Tuttosport.com

Volley: A1 Femminile, Brescia si impone nell'anticipo con Filottrano
© Millenium Brescia
0

Volley: A1 Femminile, Brescia si impone nell'anticipo con Filottrano

Netta superiorità della formazione di Mazzola nell'anticipo della quarta di ritorno. Le lombarde si impongono 3-0 (27-25, 25-20, 25-22) conquistando tre punti importanti per ambire ai Play Off

sabato 26 gennaio 2019

MONTICHIARI (BRESCIA)-Gioisce la Banca Valsabbina Brescia nell’anticipo della sedicesima giornata della Samsung Volley Cup serie A1. La formazione di coach Enrico Mazzola supera 3-0 la Lardini Filottrano confezionando un successo, il settimo stagionale (quarto al PalaGeorge di Montichiari), importante in chiave salvezza. Manca la matematica ma il bottino di punti è ormai rassicurante.

Mvp dell’incontro Judith Pietersen, autrice di 16 punti e zero ace subiti, e premiata al termine dell’incontro da Roberto Catania, presidente Millenium Brescia. Ottima anche la prestazione di Villani (13 punti) e Nicoletti (12). In doppia cifra per Filottrano Whiteny e Vasilantonaki con 13 e 11. 

LA CRONACA DEL MATCH-

Il 6+1 bresciano è il classico. Di Iulio opposta a Nicoletti, Villani e Pietersen in posto 4, capitan Veglia e Washington al centro, Parlangeli libero. Coach Schiavo risponde con Tominaga-Whitney, Di Iulio-Vasilantonaki, Cogliando e Garzaro in posto 3, Cardullo libero.

Avvio di primo set a favore della Banca Valsabbina: gli attacchi di Pietersen regalano il primo allungo alla squadra di coach Mazzola (1-4), Filottrano risponde con capitan Di Iulio e Cogliandro (4-4). La squadra di casa, guidata da Washington e Villani compie un nuovo break (9-4), costringendo Schiavo a chiamare il tempo. L’inerzia del parziale non cambia: Nicoletti (dopo chiamata video check) sigla il 10-7. Tuttavia la ricezione cala e Filottrano impatta con Di Iulio (14-14). Villani e Pietersen rimettono in corsa Brescia (18-15). Schiavo chiama il secondo time out: Vasilantonaki guida Filottrano alla rimonta (21-19), un block di Nicoletti regala il 23-20, Filottrano non molla (23-22, Garzaro) e fa esordire la neo arrivata Brcic. Brescia conquista due palle set (Veglia, 24-22), Whitney annulla la prima e Vasilantonaki la seconda. Banca Valsabbina vola nuovamente in vantaggio con Pietersen e Villani chiude (27-25).

Secondo set equilibrato in avvio (6-6). La Banca Valsabbina si porta in vantaggio per la prima volta sull’8-7 e, grazie agli attacchi di Nicoletti e Pietersen, innescate alla perfezione da Di Iulio, allunga sino al 12-7. Le marchigiane gettano nella mischia Baggi per Vasilantonaki, il cambio da maggiore spinta alle ospiti che pareggiano i conti (13-13), Mazzola chiama tempo. Villani riporta in vantaggio Brescia, la Lardini resta in scia, non permettendo a Brescia di andare in fuga (19-17, Cogliandro). Una splendida parallela di Pietersen ed un attacco out di Chiara Di Iulio porta a tre le lunghezze di vantaggio della Banca Valsabbina (21-18). Il cambio in regia di Filottrano non gira l’esito del parziale, Brescia mette a terra la palla del 23-20 con Nicoletti. Una giocata a rete di Villani firma il 24-20 a favore della squadra di casa. Il set si chiude con un attacco out di Vasilantonaki.

Nel terzo set le due formazioni viaggiano a braccetto sino all’8-8. Un muro di capitan Veglia e Pietersen regalano l’allungo alle lombarde. La Lardini prova a fermare la corsa della Banca Valsabbina (13-10, Whitney). Ancora cambio in regia per le marchigiane con Brcic per Tominaga ma Nicoletti di potenza sigla il 15-11, risponde Garzaro (15-13) e Brescia tiene il passo sino al 17-14, ma Cogliandro accorcia al -1. Dentro Norgini in ricezione. Il finale di set è un continuo allunghi e strappi (21-20 Vasilantonaki e 22-20 Nicoletti), Mazzola alza il muro (Bartesaghi per Isabella Di Iulio) sul 23-20. Filottrano chiama il tempo ed accorcia con Chiara Di Iulio (23-22) ma Villani segna il 24-22. Capitan Veglia archivia l’incontro con un muro su Di Iulio.

Grazie a questa vittoria la Banca Valsabbina, in attesa che si concluda l’intero programma della giornata, sale a 23 punti in classifica, confermando l’ottava posizione. Nel prossimo turno le Leonesse saranno ospiti della Bosca San Bernardo Cuneo (mercoledì 30 gennaio, ore 20.30) mentre ritorneranno a calcare il taralex del PalaGeroge di Montichiari, domenica 24 febbraio (ore 17) contro la E’più Pomì Casalmaggiore, in un derby lombardo tutto da seguire.

I PROTAGONSTI-

Tiziana Veglia (Banca Valsabbina Brescia): « Sono molto contenta della prestazione della squadra. Siamo state ciniche nei punti importanti e nel chiudere i set. Una vittoria molto importante in chiave salvezze che ci godiamo a pieno, poi se verrà qualcosa in più sarà bene accetto ».

Filippo Schiavo (Lardini Filottrano)- « L’analisi di questa gara è che siamo andati troppo a strappi nel primo e terzo parziale. Siamo stati in grado di recuperare ma la corsa ci ha penalizzato in lucidità nel finale. Non siamo stati in grado di chiudere i punti decisivi, dovendo forzare i colpi d’attacco ».

IL TABELLINO-

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (27-25 25-20 25-22)

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Pietersen 16, Washington 4, Di Iulio 2, Villani 13, Veglia 8, Nicoletti 12, Parlangeli (L), Bartesaghi, Norgini. Non entrate: Biava, Manig, Miniuk, Baccolo, Rivero. All. Mazzola.

LARDINI FILOTTRANO: Garzaro 8, Whitney 13, Di Iulio 9, Cogliandro 6, Tominaga 1, Vasilantonaki 11, Cardullo (L), Brcic, Baggi, Rumori (L). Non entrate: Pisani. All. Schiavo.

NOTE – Spettatori: 1000, Durata set: 29′, 26′, 28′; Tot: 83′.

A1 femminile Banca Valsabbina Lardini Mazzola Pietersen Schiavo Brcic

Commenti