronte immediatamente alla successiva sfida. Domenica giocheremo a Montecchio Maggiore contro una squadra che senza dubbio ci metterà in difficoltà cercando di sfruttare il fattore campo. Siamo pronti alla ennesima sfida e cercheremo di dare il massimo per allungare la striscia positiva di risultati ».

Come d’abitudine, il Club Italia Crai anticipa al pomeriggio di sabato il proprio match interno con la Golem Olbia. Le azzurrine sono reduci da quattro vittorie consecutive e non intendono fermarsi:  

« Innanzitutto dobbiamo recuperare un po’ di energia – spiega il coach Massimo Bellano – dopo alcuni giorni particolarmente impegnativi sia dal punto di vista logistico, sia per il numero di set giocati. Per noi sarebbe molto importante tenere aperta la striscia positiva e magari trovare un po’ più di continuità nel gioco all’interno della partita. Sicuramente siamo migliorati nella gestione dei finali di partita, ma dobbiamo ancora lavorare sull’approccio alla gara e sul rientro in campo dopo i set vinti ».

Quattro punti nelle ultime due uscite hanno reso lievemente più tranquilla la classifica delle sarde di Pasqualino Giangrossi, che però non possono abbassare il livello di concentrazione:

« Credo che sia il momento giusto per cercare di ottenere qualche soddisfazione – afferma la la centrale Benedetta Bartolini – dobbiamo lavorare unite e con tanto tanto impegno, perché una squadra come la nostra non può permettersi di mollare nemmeno per un attimo. Ci dobbiamo preparare bene mentalmente come tante di noi, le ragazze del Club Italia sono giovani, perciò dobbiamo giocare sui loro possibili cali di attenzione. Siamo due squadre piuttosto imprevedibili, dobbiamo dare il massimo e stare sempre in partita. Il giorno in meno di riposo rispetto a loro? Non credo che andrà a influire in maniera significativa sul risultato ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 21a GIORNATA-
 

Sabato 20 gennaio, ore 16.00

Club Italia Crai – Golem Olbia (Scarfò-Nicolazzo)

Domenica 21 gennaio, ore 17.00

LPM Bam Mondovì – Savallese Millenium Brescia (Laghi-Mattei)

Battistelli S.G. Marignano – Fenera Chieri (Somansino-Marotta)

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Golden Tulip Volalto Caserta (Rossetti-Merli)

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Zambelli Orvieto (Pristerà-Santoro)

Delta Informatica Trentino – Barricalla Collegno (Grassia-Sabia)

Volley Soverato – P2P Givova Baronissi (Selmi-Licchelli)

Ubi Banca S.Bernardo Cuneo – Bartoccini Gioiellerie Perugia (Pecoraro-Serafin)

Riposa: Sigel Marsala

LA CLASSIFICA-

Fenera Chieri 45; Battistelli S.G. Marignano 44; Lpm Bam Mondovi’ 43; Savallese Millenium Brescia 42; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 40; Volley Soverato 35; Delta Informatica Trentino 35; Barricalla Collegno 33; Conad Olimpia Teodora Ravenna 29; Zambelli Orvieto 27; Club Italia Crai 27; P2p Givova Baronissi 20; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 19; Bartoccini Gioiellerie Perugia* 14; Golem Olbia 13; Sigel Marsala 8; Golden Tulip Volalto Caserta* 6.
* una partita in meno

Tags: A2 femminileBattistelliFeneraLPMSavallese MilleniumClub ItaliaGolem

Tutte le notizie di Femminile

Approfondimenti

Commenti