Tuttosport.com

A2 Femminile, al via il girone di ritorno

0

Si parte sabato con tre anticipi: Club Italia-Olbia nel Girone A, Macerata-Mondovì e Cus Torino-Busto Arsizio nel Girone B. La Omag domenica in casa con Sassuolo, Trento va a giocare a Roma

A2 Femminile, al via il girone di ritorno
© Legavolley Femminile
venerdì 29 novembre 2019

ROMA- Parte il girone di ritorno dell'A2 Femminile. Nel girone A la capolista Omag S:G:Marignano ospita il Sassuolo. Il Cuore di Mamma e CdA si sfidano, chi vince si allontana dalla coda. Nel Girone B, la Delta di scena nella capitale contro l’Acqua&Sapone. A Torino arriva la Futura Volley.

GIRONE A-

Il Campionato di Serie A2 Femminile inaugura nel weekend il girone di ritorno della Regular Season, le ultime 9 giornate dopo le quali si decideranno le formazioni che confluiranno nella Pool Promozione o nella Pool Retrocessione. Nel Girone A la Omag San Giovanni in Marignano delle meraviglie riprende il suo cammino, fin qui perfetto, in casa contro la Green Warriors Sassuolo. 

« C’è tanta soddisfazione per una prima fase completata nel migliore dei modi, – spiega Stefano Saja, coach delle marignanesi -. Il campionato sarà ancora lungo e, sicuramente, iniziare bene la seconda fase ci sarà di grande aiuto per il prosieguo della stagione. Sassuolo ha avuto qualche problema di infortunio e subito una piccola flessione nella parte centrale del girone di andata. Però è una squadra che dispone di una palleggiatrice di indiscusso valore, che arriva da tanti anni di serie A1, e delle giocatrici molto giovani e talentuose ». 

« Sappiamo che quella di domenica sarà una partita molto complicata, perché la Omag è una formazione oggettivamente molte forte e ne siamo consapevoli – afferma il coach neroverde Enrico Barbolini -, ma proprio per questo deve essere una di quelle partite da giocare con la massima libertà, tranquillità ed aggressività. Di solito, quando si affronta un avversario forte, gli stimoli sono tanti ed importanti e speriamo che possa essere così anche per noi: dobbiamo essere orgogliosi di chi siamo, di quello che abbiamo fatto e dobbiamo andare a San Giovanni senza timori reverenziali. Come sempre, dobbiamo continuare a fare il nostro, senza pensare troppo a chi troviamo dall’altra parte della rete”.

Trasferta per la seconda forza del Girone, la Eurospin Ford Sara Pinerolo, impegnata sul campo della Exacer Montale. 

« Per uscire vincenti dal match di domenica ci vorrà il giusto mix di tecnica, tattica e agonismo, senza dimenticare l’approccio alla partita – chiarisce Michele Marchiaro, allenatore di Pinerolo -. Non devono ingannare i risultati dell’andata, bisogna lavorare a testa bassa. Il loro campo è rimasto imbattuto fino alla scorsa settimana, lì tutte le partite sono state equilibrate, ecco perché mi aspetto una partita di alto livello ed equilibrata, come tutte le gare di questo campionato d’altronde ».

« Il valore di Pinerolo è scritto nella sua classifica – il pensiero di Ivan Tamburello, coach di Montale -. All’andata abbiamo fatto una buona gara, ma poco importa. Noi dobbiamo proseguire sulla nostra strada e tutte le volte che c’è la possibilità di fare anche un punto, dobbiamo spingere al massimo. Questo è al momento il nostro campionato, e occorre essere più concreti se vogliamo mantenere la categoria. L’assenza della Fronza? Su chi va in campo, che siano le giocatrici più esperte o le più giovani, cambia relativamente. Tutte le squadre sono un mix di esperienza e gioventù, il nostro ragionamento deve essere sul gruppo e su Montale, e non sui singoli ».

