Tuttosport.com

Novara soffre ma alla fine batte Busto Arsizio
© Legavolley Femminile/Rubin
0

Novara soffre ma alla fine batte Busto Arsizio

Oltre due ore di lotta al Pala Igor fra le Campionesse d'Europa e la squadra di Lavarini. La spunta alla fine la squadra di casa che ha saputo capitalizzare meglio nei momenti topici dei set. Finisce 3-1 (28-26 31-29 23-25 25-22)

giovedì 31 ottobre 2019

NOVARA- E' lIgor Gorgonzola Novara che esce vittoriosa dalla battaglia di questa sera al Pala Igor. La formazione di Barbolini, nell'anticipo della 4a giornata di Serie A1, deve sudarsela contro una buonissima Unet E-Work Busto Arsizio e alla fine la spunta in virtù di una maggiore convinzione e concentrazione nelle fasi calde dei set. Il risultato Olttforse sta un po’ stretto alle farfalle che, nei primi tre parziali, sono andate sempre a set-ball (due non sfruttati nel primo, quattro nel secondo, tre nel terzo), riuscendo a capitalizzare un solo game a proprio favore.

Il primo set sembra tutto a favore di Novara, ma un super recupero (7-0 di parziale per la UYBA, da 19-12 a 19-19) sui servizi di Orro fa sperare: la squadra biancorossa è però poco cinica nel finale, spreca due set ball e viene punita dall’ace di Di Iulio; nel secondo parziale i muri di Washington nella fase centrale illudono, ma si va ancora lunghi e ai vantaggi la UYBA non sfrutta altre 4 palle set; nel terzo game vige ancora l’equilibrio, Washington e Gennari conquistano altre 3 palle set e chiudono all’ultimo tentativo 23-25. Nel quarto parziale c’è ancora bagarre, ma una super Veljkovic lancia Novara alla vittoria.

Per la Igor brillanti le prove della palleggiatrice Hancock (10 punti, 8 ace, premiata come MVP), di Elisa Vasileva (25) e della centrale Veljkovic (17).

Per la UYBA, con Simin titolare nel ruolo di libero, Lowe la top scorer con 23 punti, seguita da Herbots (18) e Gennari (15 con un buon 41%). Bene Washington a muro (6).

La UYBA si gode ora un giorno di riposo e poi inizia a preparare con calma il prossimo turno, con un week-end “alla finestra”: il match a Perugia, vista l’indisponibilità del Pala Barton, si giocherà infatti giovedì 7 novembre alle 20.30

LA CRONACA DEL MATCH-

Nel primo set la UYBA parte forte al servizio con gli ace di Lowe e Gennari (1-4), ma Novara entra in partita e con Chirichella trova presto il pari (4-4). Vasileva prova a fuggire con la doppietta dell’8-5 (time-out Lavarini), mentre le farfalle commettono qualche errore di troppo fino all’11-5. Herbots trova finalmente il cambiopalla (11-6), ma un’altra imprecisione bustocca costringe ancora Lavarini a fermare il gioco (13-6). Courtney conferma il +7 (16-9), Washington prova a reagire (17-11), Ma Veljkovic e Chirichella hanno gioco facile al centro (19-12). Gennari in pipe ritrova il -5 (19-14), Novara regala il 19-15 e ora a fermare il gioco è Barbolini. Gennari e due ace di Orro valgono il 19-18, Bonifacio pareggia (19-19), poi Gorecka (appena entrata) trova cambiopalla (20-19) ed Herbots spara largo il 21-19. Nel finale Bonifacio e Gennari non ci stanno (21-21), Lowe attacca e mura (22-23 tempo Igor), Hancock spara lungo il servizio (23-24), Vasileva annulla (24-24). Ai vantaggi la UYBA non sfrutta un altro set-ball e alla fine è punita dall’ace di Di Iulio (28-26).

A tabellino: Lowe 6, Gennari 5, Vasileva 8, Veljkovic 4.

Secondo set: L’avvio è in equilibrio senza troppi squilli (9-9), poi due muri Igor scavano il primo break (12-10), con Vasileva che in pallonetto firma il 13-10 (Lavarini inserisce Villani per Herbots). Washington e l’ace di Lowe rimettono in carreggiata le farfalle (13-12), con la centrale USA che mura anche il vantaggio UYBA e fa chiamare tempo a Barbolini (14-15). Novara regala il 14-16, Washington mura ancora (14-17) due ace di Hancock rimettono tutto in discussione (17-17). Il turno di battuta della palleggiatrice americana fa danni (19-17 tempo Lavarini), sul 20-17 rientra Herbots. Lowe in pipe trova cambiopalla (20-18), Orro di prima firma il 20-19, Bonifacio risponde a Veljkovic (21-20), Herbots ritrova il pari (21-21), Hancock pasticcia e Barbolini ferma il gioco (22-23). Chirichella mura il 23-23, Vasileva attacca largo il 23-24 ma si va ai vantaggi. La UYBA non riesce a chiudere 4 set ball e soccombe per l’attacco di Chirichella e l’attacco out di Lowe (31-29).

