Tuttosport.com

A1 Femminile, Conegliano vince la partitissima del Pala Igor
© Imoco Conegliano
0

A1 Femminile, Conegliano vince la partitissima del Pala Igor

La squadra di Santarelli suona la settima sinfonia superando Novara nel big match andato in scesa stasera. Egonu, con 32 palloni vincenti, trascina le sue compagne al successo per 1-3 (21-25 25-23 23-25 18-25) 

sabato 9 novembre 2019

NOVARA- E' stata una partita degna delle aspettative quella andata in scena stasera al Pala Igor di Novara fra le due formazioni più forti della nostra pallavolo femminile Igor Gorgonzola Novara e Imoco Conegliano. A portarsi via i tre punti è la squadra di Santarelli, al sesto successo di fila, in questo momento una spanna al di sopra di tutte le altre, anche della generosa Novara, che ha lottato per quattro set prima di arrendersi sotto i colpi di Egonu che con 32 palloni vincenti ha messo l'accento sulla prestazione delle compagne. Chirichella e compagne sono uscite comunque da campo a testa alta, con la convinzione di aver dato tutto prima di alzare bandiera bianca.

LA CRONACA DEL MATCH-

L’Imoco Volley si schiera con Wolosz-Egonu, Sylla-Hill, De Kruijf-Folie, libero De Gennaro, L’Igor che non ha in panchina coach Barbolini per un’operazione programmata da tempo va con Hancock-Di Iulio, Vasileva-Courtney ,Veljkovic-Chirichella, libero Sansonna.

Uno striscione tra i 4000 del palasport di Novara saluta Paola Egonu, premiata prima del match dalla società di casa ed oggi avversaria dopo i due anni in Piemonte. E’ proprio la ex di turno a scavare il primo break per le ospiti con un turno di servizio fulminante, condito da due aces: l’Imoco vola 4-7. Capitan Wolosz sa che per il suo bomber è una partita speciale, e due volte la serve splendidamente per il nuovo break fino al +5 (6-11). Time out di coach Baraldi per l’Igor. Si fa vedere Sylla con ricezione e attacco, le Pantere giocano a memoria e fuggono ancora (10-17) battendo bene e contrattaccando con grande velocità ed efficacia. Courtney spinge, l’ex Hancock prova a far vedere la potenza della sua battuta, ma Conegliano riceve bene e non lascia break alle piemontesi fino al 15-21 per De Kruijf e compagne. Le padrone di casa hanno un guizzo con tanta difesa e Vasileva (18-21), ma prima Egonu, poi un paio di prodezze di un’altra ex, Kim Hill, e le Pantere vanno al set point sul 19-24. Entra anche Geerties che difende bene e l’Imoco chiude avanti 21-25.

Nel secondo set parte forte Novara (5-3), ma l’Imoco continua a battere bene e a trovare ottime soluzioni offensive, sia in cambio palla che in contrattacco. Rapha Folie piazza il vantaggio sul 10-11 e le Pantere iniziano a spingere, ma Novara risponde e la partita sale di tono. Di Iulio e Chirichella dopo una serie di scambi infuocati regalano un minibreak alle padrone di casa. Coach Santarelli chiede time out sul 15-13 dopo due anomali errori in attacco. Un altro errore lancia l’Igor a +3, ma si scatenano De Kruijf e Sylla per il -1 (16-15). Moki De Gennaro fa miracoli, ma ora la partita è una battaglia e con grande grinta Vasileva e compagne mettono pressione costringendo ad altri errori le Pantere: 19-15 ed altro time out gialloblù. Al rientro Conegliano elimina le incertezze e Wolosz manda Egonu ed Hill a segno per il -1 (19-18). La sfida è bella e intensa, De Gennaro si esalta in difesa e riceve palloni incredibili , dopo la bomba di Egonu arriva anche un muro di De Kruijf che vuol dire parità 20-20 prima dello sprint finale. L’equilibrio è rotto da una…difesa di Hancock che regala il 24-21 all’Igor. Conegliano non ci sta e arriva a -1 con Sorokaite in battuta e i punti di Egonu e De Kruijf che annullano due set point, ma Veljkovic chiude d’autorità per il 25-23.

