Tuttosport.com

Derby spettacolo, la spunta Cuneo

0

Cinque set tiratissimi al Pala Ubi Banca fra la squadra di Pistola e Chieri. Nel rush finale la spuntano 3-2 (28-26 27-29 23-25 25-21 15-11) Signorile e compagne 

Derby spettacolo, la spunta Cuneo
© Bosca S Bernardo
sabato 10 ottobre 2020

CUNEO- E' la Bosca S.Bernardo Cuneo davanti al suo pubblico (180 spettatori sugli spalti del Pala UbiBanca) a fare proprio un derby che più derby non poteva essere. Cinque set tiratissimi (eloquenti i parziali) con le due squadre a rincorrersi nel punteggio dall'inizio alla fine del match. Per la squadra di Pistola ancora una volta decisivo l’apporto delle centrali, con una Zakchaiou stratosferica da 20 punti con 7 punti e una Candi in versione baluardo (17 punti con 5 muri). Per la formazione di Chieri non sono sufficienti le super prestazioni di Grobelna (25 punti) e Villani (18) per vincere la sfida sfuggitale al tie break.

LA CRONACA DEL MATCH-

Per il primo derby stagionale coach Pistola si affida a capitan Signorile in regia, Ungureanu opposto, Candi e Zakchaiou al centro della rete, Degradi e Strantzali schiacciatrici, Zannoni libero. Coach Bregoli opta per la diagonale Bosio-Grobelna, Mazzaro-Zambelli al centro, Villani-Perinelli in banda, De Bortoli a difendere la seconda linea. Partenza sprint per la Bosca S.Bernardo Cuneo con il turno al servizio di Ungureanu: 3-0. Un bel diagonale di Degradi e un muro di Zakchaiou portano le biancorosse sul 6-2. Sul 7-2 coach Bregoli ferma il gioco. Degradi stoppa Zambelli con un monster block che vale il 9-4, quindi l’ex biancorossa si riscatta immediatamente con una fast che non dà scampo alla difesa cuneese. Villani si sblocca per il 10-7, poi è Mazzaro ad accorciare in attacco e a muro (10-9). Ancora sull’efficace turno al servizio di Ungureanu un attacco in parallela di Strantzali, un errore in attacco delle ospiti e un tocco a rete di Candi decretano il 14-10: è nuovamente time out per la panchina di Chieri. Signorile e Strantzali permettono alla Bosca S.Bernardo Cuneo di allungare ancora, poi la pipe di Villani interrompe la serie di Ungureanu dai nove metri. Due errori in attacco delle padrone di casa con Candi e Strantzali permettono alle ospiti di ridurre il gap (16-13). Sul 16-14 firmato da Grobelna coach Pistola ferma il gioco. L’opposto belga va a segno due volte di fila ed è parità. L’errore di Ungureanu porta le ospiti in vantaggio per la prima volta nel match. Dentro Giovannini per Degradi. Grobelna piega le mani del muro cuneese (17-18). Dentro Frantti per Perinelli tra le ospiti. Due errori consecutivi in attacco della Bosca S.Bernardo Cuneo con Degradi e Ungureanu consegnano alle chieresi il doppio vantaggio (18-20). Dopo il time out della panchina di casa l’errore al servizio di Perinelli e un diagonale stretto di Degradi ristabiliscono l’equilibrio. Sul turno in battuta di Turco, subentrata a Signorile, le biancorosse si portano sul 21-20 grazie a un muro di Ungureanu. Dentro Laak per Zambelli per le ospiti. Il muro di Zakchaiou e l’attacco out di Villani consegnano alle cuneesi il primo set ball (24-22). La neoentrata Alhassan lo annulla, poi l’errore di Ungureanu porta il set ai vantaggi. Sul 25-25 dentro Bici per Zakchaiou al servizio. Difesa impossibile di Ungureanu, poi Strantzali mette giù il punto del 27-26. È ancora la scatenata schiacciatrice greca (7 punti per lei) a siglare il punto del 28-26: il primo set va alla Bosca S.Bernardo Cuneo.    