Volley Soverato e Itas Città Fiera Martignacco, le due squadre che seguono più da vicino la coppia di testa, si affronteranno al PalaScoppa. La squadra di coach Napolitano è reduce da due successi consecutivi e ha chiuso il girone di andata al terzo posto con 17 punti, le friulane seguono a 13. Da una parte, dunque, la volontà di staccare le contendenti per un posto nella Pool Promozione, dall’altra il tentativo di avvicinarsi al podio.

Consueto anticipo al sabato per il Club Italia Crai, che al Centro Pavesi attenderà la Geovillage Hermaea Olbia. 

« Siamo molto cariche – afferma Anna Pelloia, palleggiatrice delle azzurrine –, abbiamo lavorato molto per preparare questa partita e speriamo di bissare il successo dell’andata. Quando abbiamo incontrato Olbia all’andata eravamo all’inizio della stagione e per noi era la gara d’esordio tutte insieme. A questo punto del campionato la squadra è più strutturata e siamo migliorate molto ». 

« Affrontiamo una squadra tosta – ammette Francesca Bonciani, palleggiatrice delle galluresi – che alla prima di campionato mi aveva impressionato parecchio. Hanno grande prestanza fisica, qualità nelle giocate e soprattutto una panchina molto lunga. Durante le partite il loro allenatore alterna spesso tutte i 12 elementi, che siano bande, opposti o palleggiatrici. Ovviamente fanno dell’attacco il loro punto di forza, dunque per riuscire a vincere dovremo essere impeccabili nella fase muro difesa. L’ultimo mese ha dimostrato che siamo sulla buona strada, ora cerchiamo di compiere un passo in più. Alla classifica non pensiamo più di tanto – sottolinea Bonciani – pensiamo a fare del nostro meglio partita dopo partita, senza fare troppi programmi. La classifica è corta sia davanti che dietro di noi, dunque non è il caso di azzardare troppe previsioni ».

Infine il Cuore di Mamma Cutrofiano ospiterà il Cda Talmassons. Entrambe le squadre occupano l’ultima posizione con 8 punti, ma una vittoria permetterebbe a entrambe di recuperare una manciata di posizioni. 

« Domenica sarà una trasferta molto lunga – racconta Genni Ponte, libero talmassonese doc -. Arriviamo da due partite molto impegnative dal punto di vista fisico, ma che ci hanno aiutato a crescere come squadra perché abbiamo avuto l’occasione di giocare contro squadre di alta classifica. Siamo consapevoli delle nostre difficoltà in campo, infatti ci siamo allenate tutta la settima per migliorare i nostri punti deboli e consolidare quelli forti. Arriveremo a Cutrofiano sapendo che non sarà una partita facile perché entrambe le formazioni hanno bisogno di punti, ma sono sicura che cercheremo di dare il massimo per portarci a casa una vittoria molto importate per il nostro percorso ».

GIRONE B-

Vittoriosa nello scontro diretto con Mondovì, la Delta Informatica Trentino inizierà il girone di ritorno a Roma contro l’Acqua&Sapone. Le capitoline vivono un momento di difficoltà e dovranno tentare di sterzare, seppur contro la prima della classe. Giulia Pietrelli, schiacciatrice giallorossa, fotografa la situazione:

« Con Macerata abbiamo commesso un passo falso, anche perché con Ravenna avevamo preso la giusta strada che vogliamo e dobbiamo riprendere. Sappiamo quelle che sono le nostre difficoltà, dobbiamo continuare a lavorare per migliorare. Si è chiuso il girone di andata, siamo consapevoli di non aver fatto bene. Mettiamo il punto e ripartiamo. Trento è una squadra molto ostica, ma sappiamo che in casa abbiamo una marcia in più, dovremo fare una prestazione importante, quello che vogliamo regalare ai nostri tifosi è una partita lunga e combattuta. La società e i nostri tifosi si meritano una bella prova. Noi proveremo a fare del nostro meglio per fare il colpaccio. Ogni partita va presa con il piglio giusto e giocata al massimo, anche contro la capolista ».

