Brescia continua a correre, per Montecchio solo due punti a Marsala

Nel Girone A la capolista mantiene il vantaggio sulle inseguitrici battendo Offanengo. Nel Girone B la squadra di Sinibaldi non approfitta completamente del turno di riposo della capolista Roma rimanendo a tre punti
Brescia continua a correre, per Montecchio solo due punti a Marsala© Legavolley Femminile

ROMA-Nella 6a giornata di andata prosegue sicura la marcia nel Girone A della Valsabbina Brescia che batte la Chromavis Eco Db Offanengo e guadagna sulle più immediate inseguitrici. La Bsc Materials Sassuolo infatti si arrende in quattro set contro l’Itas Trento, mentre la Futura Giovani Busto Arsizio perde un punto imponendosi solo al tie break contro l' Orocash Lecco. La squadra di Beltrami ora ha 3 punti di vantaggio sulle biancorosse e 5 sul gruppone formato dalle stesse Sassuolo e Trentino, dall’Esperia Cremona e dall’Hermaea Olbia, che oggi ha superato in tre set la Tecnoteam Albese. Vittoria piena per l’LPM Bam Mondovì, che travolge Club Italia.

Nel Girone B, l' Ipag S.Lle Ramonda Montecchio non sfrutta appieno il turno di riposo della Roma soffrendo sul campo della Sigel Marsala riuscendo a vincere solo dopo cinque punti. Anche l’Anthea Vicenza deve attendere il tie break per battere la Desi Shipping Akademia Messina. Vittorie in trasferta per Soverato e Itas Ceccarelli Martignacco contro l'Assitec Sant’Elia (che non ha invertito la rotta nonostante il cambio di guida tecnica) e contro 3M Perugia.

GIRONE A-

L’Itas Trentino concede anche il tris. Al Sanbàpolis le gialloblù di Stefano Saja non arrestano la propria risalita, superando in quattro parziali l’ex vice capolista BSC Materials Sassuolo e salendo a quota 11 punti in classifica. Il terzo successo di fila dopo quelli ottenuti con Mondovì e Club Italia certifica l’ottimo momento di salute del sestetto gialloblù, trascinato al successo da un servizio particolarmente incisivo (13 ace a fronte di soli 10 errori) e dal brillante impatto sulla gara di Denise Meli, subentrata a partita in corso e premiata come MVP della sfida grazie ad una prestazione di spessore in tutti i fondamentali (66% in attacco, 2 muri e 3 ace). Da rimarcare anche i 17 punti di DeHoog, i 4 ace di Francesca Michieletto e la prova molto convincente e precisa in regia di Asia Bonelli. Sottotono invece le ragazze di coach Venco, che vista la giornata no di Pistolesi (8 punti con il 18%) si sono affidate a Pomili (16) e Manfredini (15).

« Era una partita molto difficile e altrettanto importante, visto che affrontavamo la seconda in classifica – ha spiegato a fine gara l’allenatore Stefano Saja – . Devo fare i complimenti alla squadra, perché dopo un secondo set in cui siamo andati in grossa difficoltà abbiamo saputo ricominciare a giocare e abbiamo via via ritrovato le nostre sicurezze. Il servizio è stato certamente un fondamentale che ha funzionato particolarmente bene, ci tengo inoltre a fare i complimenti a Denise che ha avuto un ottimo approccio alla gara dando un contributo importante alla squadra e confermando che il percorso che abbiamo intrapreso sta dando i suoi frutti ».

Mantiene la testa della classifica la Valsabbina Millenium Brescia, che al PalaGeorge ottiene i tre punti contro una buona Chromavis Eco DB Offanengo, soprattutto considerate le pesanti assenze delle due centrali titolari (Anello e Cattaneo) e lo schieramento al centro della palleggiatrice Galletti. L’orgoglio neroverde è uscito soprattutto nel terzo set, dove – sotto 2-0 con il 25-19 e il 25-16 dei primi due parziali – Porzio e compagne hanno saputo stringere i denti, strappando la frazione con il punteggio di 22-25. Dopo il cambio di campo, però, la formazione di Alessandro Beltrami si è ricompattata e ha marciato sicura verso il 25-15 che ha chiuso la contesa. Dominanti a muro le leonesse, con una Torcolacci insuperabile che realizza 6 blocks e si prende un meritato premio di MVP. Top scorer della partite la cremonese Martinelli con 18 punti, uno in più di Obossa.