Nel secondo parziale la Reale Mutua Fenera Chieri inizia con Alhassan in campo per Mazzaro. Le gatte partono bene e mantengono due lunghezze di vantaggio fino all’8-6 firmato da Candi che manda al servizio Ungureanu. L’opposto biancorosso va a segno in attacco per il massimo vantaggio cuneese che induce coach Bregoli a chiedere il primo time out del set. Strantzali continua ad essere brillante in ricezione e in attacco (10-7), poi arriva il monster block di Candi. Dentro Mayer per Bosio tra le ospiti. Strantzali incisiva dai nove metri, Zannoni in difesa, Ungureanu in attacco ed è 13-7. Grobelna a segno per il 14-9, poi arriva l’errore in attacco di Ungureanu, imitata da Perinelli: 15-10. Le ospiti si affidano a Grobelna, che dopo aver firmato due punti viene fermata a muro da Ungureanu. Dentro Giovannini per Degradi al servizio. Sul 16-12 dentro Bosio e Frantti per Mayer e Perinelli. Grobelna è una spina nel fianco per il muro cuneese: 16-13 e time out per la panchina di casa. Punto del 17-13 sotto il segno della ‘z’: Zannoni riceve bene, Zakchaiou chiude in attacco. Dentro Fava per Zakchaiou al servizio.  La Reale Mutua Fenera Chieri tenta di rientrare sfruttando il turno al servizio di Frantti (17-15). Ci pensa il muro di Candi a porre fine ad un’azione combattuta: 19-15 e time out per le ospiti. Giovannini spettacolare in difesa, poi arriva l’infrazione di Chieri (20-16). Le chieresi si rifanno sotto grazie a due punti di Alhassan e un errore di Ungureanu: 21-20 e coach Pistola interrompe il gioco. Il mani out di Frantti vale il 21-21. Dentro Bici per Ungureanu. Due errori della Reale Mutua Fenera Chieri, al servizio e in attacco, portano le gatte sul 23-21 sul turno al servizio di Signorile. Le ospiti non mollano e agguantano il 24-24 aggrappandosi a Grobelna. Zakchaiou stampa un muro imperioso, poi Frantti trova un varco nel muro cuneese e Bosio va a segno a muro: 25-26. Ancora Frantti a segno per il 26-27, ma il diagonale di Ungureanu è una sentenza. È un muro di Bosio a chiudere sul 27-29 un set combattutissimo: 1-1 al Pala UBI Banca.

La Reale Mutua Fenera Chieri parte forte nel terzo parziale: 1-4 e coach Pistola gioca la carta Giovannini per Degradi. Subito a segno la giovane schiacciatrice bolognese con un bel mani out. Ancora Giovannini protagonista per il 4-5 e il 6-6: ottimo il suo impatto nel set. Grobelna si conferma implacabile in attacco sfoggiando un repertorio variegato. Candi stoppa Alhassan a muro per l’8-8. Il mani out della centrale di Faenza chiude uno scambio combattuto e firma il 10-10. Zakchaiou si prende la ribalta in attacco e a muro e porta le sue per la prima volta avanti nel set: 12-11. L’ace di Bosio e l’errore in attacco di Strantzali permettono alle ospiti di volare sul 13-15. Dentro Bici per Ungureanu. Zakchaiou è autrice di una grande difesa, Strantzali chiude: 15-15. Grobelna protagonista anche in difesa, poi Villani mette giù il punto del 17-15. Sul 16-18 firmato da Grobelna coach Pistola chiede time out. Villani mura Bici, Strantzali manda in rete il servizio: 17-20. Grazie a Giovannini e Zakchaiou, le uniche attaccanti cuneesi ad andare a segno con regolarità, la Bosca S.Bernardo Cuneo trova il punto del 19-20: time out per la panchina ospite. Sul 19-21 siglato da Grobelna è coach Pistola a fermare il gioco. Bici trova il suo primo punto per il 22-23, Zakchaiou tiene in vita le sue ma il bel diagonale di Frantti decreta il 23-25: 1-2 per la Reale Mutua Fenera Chieri.

