Tuttosport.com

Volley: A1 Femminile, Scandicci in volata, stavolta Novara non completa la rimonta
© Legavolley Femminile/Innocenti
0

Volley: A1 Femminile, Scandicci in volata, stavolta Novara non completa la rimonta

Gara 1 altissima tensione emotiva al PalaEstra di Siena. Vincono 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12), e vanno 1-0 nella Serie di Semifinale, le ragazze di Parisi ma le azzurre vanno vicinissime all'ennesimo miracolo

giovedì 18 aprile 2019

SIENA- La Savino Del Bene Scandicci regola l’Igor Volley Novara per 3-2 in Gara 1 di Semifinale regalando ai propri tifosi una grandissima soddisfazione al cospetto di una delle Finaliste di Champions League. Un piccolo passettino per le toscane anche se la corsa vero la Finale è ancora decisamente lunga. Stavolta non completa la rimonta l'Igor Gorgonzola Novara che comunque ha dimostrato tutto il proprio carattere anche in questa occasione, soprattutto nel quarto set quando ha risalito la china rimontando nove punti ed andando a vincere il parziale. L'inerzia della partita a quel punto sembrava essere cambiato a favore delle azzurre ma Scandicci ha saputo resettare e vincere in volata anche il tie break.

LA CRONACA DEL MATCH-

Carlo Parisi scende in campo con il sestetto base: Malinov-Haak sull’asse palleggiatrice-opposto, Adenizia-Stevanovic come centrali, Bosetti e Vasileva in banda e Merlo come libero. Barbolini sceglie invece l’ex Carlini al palleggio, Bici opposta, Stufi e Chirichella al centro, Plak e Nizetich come schiacciatrici e Zannoni come libero al posto di Sansonna infortunata.

La Savino Del Bene parte fortissimo con Haak (2-0), Stevanovic rincara la dose 4-1. Scandicci accelera con Bosetti (6-1), ma Plak riporta sotto le piemontesi (6-4). L’Igor vuol restare lì, ma Adenizia sale in cattedra con un primo tempo (10-7) e Haak allunga costringendo Barbolini a prendere tempo (12-8). Vasileva è on fire e piazza due murate che fanno fermare nuovamente Barbolini (15-8). Sempre la bulgara riscalda il PalaEstra (17-10), ma Bici risponde (17-12); il Capitano si carica sulle spalle la squadra (20-13) e la porta fino a conquistare il set con un errore al servizio di Chirichella.

La palla di inizio secondo set è firmata Bosetti, ma Novara pareggia subito (1-1). Le ragazze di Barbolini prendono il largo con due errori in serie scandiccesi, Parisi ferma tutto (1-5), ma Novara continua ad allungare (1-7). Haak interrompe la serie ma Stufi ritorna a segnare (2-8). Le Igorine vanno avanti ancora (2-11), ma poi un errore al servizio dà la palla nuovamente a Scandicci. Vasileva va in parallela, poi Malinov schiaccia per il 5-12 ma Stufi ferma ancora l’offensiva delle ragazze di Parisi con due punti consecutivi (5-14). Novara è una furia con Nizetich (6-17), ma Haak riporta il sorriso. Bosetti suona la carica (8-17), Haak mura Plak e Barbolini chiama tempo (9-17). La svedese poi viene ipnotizzata proprio dall’olandese (11-20) e Parisi inserisce Kosheleva per Malinov, con la russa a fare il posto quattro. Kosheleva regala un mani-out al pubblico (13-21); il tecnico scandiccese sostituisce anche Papa per Vasileva (14-22) ma Novara avanza ancora e chiude il set con Plak (15-25).

Haak apre il terzo set, ma Chirichella riporta il pari (1-1); la partita è bella e sul 3-2 Barbolini mette Egonu per Bici. La Savino c’è con Adenizia che mura potente le piemontesi (8-4). La brasiliana spara ancora sull’attacco di Egonu, e Vasileva allunga prepotentemente (13-6). Haak completa la manovra scandiccese con l’attacco del 15-7. Barbolini inserisce anche Bartsch, Veljkovic e Camera e proprio la serba fa il 16-9. Egonu trova l’ace (16-11) e Parisi chiama tempo. Vasileva fa esplodere nuovamente il PalaEstra, Nizetich attacca fuori e Bosetti si inventa due ace consecutivi (23-14). Novara rientra sotto, ma un attacco fuori di Nizetich consegna il terzo set alle locali (25-19).