Dopo un mese di novembre stellare, la Conad Olimpia Teodora Ravenna comincia quello di dicembre al PalaCosta, contro la P2P Smilers Baronissi. Ravennati seconde, irnine ultime ma reduci dal successo interno al tie-break su Montecchio. Sono le esperte della formazione salernitana, cioé il capitano Alessia Travaglini e la palleggiatrice Sara De Lellis, a suonare la carica:

« Tocca a noi adesso mettere le mani sul timone del campionato e sappiamo che il nostro ruolo, in un gruppo giovane, è quello di guide in campo. Siamo ritornate alla vittoria contro Montecchio e ci serviva per rianimare la classifica dopo due viaggi a vuoto, senza punti in carniere, a Macerata e a Mondovì. Ora dobbiamo dare continuità. L’obiettivo è non mollare mai e attraverso la lotta, l’impegno, il sacrificio in palestra, provare a rosicchiare punti dovunque, anche a Ravenna, in casa di una delle big. Poi ritorneremo a casa nostra contro Torino e Busto Arsizio. Un ostacolo per volta, da affrontare con la consapevolezza che la P2P è viva, ha temperamento e vuole fortemente questa salvezza ».

In uno dei due anticipo del sabato, la LPM BAM Mondovì sarà impegnata nell’ostica trasferta di Macerata contro la Roana CBF. Riscattare il ko di Trento è lo scopo delle pumine di Davide Delmati:

« Dobbiamo rimboccarci le maniche, adesso ci aspetta un girone di ritorno importante – ammonisce la centrale Sofia Rebora -. Abbiamo lavorato in palestra per affrontare al meglio il match di sabato. Dobbiamo essere brave a non patire il risultato di domenica scorsa, essere più costanti in allenamento e partita. Rispetto alla prima gara con Macerata, i riferimenti sono molto cambiati, sono una squadra che occupa l’alta classifica. Sappiamo che le trasferte sono difficili e dovremo quindi fare attenzione. Sappiamo quanto valiamo e quanto possiamo fare ». 

« Mondovì è una delle tre potenze del girone – così coach Luca Paniconi descrive la LPM BAM –. Un avversario completo, con un opposto come Elisa Zanette, a tratti incontenibile. Molto sarà legato alla capacità di limitare un po’ le attaccanti: oltre a Zanette hanno due ottime centrali come Rebora e Tonello, e rispetto all’andata ci aspetta una banda come Elina Rodriguez più in palla di come poteva essere ad ottobre. Una squadra a cui non manca niente per puntare in alto. Senza ombra di dubbio il nostro finora è stato un percorso positivo, che speriamo di replicare anche nel girone di ritorno ».

Sempre sabato il Barricalla Cus Torino se la vedrà con la Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Rispetto alla gara di andata, le ‘cocche’ sono salite di livello, permettendosi il lusso di sconfiggere la capolista. Fuori casa, però, mancano ancora i punti e in questo senso il PalaRuffini non è proprio il campo più semplice per ottenerli. 

« Sabato è una partita da bollino rosso, ma ci presentiamo in maniera molto differente dall’andata – conferma Matteo Lucchini, coach della Futura -: l’obiettivo è quello di portare a casa dei punti in trasferta, è necessario provarci perchè dobbiamo pensare di poter muovere la classifica in ogni giornata disponibile. Non sarà facile perchè giocare al PalaRuffini è molto complicato, in più il CUS in casa è un osso duro; dovremo innanzitutto essere sintonizzati sullo stesso canale che ci ha permesso di giocarcela sia a Ravenna che a Montecchio, ed uscire dal prossimo match con la consapevolezza di aver dato tutto ciò che si sarebbe potuto dare ». 

Francesca Michieletto, schiacciatrice cussina, in vista della gara:

« Domenica inizierà il girone di ritorno, quindi ogni partita sarà ancora più importante per la classifica. La sfida con Busto sarà da affrontare con grande attenzione perché hanno un gioco molto simile al nostro, fatto di difesa e contrattacco, e dovremo essere brave a mantenere la lucidità e la consapevolezza dei nostri mezzi per tutta la durata dei set. Non bisogna dimenticare che fino ad ora è stata l’unica squadra capace di battere Trento. Sicuramente vogliamo riscattarci dalla sconfitta di domenica, perciò affronteremo ogni allenamento con determinazione in vista di sabato ».