Bici e Giovannini per Strantzali e Degradi dall’inizio nel quarto set. Dopo un avvio equilibrato (3-3) un bel diagonale di Bici e un muro di Zakchaiou confezionano il primo break cuneese (5-3). Sul diagonale di Giovannini è time out per la Reale Mutua Fenera Chieri. Signorile incisiva dai nove metri e Zakchaiou può chiudere: 7-3. Villani ferma Bici a muro, poi ancora Zakchaiou ristabilisce le distanze (9-7). Candi a segno due volte per l’11-9. Dentro Laak per Villani al servizio. Il muro di Bosio su Giovannini ristabilisce la parità (12-12). Grande difesa di Zannoni, poi arriva la pipe di Ungureanu. Tra le ospiti è Frantti a brillare in questa fase, mentre la Bosca S.Bernardo Cuneo si aggrappa a Zakchaiou e Candi, autrici di un’altra prova maiuscola dopo quella offerta a Perugia. Dopo l’ace della centrale cipriota che vale il 17-15 coach Bregoli chiede time out. La Reale Mutua Fenera Chieri prova a rientrare con Grobelna, ma Signorile va a segno con una difesa per il 19-16. Le padrone di casa si portano sul 21-17 sfruttando un errore in attacco di Grobelna, ma Villani interrompe immediatamente il turno al servizio di Ungureanu. Frantti risponde a Giovannini: 22-19. Una Zakchaiou fenomenale regala alle gatte il primo set ball (24-20), che viene annullato dall’errore al servizio di Giovannini. È ancora la scatenata centrale cipriota (10 punti per lei nel quarto set) a mettere giù il punto del 25-21: al Pala UBI Banca sarà tie-break, il primo stagionale per entrambe le squadre.

Nel quinto set la Reale Mutua Fenera Chieri prova subito a scappare con una fast di Zambelli e un muro di Mazzaro su Giovannini: 1-3. Ancora un muro per le ospiti e sull’1-4 coach Pistola ferma il gioco. Dentro Degradi per Giovannini sull’1-5. Bici si prende la segna con tre punti che permettono alle gatte di portarsi sul 4-6. Il muro di Zakchaiou e il mani out di Degradi valgono il 6-6: time out per la panchina ospite. L’attacco out di Mazzaro significa il sorpasso biancorosso. L’ace di Signorile permette alle gatte di andare al cambio di campo sull’8-6. Bici trova un angolo impossibile per il 9-7, Degradi l’ace: 10-7 e nuovo time out per coach Bregoli. Grobelna tiene nel set le sue (11-9), ma Ungureanu non è da meno e firma il 12-9. Mani out di Candi, pipe di Degradi e primo match ball per le gatte, che però non sfruttano due occasioni (14-11). Time out per coach Pistola, poi è Candi a chiudere il match sul 3-2.

Non c’è tempo di rifiatare per la Bosca S.Bernardo Cuneo, che tornerà in palestra nella mattina di lunedì 12 per preparare un altro derby, quello con l’Igor Gorgonzola Novara, in programma mercoledì 14 alle ore 20.30 al Pala Igor Gorgonzola di Novara (diretta LVF TV). Domenica 18 al Pala UBI Banca arriverà la Zanetti Bergamo (ore 17, diretta LVF TV).

 

Katerina Zakchaiou, centrale Bosca S.Bernardo Cuneo: «È stata una battaglia. Il nostro successo è meritato; abbiamo dimostrato, come già a Firenze, di non arrenderci mai e di crederci sempre. Sono molto contenta per il titolo di MVP e voglio dedicarlo alle mie compagne, perché è anche loro».

Francesca Villani, schiacciatrice Reale Mutua Fenera Chieri: «Abbiamo giocato alla pari per lunghi tratti. È stata una partita molto di nervi, e nel tie-break non abbiamo avuto il sangue freddo, facendo rientrare Cuneo che era sotto di diversi punti. Di buono ci portiamo a casa le reazioni che abbiamo messo in campo nelle situazioni di svantaggio: ripartiamo da quelle».

