Monza travolgente contro Busto

Netto 3-0 (25-21 25-19 25-16) per la squadra di Gaspari nell'unico match di A1 Femminile andato in scena stasera
Monza travolgente contro Busto© Unet E-Work

MONZA- Partenza col botto per la Vero Volley Monza che nella prima partita del 2022, l'unica giocata in A1 per la 1a di ritorno, si esibisce davanti al pubblico di casa in una prestazione capolavoro che ha spazzato via le resistenze di una Unet e-Work Busto Arsizio apparsa nell'occasione distratta e molle. Il punteggio però farebbe pensare ad una gara senza storia ed invece, le monzesi sono bravissime a vendicare la sconfitta subita all’andata per 3-1 dalla squadra di Musso, generosa e tempestiva in difesa ma alla lunga incapace di contenere la prova super delle rosablù. Gaspari torna a schierare Stysiak opposto, proponendo Gennari dal primo minuto in banda. Le risposte delle sue atlete sono subito incoraggianti, perché proprio grazie alle fiammate della prima e alla precisa ricezione della seconda Monza la spunta nella fase calda del primo set e indirizza la gara sulla giusta via. I principali tentativi di reazione delle ospiti arrivano da Mingardi, Bosetti e Stevanovic, ma le difese di una straordinaria Parrocchiale (MVP della sfida) e la precisa correlazione muro (Candi e Danesi) e difesa (Gennari oltre a Parrocchiale a volare su ogni palla), demotivano la Unet E-Work. Perso il secondo set, infatti, Busto Arsizio fatica anche nel terzo a trovare le contromisure, subendo un break importante delle monzesi, reso possibile grazie ai preziosismi di Stysiak e alle intelligenti giocate di Lazovic, entrata in corsa per Davyskiba, fondamentale per chiudere la gara. Con il quinto successo casalingo per 3-0, Monza assapora la vetta della graduatoria a pari punti con Conegliano e si gode una domenica da favola.

Primo Set-Gaspari sceglie Orro in regia e Stysiak opposto, Danesi e Candi centrali, Davyskiba-Gennari bande, Parrocchiale libero. Musso risponde con Poulter-Mingardi, Stevanovic e Herrera-Blanco al centro, Gray e Bosetti schiacciatrici, Zannoni libero. Break Vero Volley Monza con la fast di Candi e la diagonale di Gennari (5-2), ma Busto Arsizio controsorpassa con un filotto di quattro punti agevolato dall’ottimo turno in battuta di Gray (anche un ace per l’americana), 6-5. Con una scatenata Gennari (mani e fuori ed ace) la Vero Volley torna in vantaggio, 9-7, ma ancora una volta le ospiti sono brave in difesa e lucide nel contrattacco, 9-9. L’equilibrio la fa da padrone fino al 12-12, poi c’è il mani e fuori di Gray e l’invasione di Gennari a coincidere con la nuova fuga bustocca, 14-12 ed il time-out Monza. Le ospiti continuano a difendere con tempismo e generosità, ma le monzesi salgono di intensità con una devastante Stysiak (attacco vincente e due ace), controsorpassando, 16-15.  Ancora l’opposto rosablù a fare male a Busto Arsizio, 18-16 e Musso chiama a raccolta le sue. Bosetti scuote la Unet E-Work (19-18), ma l’errore in battuta di Mingardi e la giocata centrale di Danesi spingono Monza sul 21-18 e Musso ferma ancora il gioco. Dentro Olivotto per Herrera-Blanco dopo la fast vincente di Stevanovic (22-20), poi però arrivano due preziosismi di Stysiak ed il primo tempo di Danesi a regalare il primo set, 25-21, alla Vero Volley Monza.