Il commento di Torcolacci: 

« Siamo molto contente, sappiamo che tutte le partite sono difficili e anche questa sera non è stato facile. Il campionato è molto lungo e intenso e già mercoledì torneremo in campo. La giovane età sicuramente contribuisce ai cali come quello che si è visto nel secondo set, però siamo un bel gruppo e abbiamo la possibilità di migliorare. Ora torniamo al lavoro per la prossima sfida ».

L’ex dell’incontro, Giulia Bartesaghi: 

« Siamo in un momento di difficoltà, senza alcuni giocatori, e abbiamo dovuto trovare soluzioni diverse. Ci abbiamo provato con tanto entusiasmo per sopperire alle mancanze. I due piccoli infortuni sono arrivati nel fine settimana e quindi abbiamo avuto poco tempo per provare nuove soluzioni. Speriamo di arrivare a regime alla sfida di mercoledì, quando ancora una volta sarà fondamentale l’entusiasmo visto oggi ».

Nessun problema al PalaManera per le padrone di casa della Lpm Bam Mondovì che risolvono in poco più di un’ora la pratica Club Italia, tornando al successo dopo due sconfitte di fila. Sempre in mano alle pumine il pallino del gioco, che hanno fatto la differenza in battuta, con 3 ace a testa per Riparbelli e Pizzolato, e soprattutto in attacco, con un 39% di efficienza offensiva contro il 18% delle azzurrine. La stessa Riparbelli viene nominata MVP a fine partita grazie ai suoi 12 punti con l’87% in attacco, bene anche Decortes (11) e Grigolo (10). Unica in doppia cifra per le ragazze di coach Mencarelli l’opposto Adriano (14).

Nel postpartita parla Claudio Basso, vice allenatore di Mondovì: 

« Abbiamo avuto un buon approccio alla partita, abbiamo mantenuto una buona concentrazione. Sono soddisfatto di quanto fatto questo pomeriggio, soprattutto nelle prime parti sia del match che dei singoli set. L’approccio e l’atteggiamento sono molto migliorati rispetto alle ultime partite. Questo è un aspetto importante, sicuramente dobbiamo lavorare sulla continuità, anche in vista delle prossime sfide ».

Torna al successo la Volley Hermaea Olbia, che al GeoPalace supera in tre set la Tecnoteam Albese Volley Como. Nella prima frazione le aquilotte partono fortissime rallentando sul finale, ma comunque si portano sull’1-0. Al ritorno in campo però, rispondono le ospiti, che gestiscono il vantaggio iniziale fino alla fine del set prima di un grande sforzo di Olbia che ribalta l’esito e firma il 2-0. L’ultimo parziale è di gestione per le ragazze di coach Guadalupi, che trovano una grande protagonista nella centrale Gannar, MVP con 15 punti di cui ben 5 muri, fondamentale in cui si fa apprezzare anche la collega Tajé che chiude con 3, mentre Bulaich Simian e Miilen terminano la partita con 14 punti. La migliore di Albese è sempre Nardo (14), seguita da Cassemiro (12) e Conti (10), partita in sestetto nel secondo set.

Prova di grande carattere per l’Orocash Lecco, che strappa un punto alla Futura Giovani Busto Arsizio al termine di una bella partita che si conclude al tie-break. Le ragazze allenate da Milano hanno affrontato con grinta ed efficacia una delle squadre più temibili del campionato. Una partita a due facce: due set iniziali con un Busto davvero irraggiungibile e una seconda parte tutta da vivere e giocata alla pari. Mattatrice dell’incontro Zanette, 24 punti con 3 muri per lei, con Tonello (MVP) e Member-Meneh che si fermano a 14. Per Lecco chiudono a quota 13 Zingaro e Piacentini, bene Bassi con 3 muri. Le biancorosse conquistato un punto fondamentale in termini di classifica, ma resta l’amaro in bocca per un quinto set perso per un soffio. Due punti sofferti ma preziosi per le cocche, che rimangono seconde a -3 dalla capolista Brescia.

