Tuttosport.com

Volley: A1 Femminile, Conegliano-Novara di nuovo a confronto

Volley: A1 Femminile, Conegliano-Novara di nuovo a confronto

Le due protagoniste stagionali si sfidano per la sesta volta. La formazione di Santarelli, sconfitta nelle ultime due partite di Coppa Italia e Champions, cercano l'inversione di rotta. Bergamo-Scandicci è l'anticipo del sabato (ore 20.30)twitta

venerdì 2 marzo 2018

ROMA- La penultima giornata della Regular Season della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1, vivrà l'ennesima sfida stagionale fra le protagoniste assolute di questa annata del volley femminile.  Domenica andrà in onda il sesto duello stagionale tra Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara: il bilancio segna 3-2 per le azzurre, che nelle ultime settimane si sono impadronite della Coppa Italia e del primo posto nel girone di Champions League. Le pantere con una vittoria non solo pareggerebbero i conti, ma conquisterebbero matematicamente il primo posto, che garantisce il fattore campo favorevole in tutti i turni dei Play Off Scudetto e regala l’accesso alla prossima edizione della competizione europea per Club più importante. Imoco e Igor scenderanno in campo conoscendo già il risultato della Savino Del Bene Scandicci, terza in classifica e teoricamente ancora in corso per il primato: le toscane faranno visita alla Foppapedretti Bergamo nell’anticipo trasmesso in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre), con le orobiche padrone di casa alla ricerca di punti per scongiurare il pericolo della retrocessione. A tal proposito, l’incrocio tra SAB Volley Legnano e Lardini Filottrano con tutta probabilità designerà almeno una delle formazioni che retrocederanno in A2: le lombarde hanno un punto di vantaggio sulle marchigiane e una sconfitta suonerebbe come una condanna inappellabile. Per quanto riguarda i Play Off, già sette squadre hanno ottenuto la certezza di partecipare alla post-season: per l’ottavo posto in lizza Il Bisonte Firenze e Pomì Casalmaggiore (oltre alla stessa Bergamo). Le fiorentine ospiteranno la myCicero Volley Pesaro, che il prestigioso traguardo l’hanno messo in ghiaccio già settimana scorsa, mentre le rosa saranno di scena al PalaYamamay contro la Unet E-Work Busto Arsizio, anch’essa obbligata a fare punti per non perdere il quarto posto. Infine la Liu Jo Nordmeccanica Modena, attualmente sesta forza del torneo, attende al PalaPanini il Saugella Team Monza, con la prospettiva di raggiungerla e superarla in virtù del maggior numero di vittorie.

Durante il pre-partita ?del match tra Liu Jo Nordmeccanica Modena e Saugella Team Monza saranno fatti sfilare ?in campo ?anche gli striscioni realizzati dagli studenti della scuola secondaria di primo grado G. Ferraris di Modena che hanno partecipato all’attività Samsung Fair Play contro il cyberbullismo lo scorso lunedì 26 febbraio: 

« L’iniziativa promossa dalla nostra azienda, concepita per aiutare i ragazzi ad utilizzare in maniera corretta le tecnologie mobile al fine di evitare fenomeni di bullismo e cyberbullismo, è parte del più ampio progetto Samsung Fair Play, nato per aiutare le associazioni dilettantistiche italiane e permettere a tutti gli appassionati di pallavolo di supportare i club della propria città », dichiara Carlo Barlocco, Presidente Samsung Electronics Italia.

LA GIORNATA-

Sarà trasmessa su Rai Sport + HD l’ultima in casa della Foppapedretti Bergamo, opposta a una delle squadre più in forma del momento, la Savino Del Bene Scandicci. Le rossoblù di Stefano Micoli inseguono i tre punti, che significherebbero innanzitutto salvezza matematica (a quota 21 e con 8 vittorie diventerebbe irraggiungibile sia per Legnano che per Filottrano) e riaprirebbero il discorso Play Off. Stesso obiettivo per le toscane di Carlo Parisi, che vorrebbero approfittare del duello al vertice tra Imoco e Igor per conquistare una posizione in classifica.

