Tuttosport.com

Volley: A1 Femminile, Bergamo in paradiso, vinto il derby con Brescia
© Legavolley Femminile/Rubin
0

Volley: A1 Femminile, Bergamo in paradiso, vinto il derby con Brescia

La squadra di Bertini, davanti al pubblico di casa, batte quattro set 3-1 (25-13 22-25 25-15 25-21) Villani e socie, le raggiunge in classifica rilanciando le proprie ambizioni play off

sabato 9 febbraio 2019

BERGAMO- Nell’anticipo della 19a giornata la Zanetti Bergamo vince l’atteso derby con la Banca Valsabbina Brescia, bissando il successo dell’andata, e mandando in visibilio il pubblico del Pala Agnelli. Con i tre punti la squadra di Bertini aggancia in classifica all’ottavo posto quella di Mazzola e rilancia le proprie ambizioni di centrare il traguardo Play Off.

LA CRONACA DEL MATCH-

Carraro è febbricitante e non è del match. La Zanetti schiera Cambi in cabina di regia in diagonale con Smarzek. Con loro, Olivotto e Tapp, Courtney e Acosta e il libero Sirressi. Brescia risponde con Di Iulio, Pietersen, Villani, Washington, Nicoletti, Veglia e il libero Parlangeli.

L’avvio rossoblù è incandescente, la Zanetti vola: Acosta attacca e riceve (4 punti, 66% in attacco e 75% di ricezioni positive come Courtney), Smarzek ottimizza il 60% dei suoi attacchi (3 punti), Olivotto mura (3) e Brescia non può nulla. Finisce 25-13.

Nel secondo parziale la Zanetti parte di nuovo lanciata, ma Brescia questa volta non si fa sorprendere, agguanta e supera con i colpi di Rivero, Washington e Nicoletti. La parità torna sul 10-10. Brescia riprende il break di vantaggio con Washington sul 13-15, Smarzek attacca (7 punti in questo parziale) e si torna in parità con il muro di Tapp (3 nel secondo set) per il 20-20, ma Brescia si prende un nuovo break, 21-23, e va a chiudere.

Nel terzo Brescia prova a mettere subito la testa avanti, ma la Zanetti si prende il vantaggio del 12-9 con Acosta che è una furia (5 attacchi, 71%, e un ace). Smarzek e Courtney (4 punti ciascuna) attaccano, Sirressi riceve tutto (100%) e il parziale prende la strada di Bergamo: 25-15.

Dopo essere tornata in vantaggio la Zanetti vede l’aggancio in classifica e non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di strappare i 3 punti. Nel quarto set Cambi orchestra gli attacchi di Acosta e Smarzek, implacabili, fino al 13-7. Brescia si rialza, ma Olivotto le risponde e la Zanetti si mantiene a +5. Le ospiti non si danno per vinte e con Nicoletti arrivano a -1, 18-17. Tapp firma il 21-17 in battuta, le risponde per due volte Villani. Miniuk risponde a Courtney e ancora Villani riporta Brescia a -1, 22-21.  Smarzek apre la strada, il muro di Olivotto fa 24 e 25.

I PROTAGONISTI-

Carlotta Cambi (Zanetti Bergamo)- « E’ stata difficile. Il primo set lo abbiamo vinto con facilità, poi Brescia ha cambiato sistema di difesa e di muro. Ma siamo state brave a rispondere e a strappare i 3 punti che sono un piccolo passo verso i play off: volevamo chiuderla da 3 punti e penso si sia visto ».

IL TABELLINO-

ZANETTI BERGAMO – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 3-1 (25-13 22-25 25-15 25-21)

ZANETTI BERGAMO: Courtney 10, Olivotto 11, Smarzek 19, Acosta Alvarado 14, Tapp 9, Cambi 1, Sirressi (L), Mingardi. Non entrate: Strunjak, Loda, Imperiali. All. Bertini.

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Villani 13, Veglia 2, Nicoletti 12, Pietersen 1, Washington 9, Di Iulio 1, Parlangeli (L), Rivero 13, Miniuk 3, Bartesaghi 1, Manig, Norgini. Non entrate: Biava. All. Mazzola.

ARBITRI: Cerra, La Micela.

NOTE – Spettatori: 1231, Durata set: 21′, 28′, 24′, 29′ ; Tot: 102′.

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano 40; Igor Gorgonzola Novara 40; Savino Del Bene Scandicci 39; Unet E-Work Busto Arsizio 32; Saugella Team Monza 32; E’piu’ Pomi’ Casalmaggiore 29; Il Bisonte Firenze 26; Banca Valsabbina Millenium Brescia 24; Zanetti Bergamo 24; Bosca San Bernardo Cuneo 23; Lardini Filottrano 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.

A1 femminile Zanetti Banca Valsabbina Bertini Smarzek Mazzola Nicoletti

Commenti