Davanti a centottanta spettatori, e in diretta su Rai Sport, la Bosca S.Bernardo Cuneo trova un successo da due punti nel derby con Chieri: sotto 1-2, le gatte reagiscono e escono alla distanza. Ancora una volta decisivo l’apporto delle centrali, con una Zakchaiou stratosferica da 20 punti con 7 punti e una Candi in versione baluardo (17 punti con 5 muri).

Per il primo derby stagionale coach Pistola si affida a capitan Signorile in regia, Ungureanu opposto, Candi e Zakchaiou al centro della rete, Degradi e Strantzali schiacciatrici, Zannoni libero. Coach Bregoli opta per la diagonale Bosio-Grobelna, Mazzaro-Zambelli al centro, Villani-Perinelli in banda, De Bortoli a difendere la seconda linea. Partenza sprint per la Bosca S.Bernardo Cuneo con il turno al servizio di Ungureanu: 3-0. Un bel diagonale di Degradi e un muro di Zakchaiou portano le biancorosse sul 6-2. Sul 7-2 coach Bregoli ferma il gioco. Degradi stoppa Zambelli con un monster block che vale il 9-4, quindi l’ex biancorossa si riscatta immediatamente con una fast che non dà scampo alla difesa cuneese. Villani si sblocca per il 10-7, poi è Mazzaro ad accorciare in attacco e a muro (10-9). Ancora sull’efficace turno al servizio di Ungureanu un attacco in parallela di Strantzali, un errore in attacco delle ospiti e un tocco a rete di Candi decretano il 14-10: è nuovamente time out per la panchina di Chieri. Signorile e Strantzali permettono alla Bosca S.Bernardo Cuneo di allungare ancora, poi la pipe di Villani interrompe la serie di Ungureanu dai nove metri. Due errori in attacco delle padrone di casa con Candi e Strantzali permettono alle ospiti di ridurre il gap (16-13). Sul 16-14 firmato da Grobelna coach Pistola ferma il gioco. L’opposto belga va a segno due volte di fila ed è parità. L’errore di Ungureanu porta le ospiti in vantaggio per la prima volta nel match. Dentro Giovannini per Degradi. Grobelna piega le mani del muro cuneese (17-18). Dentro Frantti per Perinelli tra le ospiti. Due errori consecutivi in attacco della Bosca S.Bernardo Cuneo con Degradi e Ungureanu consegnano alle chieresi il doppio vantaggio (18-20). Dopo il time out della panchina di casa l’errore al servizio di Perinelli e un diagonale stretto di Degradi ristabiliscono l’equilibrio. Sul turno in battuta di Turco, subentrata a Signorile, le biancorosse si portano sul 21-20 grazie a un muro di Ungureanu. Dentro Laak per Zambelli per le ospiti. Il muro di Zakchaiou e l’attacco out di Villani consegnano alle cuneesi il primo set ball (24-22). La neoentrata Alhassan lo annulla, poi l’errore di Ungureanu porta il set ai vantaggi. Sul 25-25 dentro Bici per Zakchaiou al servizio. Difesa impossibile di Ungureanu, poi Strantzali mette giù il punto del 27-26. È ancora la scatenata schiacciatrice greca (7 punti per lei) a siglare il punto del 28-26: il primo set va alla Bosca S.Bernardo Cuneo.    