Infine la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio riceverà al PalaCollodi la Sigel Marsala. Vicentine a metà classifica ma attualmente fuori per un soffio dalle prime cinque, lilibetane penultime e reduci da un brutto ko a Busto Arsizio. 

« Domenica scorsa abbiamo dimostrato sia di saper giocare un’ottima pallavolo e nel contempo di non essere maturi abbastanza per chiudere un match a nostro favore – racconta Alessandro Beltrami, coach di Montecchio -. Siamo una squadra giovane, ma questo non può essere usata come scusa, anche se oggettivamente è una delle motivazioni che giustifica, talvolta, i nostri cali di prestazione. Per fare esperienza sappiamo di dover far tesoro dei fallimenti, come le partite con Busto Arsizio o Baronissi. Domenica giocheremo con Marsala, che nel girone d’andata ci ha sorpreso vincendo 3 a 1. Rivedendo le loro partite ci siamo resi conto di quanto giocano bene, oltre ad avere un’attaccante di riferimento americana, Dahlke Kendra Paige, che è davvero molto forte e dei centrali molto efficaci. Giochiamo in casa e credo che il fattore campo sarà molto importante, cercando di battere meglio per metterle in difficoltà in ricezione e rallentare quindi il loro gioco ».

« Montecchio sta disputando un Campionato più che dignitoso come da previsioni ai nastri di partenza del torneo – racconta Simona Vaccaro, libero della Sigel -. Ha una sconfitta alle spalle e affronteremo una squadra volitiva. Noi, comunque, dopo questi ko in serie abbiamo assolutamente la necessità di voltare pagina ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 10a GIORNATA-

GIRONE A

Sabato 30 novembre, ore 17.00

Club Italia Crai – Geovillage Hermaea Olbia  Arbitri: Scotti-Gaetano

Domenica 1 dicembre, ore 17.00

Volley Soverato – Itas Città Fiera Martignacco  Arbitri: Chiriatti-Zingaro

Omag S.G. Marignano – Green Warriors Sassuolo  Arbitri: Brunelli-Clemente

Exacer Montale – Eurospin Ford Sara Pinerolo  Arbitri: Mattei-Laghi

Cuore di Mamma Cutrofiano – Cda Talmassons  Arbitri: Capolongo-Licchelli

GIRONE B-

Sabato 30 novembre, ore 17.00

Roana CBF H.R. Macerata – LPM BAM Mondovì  Arbitri: Dell’Orso-Salvati

Barricalla Cus Torino – Futura Volley Giovani Busto Arsizio  Arbitri: Marconi-De Sensi

Domenica 1 dicembre, ore 17.00

Acqua&Sapone Roma Volley Club – Delta Informatica Trentino  Arbitri: Talento-Pasciari

Conad Olimpia Teodora Ravenna – P2P Smilers Baronissi  Arbitri: Brancati-Fontini

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Sigel Marsala  Arbitri: Giglio-Piperata

LE CLASSIFICHE-

GIRONE A-

Omag S.Giov. In Marignano 26; Eurospin Ford Sara Pinerolo 22; Volley Soverato 17; Itas Città Fiera Martignacco 13; Club Italia Crai 13; Green Warriors Sassuolo 11; Geovillage Hermaea Olbia 9; Exacer Montale 8; Cda Talmassons 8; Cuore Di Mamma Cutrofiano 8.

GIRONE B-

Delta Informatica Trentino 23; Conad Olimpia Teodora Ravenna 21; LPM BAM Mondovì 20; Roana CBF H.R. Macerata 15; Barricalla Cus Torino 14; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 13; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 9; Acqua & Sapone Roma Volley Club 9; Sigel Marsala 6; P2P Smilers Baronissi 5.

 

 

A2 femminile Omag Green Warriors Soverato Itas Acqua e Sapone Delta Informatica

Caricamento...