Secondo Set-Olivotto per Herrera-Blanco unica novità rispetto ai sestetti iniziali. Prologo equilibrato all’insegna delle bomber (Stysiak per Monza e Mingardi per Busto Arsizio) fino al 3-3, momento in cui c’è il break delle ospiti complici due sbavature di Monza, 5-3. Con le difese di Parrocchiale ed i lampi di Stysiak la Vero Volley controsorpassa, 7-6, allungando con il muro di Davyskiba su Mingardi (9-7). Pareggio Busto Arsizio con il muro di Stevanovic su Davyskiba, 9-9, brava a rifarsi l’azione successiva tenendo avanti le rosablù, 10-9. Ace di Stevanovic a coincidere con il nuovo vantaggio di Busto Arsizio, 11-10, ma la Vero Volley, con Lazovic per Davyskiba, tiene il passo con Candi (13-12). Gennari piazza il break Monza (15-13), Candi con la fast, Lazovic con il muro su Mingardi e Gennari con l’ace lo consolidano, 18-14, e Musso chiama time-out. Alla ripresa del gioco prosegue il positivo turno dai nove metri di Gennari (ace), utile ad agevolare anche gli attacchi di Lazovic, 20-14. FInale tutto delle padrone di casa, con Lazovic a spingere fortissimo in attacco (22-15), Orro a murare Gray (23-16) e l’errore di Stevanovic dai nove metri a chiudere il set 25-19 per la Vero Volley.

Terzo Set-Lazovic confermata per Davyskiba, poi nessun cambiamento rispetto ad inizio secondo set. Si ricomincia con un punto a punto serrato fino al 7-7, con Monza che appare fluida nel cambio palla ma Busto Arsizio molto determinata in quella break. Al primo errore diretto delle ospiti, arriva il più tre Monza con Gennari e Lazovic, 10-7 e Musso chiama la pausa. Si torna a giocare: Parrocchiale vola su ogni palla, Stysiak e Gennari schiacciano a terra con costanza e la Vero Volley allunga 14-8. Musso cambia Poulter con Monza, inserendo Ungureanu per Bosetti ma le cose non cambiano, perché le padrone di casa sono favolose in difesa e chirurgiche in attacco (16-9). Il vantaggio accumulato permette alle rosablù di giocare in scioltezza, ma Busto Arsizio prova a reagire con orgoglio (18-13). Mingardi risponde al muro di Stysiak su Ungureanu (20-14), ma è sempre la giocatrice polacca di Monza a mettere palla a terra con costanza (22-14). Finale tutto monzese: Lazovic chiude set, 25-16 e gara 3-0 per le padrone di casa.

I PROTAGONISTI-

Beatrice Parrocchiale (Vero Volley Monza)- « C’era grande voglia di far bene. Volevamo rifarci dopo la sconfitta contro Chieri e ci siamo riuscite. E’ stata una bella partita, combattuta anche se vinta 3-0. Ci godiamo quindi il successo ed il momentaneo primo posto. Per il futuro? Vorrei che replicassimo l’atteggiamento e la determinazione che ci abbiamo messo stasera. Dobbiamo sempre migliorare su tante cose ma partire sempre con queste due qualità sarebbe tantissimo ».

Marco Musso (Unet E-Work Busto Arsizio)- « C’è innanzitutto da sottolineare una prestazione di Monza davvero eccezionale: ha difeso, attaccato, coperto, rigiocato, murato, facendo un match di altissimo livello: giù il cappello per quello che ha fatto la Vero Volley. Detto questo noi oggi non abbiamo saputo gestire tanti momenti, a partire dai più facili dai quali avremmo potuto ottenere di più. Mi riferisco a free-ball staccate, contrasti a rete persi, situazioni di gioco che avevamo preparato ma che purtroppo non abbiamo ottimizzato. Monza ne aveva di più oggi e questo va accettato. Ora resettiamo, abbiamo davanti a noi una settimana piena di lavoro in cui potremo gestire meglio le forze rispetto a questa. Non dimentichiamoci quanto di buono fatto negli ultimi 7 giorni: abbiamo giocato tre partite contro tre avversari fortissimi. Abbiamo imparato tanto da questi tre match, al di là dei risultati ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-21 25-19 25-16)

VERO VOLLEY MONZA: Candi 9, Orro 3, Davyskiba 3, Danesi 6, Stysiak 22, Gennari 12, Parrocchiale (L), Lazovic 6, Van Hecke, Boldini. Non entrate: Negretti (L), Zakchaiou, Mihajlovic. All. Gaspari.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bosetti 3, Stevanovic 6, Poulter 2, Gray 10, Herrera Blanco 1, Mingardi 13, Zannoni (L), Olivotto 2, Bressan, Monza, Ungureanu. Non entrate: Colombo (L), Battista. All. Musso.

ARBITRI: Piperata, Bassan.

NOTE – Spettatori: 1021, Durata set: 29′, 29′, 27′; Tot: 85′.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...