La Savino parte forte (4-1), Bosetti salva l’insavalbile e Haak schiaccia un meteorite in parallela (6-1). Scandicci allunga ancora sul 8-1 e Barbolini prende tempo. Stevanovic mura, ma Egonu sigla 8-3. È dominio incontrastato delle ragazze di Parisi (13-4), quando Egonu si fa sentire ancora (14-6) e carica le compagne. Novara rientra in gioco con Bartsch (15-9) e Parisi chiama nuovamente tempo. Le piemontesi spingono, ma un servizio di Stufi riconsegna la palla alle scandiccesi. Stevanovic firma il (19-12), ma poi manda fuori il punto successivo. Novara segna ancora, ma Vasileva regala il 20-15 ai mille di Siena. Stevanovic firma il 21-17, ma Bartsch fa preoccupare nuovamente i tifosi scandiccesi. Sul 22-18, Nizetich riporta a -3 le piemontesi e costringe Carlo Parisi a stoppare tutto.

Egonu trova la parallela sul 22-20 e poi firma il 22-21. Parisi inserisce Kosheleva per Haak, ma proprio la russa si fa murare. Haak firma il 23-22, ma Novara fa il 23-23. Egonu poi chiude la contesa sul 23-25.

Il primo punto del tie-break è firmato da Haak, Adenizia poi fa ace 3-0 e Barbolini chiama il time-out. Nizetich attacca fuori 4-1 ed Egonu firma il 6-2 scandiccese mandando fuori il servizio, ma poi attacca a tutto braccio per il 6-4. Merlo si fa ipnotizzare da Chirichella al servizio (7-5) ma Bosetti mette a terra l’8-5. L’Egonu mette a terra ancora un altro punto (8-6), poi Haak le risponde fino al 11-7. Ma la stessa svedese manda fuori l’11-9 novarese costringendo Parisi al Time-Out. Veljkovic sbaglia il servizio (12-10), Vasileva si fa murare fuori 13-11. L’ultimo punto è sofferenza, Novara chiama il video check, ma è festa Savino.

I PROTAGONISTI-

Elitsa Vasileva (Savino Del Bene Scandicci)- « E’ stata dura, ci abbiamo messo un po’ a capire i loro cambiamenti di formazione, poi abbiamo ingranato. Siamo state brave a non smontarci dopo la loro rimonta nel quarto set. Siamo attente soprattutto su Egonu, l’abbiamo limitata con il muro e ci siamo portate a casa il risultato. Questa vittoria ci da tranquillità per le prossime ma ancora lunga e sarà durissima ».

Yamila Nizetich (Igor Gorgonzola Novara)- « Sapevamo che era una partita dura. La squadra che farà meno errori vincerà la Serie. Sono sicura che andremo alla quinta partita, l’equilibrio è tanto. Noi abbiamo tra le nostre qualità quella di non mollare mai. Io ci metto grinta e cuore, quando entro in campo cerco sempre di dare tutto, stasera non è bastato ma è ancora lunga ».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti 14, Ferreira Da Silva 6, Haak 21, Vasileva 15, Stevanovic 7, Malinov 2, Merlo (L), Kosheleva 1, Bisconti, Caracuta, Papa. Non entrate: Mitchem, Zago, Mazzaro. All. Parisi.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Nizetich 9, Chirichella 18, Bici 5, Plak 7, Stufi 8, Carlini, Zannoni (L), Egonu 28, Bartsch 7, Veljkovic 4, Piccinini, Camera. All. Barbolini.

ARBITRI: Piana, Lot.

NOTE – Spettatori: 1000, Durata set: 22′, 23′, 27′, 32′, 19′; Tot: 123′.

A1 femminile Play Off Savino Del Bene Igor Gorgonzola Parisi Haak Barbolini Chirichella

Commenti