Il commento di Gianfranco Milano: 

« Sapevamo sarebbe stata una serata difficile, la fisicità e il bel gioco delle avversarie non hanno aiutato. Loro hanno fatto una partita perfetta nei primi due set, ci hanno tolto qualsiasi possibilità. Cambio di rotta dal terzo set dove abbiamo dimostrato grinta e un bel gioco. Buoni muri, battute e ricezioni. Quinto set è stato una roulette e va benissimo così. Abbiamo sfruttato una bella occasione, una portato a casa una bella rimonta ».

Le parole di Daris Amadio: 

« Complimenti a Lecco per la partita, sotto 2 a 0 hanno reagito. Per noi il rammarico ad aver voluto strafare nel terzo set che ci ha condizionato in scelte di attacco e muro. La forza bisogna metterla in campo e sempre. Potevamo far meglio nel terzo e quarto set ».

GIRONE B-

È un’Anthea Vicenza Volley più forte della sfortuna e dal cuore d’oro quella che prolunga l’imbattibilità casalinga grazie al 3-2 contro la Desi Shipping Akademia Messina. Senza le due palleggiatrici Ferraro e Galazzo, la squadra di Ivan Iosi ha saputo sopperire con una prova di grande carattere. In regia, la 2004 Nicol Del Federico (figlia d’arte di papà Horacio), brava a non tradire l’emozione. MVP, la schiacciatrice Jessica Panucci, autrice di 17 punti e con un 68% di positività in attacco. Bello il duello tra opposte con Julia Kavalenka (22 punti, di cui 7 nel parziale d’apertura) e Aurelia Ebatombo (20 per la giocatrice ospite, di cui 7 nel terzo set), con Messina ottimamente guidata in seconda linea dal libero Faraone. La squadra di Breviglieri, in grande difficoltà nella prima parte del match (2-0 iniziale, con il secondo set chiuso a 13), ha saputo reagire sotto 2-1 e 20-14 agguantando il tie break dove però Vicenza ha fatto la voce grossa.

Questo il commento di un felice coach Iosi:  

« Le ragazze hanno compiuto qualcosa di straordinario rendendo fattibile quel che sembrava impossibile e che rischia di far passare per naturale una vittoria incredibile. Me l’aspettavo? Sì, perché quando lavori sulla compattezza del gruppo nulla è scontato. Non guardiamo il fatto che i punti potessero essere addirittura tre, perché si poteva fare anche molto meno. La squadra ha conquistato una vittoria stupenda ».

Deluso coach Breviglieri: 

« Nella situazione in cui era Vicenza era importante provare a conquistare un risultato pieno, ma commettere così tanti errori nei primi due set ci ha impedito di stare in partita dall’inizio. Siamo migliorati nel terzo, poi nel quarto è arrivata anche una bella rimonta e alla riga del totale portiamo a casa un punto che è sicuramente positivo. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno e cerchiamo di raccogliere sempre più punti possibili ».

In una gara godibile e costellata da diversi stravolgimenti al punteggio con recuperi fantastici di ambedue le squadre, è l’Ipag S.lle Ramonda Montecchio a vincere al tie-break la sfida contro la Seap-Sigel Marsala. Le siciliane partono male ma raddrizzano la gara con forza d’animo e caparbietà, portandosi avanti nel computo dei parziali. Montecchio riapre d’autorità ogni discorso al quarto set, affermandosi ai vantaggi 24-26 ed arrivando più lucida alla quinta frazione, dove grazie a qualche muro in serie e ai punti delle “bocche di fuoco” Angelina e l’ex di giornata Mazzon, le ragazze di coach Sinibaldi portano a casa i due punti. Ad essere eletta MVP è Giulia Angelina, autrice di 29 punti, solo uno in più dell’altrettanto ottima Mazzon. Per Marsala, tre interpreti in doppia cifra: Salkute (22), Bulovic (14), Moneta (12).

Così coach Bracci a fine partita: 

«Quest’oggi rispetto alle volte precedenti abbiamo compiuto progressi nel gioco e c’è stata più lotta, più predisposizione. In attacco e nella fase muro/difesa ci siamo ritrovati, non siamo stati trascendentali nemmeno oggi, ma eravamo riusciti a rimontare il set perso in partenza, aumentando i picchi nei nostri finali di frazione. Peccato sia scaturito per noi un solo punto dallo scontro diretto, ma è da riconoscere che davanti a noi comunque avevamo un buon avversario, la vicecapolista del girone. Guardiamo avanti: i presupposti devono essere questi. Dobbiamo metterci in testa che le cose ci riescono e le riusciamo a fare ».