Nel secondo parziale la Reale Mutua Fenera Chieri inizia con Alhassan in campo per Mazzaro. Le gatte partono bene e mantengono due lunghezze di vantaggio fino all’8-6 firmato da Candi che manda al servizio Ungureanu. L’opposto biancorosso va a segno in attacco per il massimo vantaggio cuneese che induce coach Bregoli a chiedere il primo time out del set. Strantzali continua ad essere brillante in ricezione e in attacco (10-7), poi arriva il monster block di Candi. Dentro Mayer per Bosio tra le ospiti. Strantzali incisiva dai nove metri, Zannoni in difesa, Ungureanu in attacco ed è 13-7. Grobelna a segno per il 14-9, poi arriva l’errore in attacco di Ungureanu, imitata da Perinelli: 15-10. Le ospiti si affidano a Grobelna, che dopo aver firmato due punti viene fermata a muro da Ungureanu. Dentro Giovannini per Degradi al servizio. Sul 16-12 dentro Bosio e Frantti per Mayer e Perinelli. Grobelna è una spina nel fianco per il muro cuneese: 16-13 e time out per la panchina di casa. Punto del 17-13 sotto il segno della ‘z’: Zannoni riceve bene, Zakchaiou chiude in attacco. Dentro Fava per Zakchaiou al servizio.  La Reale Mutua Fenera Chieri tenta di rientrare sfruttando il turno al servizio di Frantti (17-15). Ci pensa il muro di Candi a porre fine ad un’azione combattuta: 19-15 e time out per le ospiti. Giovannini spettacolare in difesa, poi arriva l’infrazione di Chieri (20-16). Le chieresi si rifanno sotto grazie a due punti di Alhassan e un errore di Ungureanu: 21-20 e coach Pistola interrompe il gioco. Il mani out di Frantti vale il 21-21. Dentro Bici per Ungureanu. Due errori della Reale Mutua Fenera Chieri, al servizio e in attacco, portano le gatte sul 23-21 sul turno al servizio di Signorile. Le ospiti non mollano e agguantano il 24-24 aggrappandosi a Grobelna. Zakchaiou stampa un muro imperioso, poi Frantti trova un varco nel muro cuneese e Bosio va a segno a muro: 25-26. Ancora Frantti a segno per il 26-27, ma il diagonale di Ungureanu è una sentenza. È un muro di Bosio a chiudere sul 27-29 un set combattutissimo: 1-1 al Pala UBI Banca.

 La Reale Mutua Fenera Chieri parte forte nel terzo parziale: 1-4 e coach Pistola gioca la carta Giovannini per Degradi. Subito a segno la giovane schiacciatrice bolognese con un bel mani out. Ancora Giovannini protagonista per il 4-5 e il 6-6: ottimo il suo impatto nel set. Grobelna si conferma implacabile in attacco sfoggiando un repertorio variegato. Candi stoppa Alhassan a muro per l’8-8. Il mani out della centrale di Faenza chiude uno scambio combattuto e firma il 10-10. Zakchaiou si prende la ribalta in attacco e a muro e porta le sue per la prima volta avanti nel set: 12-11. L’ace di Bosio e l’errore in attacco di Strantzali permettono alle ospiti di volare sul 13-15. Dentro Bici per Ungureanu. Zakchaiou è autrice di una grande difesa, Strantzali chiude: 15-15. Grobelna protagonista anche in difesa, poi Villani mette giù il punto del 17-15. Sul 16-18 firmato da Grobelna coach Pistola chiede time out. Villani mura Bici, Strantzali manda in rete il servizio: 17-20. Grazie a Giovannini e Zakchaiou, le uniche attaccanti cuneesi ad andare a segno con regolarità, la Bosca S.Bernardo Cuneo trova il punto del 19-20: time out per la panchina ospite. Sul 19-21 siglato da Grobelna è coach Pistola a fermare il gioco. Bici trova il suo primo punto per il 22-23, Zakchaiou tiene in vita le sue ma il bel diagonale di Frantti decreta il 23-25: 1-2 per la Reale Mutua Fenera Chieri.