« Stiamo preparando la partita analizzando il nostro gioco a video e cercando di correggere i nostri errori per poi migliorarci sul campo – spiega Isabelle Haak, opposta svedese di Scandicci -. Stiamo lavorando molto: Il nostro obiettivo è quello di vincere le partite rimanenti. Credo al secondo posto, in questo campionato non si sa mai cosa può succedere. Mi dispiace che non dipenda solo da noi. I Play Off? Sono fiduciosa perché stiamo lavorando molto bene, ma tutti gli scontri saranno difficili: il livello è altissimo. Novara è la più in forma ».

Tante le ex rossoblù che la Foppapedretti si troverà di fronte in questo nuovo scontro diretto: il libero Enrica Merlo, la centrale Valentina Arrighetti e la schiacciatrice Lucia Bosetti. Tutte protagoniste dell’ultimo scudetto targato Volley Bergamo nel 2011.

Sesto confronto stagionale tra Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara, secondo al PalaVerde dopo quello di Champions League. Le pantere di Daniele Santarelli sono a una vittoria dal matematico primato in Regular Season e vorranno soprattutto vendicare le due brucianti sconfitte delle ultime settimane. Le gialloblù devono fare i conti con i problemi fisici di De Kruijf, ma hanno recentemente ritrovato al centro Folie, mentre nessun problema per le azzurre di Massimo Barbolini, galvanizzate dagli ultimi risultati.

« Non stiamo vivendo il nostro miglior periodo, abbiamo perso in dieci giorni lo stesso numero di partite che avevamo perso in cinque mesi, quindi non siamo contenti – precisa coach Santarelli -. Dopo il ko in Coppa Italia a cui tenevamo molto, il fatto di non aver conquistato il trofeo è stato fisiologicamente patito dalla squadra e contro avversari forti sono venute due sconfitte in campionato con Scandicci e in coppa a Novara. Ora arriva quest’altro big match, ancora con l’Igor, e può essere la partita giusta e l’avversario giusto per dare una svolta a questo periodo negativo e riscattare le ultime prestazioni ». 

« Quello del PalaVerde sarà un nuovo atto del nostro affascinante duello con Conegliano, una partita che è importante perché mette in palio punti pesanti per il piazzamento in Regular Season ma anche perché ci permette di misurarci con un avversario di altissimo livello – chiarisce Francesca Piccinini, capitana della Igor -. In vista del finale di stagione, partite “toste” sono sempre utili per continuare a crescere. Mettiamo da parte le sfide recenti, sarà tutta un’altra partita e dovremo dare il massimo dal primo all’ultimo scambio per uscire con un risultato positivo ».

Sono animate entrambe da volontà di riscatto Liu Jo Nordmeccanica Modena e Saugella Team Monza, uscite sconfitte nell’ultimo turno di Campionato. Le bianconere di Marco Fenoglio (fresco di nomina a commissario tecnico della nazionale slovacca) sono attualmente seste in classifica e devono guardarsi alle spalle dall’arrivo di Pesaro, solo a -1. In caso di successo, però, Laura Heyrman e compagne raggiungerebbero le brianzole e le sopravanzerebbero per maggior numero di vittorie. Anche Monza, dopo le due sconfitte consecutive contro Novara, ha ambizioni di risalita, visto che il quarto posto dista solo due lunghezze.

« Dopo la prestazione espressa a Novara c’è grande voglia di riscatto – racconta Sonia Candi, centrale del Saugella Team -. Purtroppo non siamo riuscite a replicare la bella prova fatta vedere in semifinale di Coppa Italia, complice la mancanza di continuità nei fondamentali che finora ci hanno regalato grandi gioie. Ora testa a Modena, squadra ostica che dovremo affrontare con la massima determinazione. Raggiungere il quarto posto per noi è molto importante: siamo a due punti da Busto e raggiungerla non è impossibile. Dovremo intanto cercare di fare bene in Emilia, per tenere a distanza le inseguitrici, poi penseremo a fare calcoli ».

Vero e proprio spareggio salvezza quello del PalaBorsani tra SAB Volley Legnano e Lardini Filottrano, le due squadre in fondo alla classifica e separate da un solo punto. Chi perde sarà certamente retrocesso in B1, chi vince potrà ancora sperare (sempre che la Foppapedretti non conquisti l’intera posta in palio nell’anticipo del sabato, rendendo così ininfluente la sfida in Lombardia). Sia le giallonere di Eraldo Buonavita che le marchigiane di Giuseppe Nica stanno lottando con tutte le proprie forze per restare in A1 e nelle ultime settimane hanno dato fastidio a ogni avversaria.