A tabellino: Vasileva 9, Valjkovic 5, Lowe 6, Herbots 5, Washington 5.

Terzo set: Gennari suona la carica (1-4), Washington attacca l’1-5 e Barbolini ferma il gioco. Lowe trova una buona parallela per il 4-7, Herbots risponde a Vasileva per il 5-8, Bonifacio allunga grazie al muro del 5-9. Lowe e ancora Bonifacio fanno +5 (6-11), ma Courtney e l’ace di Hancock riportano vicina Novara (9-12). Il muro Igor induce Lavarini a chiamare time-out (10-12), al rientro due ace di Hancock fanno 12-12. Si procede a braccetto (14-14), poi Lowe ed Herbots accelerano (14-16), Washington conferma il break (15-17), ma l’errore di Bonifacio fa impattare ancora le padrone di casa (17-17). Herbots in pipe trova il 19-20, Washington tira il chiodo del 20-21 e mura il 20-22 (tempo Barbolini), Gennari col mani-out fa 21-23, Vasileva regala il 21-24, ma la UYBA non riesce a chiudere (23-24 tempo Lavarini). Al rientro è l’errore di Courtney a consegnare il parziale alle farfalle (23-25).

A tabellino: Lowe, Herbots e Washington 5 a testa, Hancock 4 ace.

Quarto set: la Igor è scossa (4-0 tempo Lavarini), poi Gennari trova il primo punto UYBA, Bonifacio si fa sentire a muro per il 4-2, Orro va a segno con l’ace del 4-3, Lowe pareggia (4-4); Vasileva e l’out di Gennari lanciano la Igor (9-6), il muro di Courtney vale l’11-7, ma la UYBA c’è (12-10 errore Vasileva, 13-11 Herbots). Nella fase centrale si esalta Veljkovic (tre punti fino al 16-12), ma Lowe (attacco e muro) non vuole mollare (16-14 time-out Barbolini). Gennari passa per il 17-15, Lowe firma l’ace del 17-16, ancora la capitana con furbizia conquista il 17-17. Herbots prima sbaglia, poi realizza il 19-19, Vasileva tira lungo il 19-20 e Barbolini si rifugia ancora in time-out. L’ace di Hancock riporta avanti la Igor e in panchina la UYBA (21-20), Veljkovic imperversa ancora al centro (22-20, 23-21), Lowe invade (24-21), Vasileva chiude (25-22).

I PROTAGONISTI-

Elitsa Vasileva (Igor Gorgonzola Novara) « Una vittoria di tutto il gruppo, grazie alle buone alzate e alle super battute di Hancock, ma non solo: siamo state tutte molto brave. Una partita dura e sofferta ».

Alessia Gennari (Unet E-Work Busto Arsizio)- « Difficile fare un’analisi fredda ora, ciò che mi viene subito in mente è una gran confusione nel nostro campo che faccio fatica a spiegarmi. Venivamo da due buone prestazioni e dovevamo approfittare di una Novara non al completo. Nei set ai vantaggi abbiamo commesso troppi errori banali che ci hanno condannato ».

IL TABELLINO-

IGOR GORGONZOLA NOVARA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-1 (28-26 31-29 23-25 25-22)

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 10, Vasileva 25, Chirichella 10, Napodano, Veljkovic 17, Courtney 12, Sansonna (L), Di Iulio 9, Gorecka 1, Arrighetti, Morello. Non entrate: Bolzonetti, Brakocevic Canzian, Piacentini. All. Barbolini.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bonifacio 9, Lowe 23, Gennari 15, Washington 14, Orro 4, Herbots 18, Simin (L), Bici, Villani, Cucco (L), Bulovic. Non entrate: Berti, Cumino. All. Lavarini.

ARBITRI: Braico, Goitre.

NOTE – Spettatori: 1800, Durata set: 32′, 40′, 28′, 31′; Tot: 131′.

A1 femminile Igor Unet E Work Barbolini Chirichella Lavarini Orro

Caricamento...