Bici e Giovannini per Strantzali e Degradi dall’inizio nel quarto set. Dopo un avvio equilibrato (3-3) un bel diagonale di Bici e un muro di Zakchaiou confezionano il primo break cuneese (5-3). Sul diagonale di Giovannini è time out per la Reale Mutua Fenera Chieri. Signorile incisiva dai nove metri e Zakchaiou può chiudere: 7-3. Villani ferma Bici a muro, poi ancora Zakchaiou ristabilisce le distanze (9-7). Candi a segno due volte per l’11-9. Dentro Laak per Villani al servizio. Il muro di Bosio su Giovannini ristabilisce la parità (12-12). Grande difesa di Zannoni, poi arriva la pipe di Ungureanu. Tra le ospiti è Frantti a brillare in questa fase, mentre la Bosca S.Bernardo Cuneo si aggrappa a Zakchaiou e Candi, autrici di un’altra prova maiuscola dopo quella offerta a Perugia. Dopo l’ace della centrale cipriota che vale il 17-15 coach Bregoli chiede time out. La Reale Mutua Fenera Chieri prova a rientrare con Grobelna, ma Signorile va a segno con una difesa per il 19-16. Le padrone di casa si portano sul 21-17 sfruttando un errore in attacco di Grobelna, ma Villani interrompe immediatamente il turno al servizio di Ungureanu. Frantti risponde a Giovannini: 22-19. Una Zakchaiou fenomenale regala alle gatte il primo set ball (24-20), che viene annullato dall’errore al servizio di Giovannini. È ancora la scatenata centrale cipriota (10 punti per lei nel quarto set) a mettere giù il punto del 25-21: al Pala UBI Banca sarà tie-break, il primo stagionale per entrambe le squadre.

Nel quinto set la Reale Mutua Fenera Chieri prova subito a scappare con una fast di Zambelli e un muro di Mazzaro su Giovannini: 1-3. Ancora un muro per le ospiti e sull’1-4 coach Pistola ferma il gioco. Dentro Degradi per Giovannini sull’1-5. Bici si prende la segna con tre punti che permettono alle gatte di portarsi sul 4-6. Il muro di Zakchaiou e il mani out di Degradi valgono il 6-6: time out per la panchina ospite. L’attacco out di Mazzaro significa il sorpasso biancorosso. L’ace di Signorile permette alle gatte di andare al cambio di campo sull’8-6. Bici trova un angolo impossibile per il 9-7, Degradi l’ace: 10-7 e nuovo time out per coach Bregoli. Grobelna tiene nel set le sue (11-9), ma Ungureanu non è da meno e firma il 12-9. Mani out di Candi, pipe di Degradi e primo match ball per le gatte, che però non sfruttano due occasioni (14-11). Time out per coach Pistola, poi è Candi a chiudere il match sul 3-2.

I PROTAGONISTI

Katerina Zakchaiou (Bosca S.Bernardo Cuneo)- «È stata una battaglia. Il nostro successo è meritato; abbiamo dimostrato, come già a Firenze, di non arrenderci mai e di crederci sempre. Sono molto contenta per il titolo di MVP e voglio dedicarlo alle mie compagne, perché è anche loro».

Francesca Villani (Reale Mutua Fenera Chieri)- «Abbiamo giocato alla pari per lunghi tratti. È stata una partita molto di nervi, e nel tie-break non abbiamo avuto il sangue freddo, facendo rientrare Cuneo che era sotto di diversi punti. Di buono ci portiamo a casa le reazioni che abbiamo messo in campo nelle situazioni di svantaggio: ripartiamo da quelle».

IL TABELLINO-

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-2 (28-26 27-29 23-25 25-21 15-11)

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Ungureanu 17, Strantzali 11, Candi 17, Signorile 3, Degradi 10, Zakchaiou 20, Zannoni (L), Giovannini 9, Bici 6, Turco, Fava. Non entrate: Gay. All. Pistola.

REALE MUTUA FENERA CHIERI: Villani 18, Mazzaro 6, Grobelna 25, Perinelli 2, Zambelli 5, Bosio 4, De Bortoli (L), Frantti 15, Alhassan 7, Laak 1, Mayer. Non entrate: Fini, Gibertini, Meijers. All. Bregoli.

ARBITRI: Santi, Bassan.

NOTE – Spettatori: 180, Durata set: 30′, 33′, 27′, 25′, 17′; Tot: 132′

A1 femminile Bosca S Bernardo Reale Mutua Pistola Signorile Bregoli Grobelna

Caricamento...