Nel terzo set c’e’ grande equilibrio e grande spettacolo con qualche scintilla (giallo a coach Balaldi in avvio). I centrali si esaltano da entrambe le parti, poi Monica De Gennaro accelera in difesa e Sylla trasforma il vantaggio 14-15. Colpisce Folie, poi Paola Egonu alterna potenza a colpi in pallonetto ugualmente efficaci e l’Imoco sale fino al +3 (16-19). Altro break con l’ace di una scatenata Paola Egonu (19-23) e l’Imoco scappa via decisa anche se c’e’ battaglia su ogni pallone. Sylla risponde a Vasileva, De Gennaro e Sansonna fanno faville, De Kruijf lavora bene al centro e Conegliano sembra avercela fatta sul 20-24 di Egonu, ma le padrone di casa trascinate dal pubblico annullano tre set point e risalgono 23-24 con le battute di Mika Hancock, la specialista n°1 del campionato. Al rientro dal time out le Pantere mantengono la calma fino all’errore di Courtney per il 23-25 che rimette avanti le campionesse d’Italia.

Quarto set e le Pantere danno l’impressione di voler aggredire le avversarie, scosse dal convulso finale del set precedente, una vera battaglia. Le ragazze di coach Santarelli partono a razzo fino al +5 (0-5). La squadra di casa riprende coraggio con Di Iulio risale a -3 (3-6), ma l’Imoco vince un paio di scambi lunghissimi, l’ultimo lo firma Kim Hill per il +4, che diventa +6 dopo un paio di errori e un bel colpo di Folie (3-9). Wolosz-Hill si trovano in gran velocità, Chirichella prova a rispondere, ma Conegliano resta avanti 5-10. Altro break di un Imoco che viaggia bene in battuta mettendo in difficoltà la costruzione del gioco piemontese. De Kruijf e Hill fanno incrementare il vantaggio delle tricolori (6-15), poi Novara ci prova con la panchina e i colpi di Mlakar colgono nel segno. La nuova entrata e Courtney portano al -4 Novara che riporta l’entusiasmo al PalaIgor. Egonu ricaccia la sua ex squadra a -5 (12-17). Come in ogni finale di set entra Geerties a puntellare la seconda linea, ma la neo entrata Mlakar continua a martellare. Novara rosicchia il vantaggio fino al -3 sul 16-19, ma l’Imoco è lucida e colpisce con Sylla e De Kruijf, ben inbeccata da una frizzante Wolosz, che poi serve Egonu per il 16-22 che chiude il match gelando i tifosi di casa.  Chiude di forza Folie per il 18-25 che regala all’Imoco Volley la settima vittoria consecutiva in questo avvio di stagione che la vede ancora capolista.

Stanotte si resta in Piemonte e da domani le Pantere pensano al match di Cuneo martedì, ultimo test prima della Supercoppa di sabato all’Allianz Arena di Milano che vedrà di nuovo di fronte le due squadre che stasera hanno offerto un grande spettacolo al PalaIgor.

I PROTAGONISTI-

Davide Baraldi (Allenatore Igor Gorgonzola Novara)- « Con Conegliano sono sempre sfide infinite, in settimana ci confronteremo anche con Massimo per trovare i correttivi da apportare in vista della Supercoppa, dato che l’obiettivo, sabato prossimo, è quello di conquistare il primo trofeo stagionale. Anche martedì sera sarà una partita difficile, Caserta è una squadra da non sottovalutare e dovremo disputare una grande partita per fare punti ».

Daniele Santarelli (Allenatore Imoco Volley Conegliano)- « Abbiamo giocato in maniera altalenante, commettendo troppi errori e in futuro dovremo sicuramente fare di più. Intanto di positivo c’è sicuramente la vittoria. La Supercoppa? Sarà il caso di pensare prima a Cuneo, poi penseremo al primo trofeo stagionale. A Milano spero di vedere un’altra Imoco con più equilibrio ».

IL TABELLINO-

IGOR GORGONZOLA NOVARA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (21-25 25-23 23-25 18-25)

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 2, Courtney 12, Veljkovic 11, Di Iulio 6, Vasileva 13, Chirichella 10, Sansonna (L), Mlakar 4, Gorecka 1, Arrighetti, Napodano, Morello. Non entrate: Piacentini, Brakocevic Canzian (L). All. Barbolini.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: De Kruijf 8, Wolosz 1, Sylla 15, Folie 17, Egonu 32, Hill 13, De Gennaro (L), Geerties, Sorokaite, Botezat. Non entrate: Gennari, Fersino (L), Enweonwu, Ogbogu. All. Santarelli.

ARBITRI: Simbari, Venturi.

NOTE – Spettatori: 3650, Durata set: 28′, 29′, 30′, 28′; Tot: 115′.

 

 

A1 femminile Igor Imoco Baraldi Chirichella santarelli Egonu

Caricamento...