Questo il commento di Marco Sinibaldi: 

« Non ci aspettavamo questo tipo di resistenza da parte di Marsala. Presumibilmente con Moneta nel sestetto iniziale Marsala  ha trovato i suoi equilibri. Non sono particolarmente soddisfatto della nostra battuta stasera ed è stato uno dei motivi che ci hanno portato a sudare e a giocare fino al quinto gioco. Bene le ragazze a reagire al quarto set e al tie-break ne avevamo semplicemente di più. Rispondevamo a muro ai loro attacchi e abbiamo saltato tanto fino all’ultima palla della partita. Ci prendiamo questi due punti meritati perchè abbiamo dimostrato maggior forza dell’avversario ».

Ancora rimandata la prima vittoria stagionale per l’Assitec Volleyball Sant’Elia. Al PalaIaquaniello a portare a casa l’intera posta in palio è il Volley Soverato con il risultato di 1-3. Tanta difficoltà nei primi due set per le ciociare, che vengono travolte dall’impeto delle calabresi non andando oltre i 17 punti in entrambe le frazioni. Il terzo parziale sembra poter dare un filo di speranza alla squadra di casa, ma al ritono in campo per il quarto set, nonostante un’iniziale vantaggio delle gialloblu, le ragazze di coach Chiappini mettono la freccia e chiudono i conti. Ancora ottima prestazione da parte di Korhonen, MVP dell’incontro con 19 punti, e di Schwan, mentre lato Sant’Elia sono Ghezzi (16) e Cogliandro (17) a tentare di ribaltare i pronostici. “Sono sicuramente rammaricato per il modo con cui abbiamo affrontato i primi due set. Concessi troppi errori.

« Siamo cresciuti – ha detto Nino Gagliardi, nuovo coach dell’Assitec – nel terzo e quarto set ma dobbiamo ancora lavorare molto e bene per correggere atteggiamenti che non ti permettono di sfruttare al meglio le occasioni per vincere le partite ».

«È stata una partita complicata. Avevo molto rispetto per questa gara – ha detto Luca Chiappini coach di Soverato – ed è venuta fuori la battaglia che mi aspettavo. Dopo i due set che abbiamo vinto è calata un pò la nostra attenzione e Sant’Elia è venuta fuori con il gioco. Ha atlete di grande qualità. Poi abbiamo ritrovato sicurezza in battuta e siamo riusciti a portare a casa la partita ».

Una sola squadra in campo al PalaPellini, almeno per due set. L’Itas Ceccarelli Martignacco espugna il campo della 3M Pallavolo Perugia con un secco 0-3 in appena 1 ora e 14 minuti di gioco. Le biancorosse reggono il confronto solo nella prima frazione di gioco in cui le friulane prevalgono nel finale. Nei restanti due set non c’è partita, tutto troppo facile per Sironi, MVP della partita con 11 punti, e compagne. Degne di nota anche le prestazioni di Eckl, 10 punti con 3 muri, e di Wiblin, che chiude con 12, mentre la sola Salinas chiude in doppia cifra per le padrone di casa. E alle porte c’è un turno infrasettimanale che vedrà Perugia, che rimane ultima in classifica con un solo punto, impegnata sul campo della corazzata Roma. Martignacco, invece, vola a quota 10 punti ed esplora altre prospettive rispetto ad una semplice salvezza. 

Così Giulia Patasce: 

« L’A2 presenta avversarie veramente di alto livello e, complici anche le nostre difficoltà, in questo momento non riusciamo ad esprimere il meglio del nostro gioco. Stasera abbiamo sbagliato molto, ma dobbiamo mettere tutto subito alle spalle perché alle porte c’è il turno infrasettimanale in casa di Roma ».

Il commento di Elisa Bole: 

« Oggi è funzionato tutto bene, io personalmente mi sono fatta trovare pronta quando il coach mi ha chiamato in campo. Quali prospettive? Siamo partite con l’obiettivo della salvezza e quello rimane. Se però continuiamo a tirare fuori prestazioni come queste e miglioriamo ulteriormente, possiamo divertirci ».