« Abbiamo la necessità di rimanere concentrati su ciò che dobbiamo fare contro Legnano – chiosa coach Nica -, non ci possiamo far distrarre da altro, consapevoli che l’importanza della vittoria va al di là di quello che sarà il risultato di Bergamo. E’ la seconda finale che andiamo ad affrontare e la stiamo preparando al meglio, concentrati e determinati. Sappiamo che troveremo una squadra che ha le nostre stesse motivazioni. Legnano come noi sta lottando e sta facendo bene, ha sicuramente il vantaggio di giocare in casa. In una gara che finirà per condannare la squadra che uscirà sconfitta dal campo, sarà fondamentale giocare con lucidità e temperamento. Servirà la massima attenzione, perché la spunterà chi saprà essere più preciso. Lontano dal PalaBaldinelli fin qui non abbiamo raccolto, nonostante le buone prestazioni fatte in gare difficili: spero nella vicinanza dei nostri tifosi, così determinanti quando giochiamo in casa ».

Con l’ottavo posto in mano a due giornate dal termine, Il Bisonte Firenze sa di poter essere l’artefice del proprio destino. Dopo il prezioso successo su Modena, le ragazze di Gianni Caprara saranno impegnate di nuovo al Nelson Mandela Forum contro la myCicero Volley Pesaro, che i Play Off se li è già garantiti. Accomunate dall’alternanza di risultati tra casa e trasferta (con Caprara in panchina, sono giunte solo affermazioni interne, mentre le colibrì di Matteo Bertini non vincono lontano dal PalaCampanara da fine novembre), le due formazioni sono pronte ad affrontarsi a viso aperto.

« Dovremo invertire il trend in trasferta – così la palleggiatrice di Pesaro, Carlotta Cambi – perché ai play off sarà molto importante vincere lontano dalle mura amiche. Arriveremo a Firenze carichissime perché ormai ci siamo garantite anche la seconda fase ma vogliamo piazzarci il più in alto possibile. Abbiamo disputato un bellissimo torneo e non vogliamo fermarci certamente adesso. Conosciamo le qualità delle nostre avversarie, rafforzate dal mercato di gennaio, ma noi dobbiamo dare continuità alla bella prestazione di domenica scorsa ».

La 21^ giornata si concluderà lunedì sera alle 20.30 con il match tra Unet E-Work Busto Arsizio e Pomì Casalmaggiore, altro duello sentito: già 16 i confronti diretti in Italia (l’anno scorso le due squadre si affrontarono anche in semifinale di CEV Cup), 8-8 il bilancio dei precedenti. Le farfalle di Marco Mencarelli hanno la necessità di invertire la rotta dopo i ko di Bologna e Pesaro, per non disperdere un quarto posto utilissimo in chiave Play Off. Le rosa di Cristiano Lucchi, eliminata giovedì dalla Coppa, non può più permettersi passi falsi se vuole assicurarsi l’accesso alla post-season.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 21a GIORNATA-
 

Sabato 3 marzo, ore 20.30

Foppapedretti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci (Gasparro-Simbari) 

Domenica 4 marzo, ore 17.00

Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara (Zavater-Cesare) 

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Saugella Team Monza (La Micela-Pozzato) 

SAB Volley Legnano – Lardini Filottrano (Venturi-Pristerà)  

Il Bisonte Firenze – myCicero Volley Pesaro (Santi-Vagni)  

Lunedì 5 marzo, ore 20.30

Unet E-Work Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore (Brancati-Rolla) 

LA CLASSIFICA

Imoco Volley Conegliano 49; Igor Gorgonzola Novara 46; Savino Del Bene Scandicci 45; Unet E-Work Busto Arsizio 35; Saugella Team Monza 33; Liu Jo Nordmeccanica Modena 30; myCicero Volley Pesaro 29; Il Bisonte Firenze 23; Pomì Casalmaggiore 22; Foppapedretti Bergamo 18; Sab Volley Legnano* 15; Lardini Filottrano 14.
* un punto di penalità

Tags: A1 femminileImocoIgor GorgonzolaFoppapedrettiSavino Del Bene

Tutte le notizie di Pallavolo femminile A1

Approfondimenti

Commenti