Tuttosport.com

Volley: A1 Femminile, l'Imoco è super all'esordio
0

Volley: A1 Femminile, l'Imoco è super all'esordio

Le Campionesse d'Italia, nell'anticipo della prima giornata, partono a pieni giri imponendosi  3-0 ( 25-12; 25-22; 25-14) su Casalmaggiore. Commozione sugli spalti e in campo per nel ricordo di Sara Anzanello e Gilberto Benetton

sabato 27 ottobre 2018

TREVISO-Serata carica di emozioni al Palaverde in occasione dell'anticipo della prima giornata di campionato. Il pre-partita è carico di eventi pieni di pathos. Si inizia con la premiazione delle tre azzurre medaglia d’argento mondiali, poi i brividi per lo stendardo del secondo scudetto issato al soffitto dai Presidenti Garbellotto e Maschio, scortati da capitan Wolosz e Moki De Gennaro. Ma non è finita, dall’entusiasmo per le celebrazioni azzurro-tricolori, si passa alla commozione per il minuto di silenzio in memoria di Sara Anzanello (le due squadre hanno esposto uno striscione alla memoria della campionessa) e Gilberto Benetton.

LA CRONACA DEL MATCH-

Dopo questo mix emotive, si parte per la prima giornata di fronte ai 5000 del Palaverde, e coach Santarelli schiera la sua Imoco Volley con Wolosz-Fabris, Tirozzi-Easy, Samadan-Danesi e libero De Gennaro.
Un po’ di equilibrio solo all’inizio (8-5) dopo gli aces dell’ex Tirozzi e le difese di Wolosz e compagne, poi c’è solo la squadra delle Pantere in campo: la regia frizzante di Asia Wolosz, i muri di Samadan, le bombe di Easy (75% in attacco) e di una Samanta Fabris in grande spolvero (5 punti), le difese di De Gennaro, e le gialloblù volano via già sul 13-6 con un altro turno velenoso in battuta di Vale Tirozzi. Coach Gaspari prova a scuotere la sua squadra con i cambi, ma a parte qualche sprazzo di Rahimova la Pomì non dà mai l’impressione di poter trovare il bandolo contro un’Imoco scatenata che fa esplodere il Palaverde con il 25-12 finale.
Nel secondo set c’è equilibrio all’inizio (8-8), poi pian piano l’Imoco prende spazio e fa il break con una serie di muri imperiosi di Anna Danesi, bravissima a fermare gli attacchi di Rahimova e compagne e mandare le Pantere fino al +3 (15-12). Dopo il time out, la Pomì inserisce Gray e la rientrante Caterina Bosetti che dopo aver assistito al -5 (19-14) sono protagoniste di un break 4-0 che rimette il set in equilibrio (19-18). Ma la squadra di coach Santarelli si ricompatta e con i colpi spettacolari di Easy (efficacissima anche nel secondo parziale con l’83% in attacco e 6 punti) e Fabris (80%), ben imbeccati da una Wolosz in grande spolvero, risale al comando nonostante una Pomì che attacca bene (Rahimova 9 punti con l’80% nel set). Fabris firma il 20-18, poi Danesi tocca ancora, Tirozzi passa in diagonale e le Pantere volano 24-21, incamerando il set 25-22 al secondo set point.
Terzo set con la Pomì capace di prendere per la prima volta il vantaggio con un’ottima Gray, ma Megan Easy prende in mano la situazione a suon di attacchi ed aces e riporta le Pantere avanti 8-6 facendo salire l’entusiasmo dei tifosi gialloblù giunti in massa al Palaverde per l’esordio delle campionesse d’Italia. Martina Samadan si muove bene in fast, Moki De Gennaro dà spettacolo in difesa e quando serve nel secondo tocco, Tirozzi salva palloni impossibili e l’Imoco vola ancora a +5 (16-11) concretizzando i palloni salvati con gli attacchi potenti di Easy (MVP) e Fabris. Le Pantere continuano a difendere contro una Pomì che nonostante i cambi non riesce a venire a capo di un’Imoco che gioca con il sorriso, leggera e al tempo stesso spietata. Danesi chiude il 18-11, poi Easy piazza un ace e l’Imoco vola via imprendibile sul 20-12. Da lì in poi è solo passerella per le ragazze di coach Santarelli che chiudono un grande esordio divertendosi e divertendo il pubblico con palloni di grande fattura fino al 3-0 finale. E poi la festa continua con la consueta “invasione” di campo e il caldo abbraccio di un pubblico in delirio per le fantastiche Pantere.

I PROTAGONISTI-

Joanna Wolosz (Imoco Conegliano)-« Erano due mesi che aspettavamo questa partita. Sono contenta perché la prima partita rappresenta sempre delle insidie e può emergere in campo il nervosismo dell’esordio. Invece tutto è filato liscio, abbiamo sofferto soltanto nel secondo set. Questo è solo l’inizio, possiamo giocare anche meglio di così ma siamo soddisfatte. Devo ringraziare i tifosi che anche oggi ci hanno fatto giocare in una cornice stupenda ».

Caterina Bosetti (Pomì Casalmaggiore)- « Per quanto riguarda la partita si può solo migliorare, abbiamo fatto tantissimi errori su palle stupide, su cose che ci eravamo dette in sala video, su consegne non rispettate…appunto credo dovremo migliorare tantissimo. Per quanto riguarda me, sono molto felice, anche se abbiamo perso, ero emozionata, era il mio ritorno in una partita ufficiale…sono contenta ».

IL TABELLINO-

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-12 25-22 25-14)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Tirozzi 6, Samadan 7, Wolosz 1, Easy 18, Danesi 7, Fabris 13, De Gennaro (L), Nagaoka. Non entrate: Moretto, Folie, Sylla, Bechis, Hill, Fersino. All. Santarelli.

POMI’ CASALMAGGIORE: Marcon 1, Kakolewska 4, Rahimova 16, Carcaces 3, Mio Bertolo 1, Radenkovic, Spirito (L), Gray 7, Bosetti 3, Pincerato 1, Lussana. Non entrate: Cuttino, Arrighetti. All. Gaspari.

ARBITRI: Piperata, Pozzato.

NOTE – Spettatori: 4630, Durata set: 21′, 24′, 22′; Tot: 67′.

A1 femminile Imoco Pomì Anzanello santarelli Danesi Gaspari Gray

Commenti

Potrebbero interessarti