I TABELLINI-

GIRONE A-

ITAS TRENTINO – BSC MATERIALS SASSUOLO 3-1 (25-15 21-25 25-20 25-14)

ITAS TRENTINO: Michieletto 13, Fondriest 5, Bonelli 5, Mason 14, Moretto 9, Dehoog 17, Parlangeli (L), Meli 11, Michieletto 1, Bisio, Serafini. Non entrate: Joly, Stocco, Libardi (L). All. Saja.

BSC MATERIALS SASSUOLO: Scacchetti 2, Pomili 16, Civitico 3, Busolini 5, Pistolesi 8, Manfredini 15, Pelloni (L), Dapic 2, Vittorini 1, Masciullo, Fornari. Non entrate: Bastardi, Dhimitriadhi, Bondavalli (L). All. Venco.

ARBITRI: Manzoni, Testa.

NOTE –Durata set: 22′, 29′, 29′, 23′; Tot: 103′.

 MVP: Denise Meli (Itas Trentino)

Spettatori: 363

VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – CHROMAVIS ECO DB OFFANENGO 3-1 (25-19 25-16 22-25 25-15)

VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Torcolacci 10, Obossa 17, Pamio 9, Consoli 13, Boldini 3, Cvetnic 6, Scognamillo (L), Orlandi 1, Zorzetto 1, Ratti, Munarini, Foresi. Non entrate: Blasi (L). All. Beltrami.

CHROMAVIS ECO DB OFFANENGO: Menegaldo 12, Pinali 6, Martinelli 18, Galletti 1, Trevisan 14, Bartesaghi 7, Porzio (L), Anello 1, Casarotti. Non entrate: Tommasini (L), Marchesi, Cattaneo, Anello. All. Bolzoni.

ARBITRI: Scotti, Pristera’.

NOTE – Durata set: 24′, 24′, 28′, 24′; Tot: 100′.

 MVP: Alice Torcolacci (Valsabbina Brescia)

LPM BAM MONDOVI’ – CLUB ITALIA 3-0 (25-21 25-19 25-17)

LPM BAM MONDOVI’: Longobardi 8, Pizzolato 7, Takagui 5, Grigolo 10, Riparbelli 12, Decortes 11, Bisconti (L), Zech 1, Giroldi, Colzi, Giubilato. Non entrate: Populini. All. Solforati.

CLUB ITALIA: Giuliani 5, Modesti 3, Adriano 14, Viscioni 3, Acciarri 6, Passaro, Ribechi (L), Esposito 3, Gambini, Batte. Non entrate: Monaco, Micheletti, Peroni (L), Amoruso. All. Mencarelli.

ARBITRI: Mesiano, Selmi.

NOTE –Durata set: 23′, 22′, 22′; Tot: 67′.

MVP: Chiara Riparbelli (LPM Mondovì)

VOLLEY HERMAEA OLBIA – TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 3-0 (25-22 25-23 25-18)

 VOLLEY HERMAEA OLBIA: Bulaich Simian 14, Gannar 15, Schiro’ 5, Miilen 14, Taje’ 9, Bresciani 1, Barbagallo (L), Fontemaggi. Non entrate: Piras, Messaggi, Diagne, Farina. All. Guadalupi.

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Stroppa 1, Nardo 14, Veneriano 7, Nicolini 1, Cassemiro 12, Badini 2, Rolando (L), Conti 10, Nicoli, Gallizioli, Pinto. Non entrate: Radice (L), Cantaluppi, Bernasconi. All. Chiappafreddo.

ARBITRI: Mannarino, Grossi.

NOTE – Durata set: 30′, 28′, 24′; Tot: 82′. MVP:

Islam Gannar. (Hermaea Olbia)

OROCASH LECCO – FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO 2-3 (18-25 14-25 25-21 25-23 13-15)

OROCASH LECCO: Lancini 8, Piacentini 13, Bassi 9, Zingaro 13, Albano 11, Rimoldi 3, Bonvicini (L), Citterio, Tresoldi, Belloni. Non entrate: Rocca, Casari, , Bracchi. All. Milano.

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Member-meneh 14, Botezat 13, Zanette 24, Fiorio 8, Tonello 14, Balboni 1, Mistretta (L), Badalamenti 2, Venco 1. Non entrate: Pandolfi, Milani, Arciprete, Morandi (L). All. Amadio.

ARBITRI: Lanza, Capolongo.

NOTE – Durata set: 22′, 21′, 25′, 23′, 17′; Tot: 108′.

MVP: Elisa Zanette (Futura Giovani Busto Arsizio)

GIRONE B-

SEAP-SIGEL MARSALA – IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO 2-3 (21-25 25-22 25-21 24-26 11-15)

SEAP-SIGEL MARSALA: Moneta 12, Deste 4, Baasdam 2, Bulovic 14, Frigerio 7, Ghibaudo, Norgini (L), Salkute 22, Orlandi 9, Spano. Non entrate: Garofalo, Guarena. All. Bracci.

IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO: Tanase 9, Marconato 9, Bartolucci 2, Angelina 29, Barbazeni 5, Mazzon 28, Maggipinto (L), Cometti 2, Nardelli, Muraro, Malvicini. Non entrate: Brandi (L), Esposito. All. Sinibaldi.

ARBITRI: Spinnicchia, Scarfo’.

NOTE – Durata set: 27′, 24′, 29′, 31′, 17′; Tot: 128′.

MVP: Giulia Angelina (Ipag Montecchio)

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA – VOLLEY SOVERATO 1-3 (17-25 17-25 25-20 22-25)

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Hollas 3, Giorgetta 9, Ghezzi 16, Cogliandro 17, Spinello, Costagli 6, Vittorio (L), Polesello 4, Botarelli 4, Di Mario. Non entrate: Moschettini, Dzakovic. All. Gagliardi

VOLLEY SOVERATO: Malinov 1, Schwan 17, Cecchi 8, Korhonen 19, Giugovaz 8, Pomili 10, Ferrario (L), Cherepova 2. Non entrate: Zuliani, Barbaro, Tolotti, Giambanco, Salviato (L). All. Chiappini.

ARBITRI: Usai, Proietti.

NOTE – Durata set: 21′, 23′, 28′, 32′; Tot: 104′.

MVP: Piia Korhonen (Soverato)

ANTHEA VICENZA VOLLEY – DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA 3-2 (25-21 25-13 19-25 23-25 15-9)

ANTHEA VICENZA VOLLEY: Del Federico 3, Legros 13, Farina 7, Kavalenka 22, Panucci 17, Cheli 12, Formaggio (L), Groff 1, Munaron 1, Ottino. Non entrate: Martinez Volskis, Digonzelli, Galazzo, Ghirini (L). All. Iosi.

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA: Martilotti 13, Mearini 9, Ebatombo 20, Pertens 3, Composto 9, Muzi 2, Faraone (L), Silotto 4, Brandi 1, Varaldo 1, Catania, Ciancio. All. Breviglieri. ARBITRI: Pasin, Cavicchi.

NOTE – Durata set: 26′, 21′, 26′, 29′, 18′; Tot: 120′.

MVP: Jessica Panucci (Anthea Vicenza)

3M PALLAVOLO PERUGIA – ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 0-3 (22-25 13-25 14-25)

3M PALLAVOLO PERUGIA: Patasce 6, Negri 5, Manig 1, Salinas 13, Agbortabi 1, Giudici 8, Rota (L), Bosi, Pero. Non entrate: Traballi. All. Marangi.

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO: Allasia 1, Wiblin 12, Modestino 7, Sironi 11, Cortella 10, Eckl 10, Tellone (L), Bole 4, Guzin 3, Granieri 1, Cabassa 1, Lazzarin. All. Gazzotti.

ARBITRI: Fontini, Laghi. NOTE – Durata set: 24′, 21′, 23′; Tot: 68′.

MVP: Giorgia Sironi (Itas Ceccarelli Martignacco)

GIRONE A-

I RISULTATI-

Itas Trentino-Bsc Materials Sassuolo 3-1 (25-15, 21-25, 25-20, 25-14)

Valsabbina Millenium Brescia-Chromavis Eco Db Offanengo 3-1 (25-19, 25-16, 22-25, 25-15)

Lpm Bam Mondovi’-Club Italia 3-0 (25-21, 25-19, 25-17)

Volley Hermaea Olbia-Tecnoteam Albese Volley Como 3-0 (25-22, 25-23, 25-18)

Orocash Lecco-Futura Giovani Busto Arsizio 2-3 (18-25, 14-25, 25-21, 25-23, 13-15)

U.S. Esperia Cremona-Emilbronzo 2000 Montale 2-3 (25-17, 19-25, 19-25, 25-17, 15-17) Giocata ieri

LA CLASSIFICA-

Valsabbina Millenium Brescia 16 (5 – 1); Futura Giovani Busto Arsizio 13 (5 – 1); Bsc Materials Sassuolo 11 (4 – 2); Volley Hermaea Olbia 11 (4 – 2); U.S. Esperia Cremona 11 (3 – 3); Itas Trentino 11 (3 – 3); Lpm Bam Mondovi’ 9 (3 – 3); Orocash Lecco 7 (2 – 4); Chromavis Eco Db Offanengo 6 (2 – 4); Emilbronzo 2000 Montale 6 (2 – 4); Tecnoteam Albese Volley Como 4 (2 – 4); Club Italia 3 (1 – 5);

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA-

Futura Giovani Busto Arsizio – Volley Hermaea Olbia, 23-11-2022 19:00, 7a Giornata

Tecnoteam Albese Volley Como – Club Italia, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Bsc Materials Sassuolo – Orocash Lecco, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Emilbronzo 2000 Montale – Lpm Bam Mondovi’, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

U.S. Esperia Cremona – Valsabbina Millenium Brescia, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Chromavis Eco Db Offanengo – Itas Trentino, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Club Italia – Chromavis Eco Db Offanengo, 26-11-2022 16:00, 8a Giornata

Orocash Lecco – U.S. Esperia Cremona, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Emilbronzo 2000 Montale – Tecnoteam Albese Volley Como, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Lpm Bam Mondovi’ – Bsc Materials Sassuolo, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Itas Trentino – Futura Giovani Busto Arsizio, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Valsabbina Millenium Brescia – Volley Hermaea Olbia, 27-11-2022 18:00, 8a Giornata

GIRONE B-

I RISULTATI-

Cda Talmassons-Omag-Mt San Giovanni In M.No 2-3 (27-25, 25-22, 20-25, 29-31, 10-15) Giocata ieri

Seap-Sigel Marsala-Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 2-3 (21-25, 25-22, 25-21, 24-26, 11-15)

Assitec Volleyball Sant’Elia-Volley Soverato 1-3 (17-25, 17-25, 25-20, 22-25)

Anthea Vicenza Volley-Desi Shipping Akademia Messina 3-2 (25-21, 25-13, 19-25, 23-25, 15-9)

3m Pallavolo Perugia-Itas Ceccarelli Martignacco 0-3 (22-25, 13-25, 14-25)

Ha riposato: Roma Volley Club

LA CLASSIFICA-

Roma Volley Club 15 (5 – 0); Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 12 (4 – 1); Volley Soverato 11 (4 – 1); Omag-Mt San Giovanni In M.No 11 (4 – 2); Itas Ceccarelli Martignacco 10 (4 – 1); Anthea Vicenza Volley 10 (4 – 2); Cda Talmassons 7 (2 – 3); Desi Shipping Akademia Messina 6 (2 – 4); Seap-Sigel Marsala 4 (1 – 4); Assitec Volleyball Sant’Elia 3 (0 – 6); 3m Pallavolo Perugia 1 (0 – 6).

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA-

Itas Ceccarelli Martignacco – Anthea Vicenza Volley, 23-11-2022 19:30, 7a Giornata

Seap-Sigel Marsala – Assitec Volleyball Sant’Elia, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Volley Soverato – Cda Talmassons, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Ipag S.Lle Ramonda Montecchio – Desi Shipping Akademia Messina, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Roma Volley Club – 3m Pallavolo Perugia, 23-11-2022 20:30, 7a Giornata

Desi Shipping Akademia Messina – Roma Volley Club, 27-11-2022 16:00, 8a Giornata

Cda Talmassons – Ipag S.Lle Ramonda Montecchio, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Omag-Mt San Giovanni In M.No – Seap-Sigel Marsala, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Assitec Volleyball Sant’Elia – 3m Pallavolo Perugia, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Volley Soverato – Itas Ceccarelli Martignacco, 27-11-2022 17:00, 8a Giornata

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...