Vallefoglia ingaggia Imma Siressi

Bonafede, dopo averla inseguita negli anni, finalmente potrà contare sul libero nata in Puglia che lascia Perugia dopo una stagione per approdare nella società pesarese
Vallefoglia ingaggia Imma Siressi

VALLEFOGLIA (PESARO)- La Megabox Vallefoglia sistema il reparto difensivo ingaggiando il libero Imma Siressi che lascia Perugia dopo una sola stagione per raggiungere Fabio Bonafede, suo grande estimatore. Nata a Santeramo in Colle (Bari) il 19 maggio 1990, in questi giorni, seppure ufficialmente a riposo a casa, si sta allenando assieme alla mamma, Chiara Marsico, che ebbe un passato importante a Matera, dove Imma si è avvicinata alla pallavolo. « Per me è molto importante mantenermi in forma – esordisce, perché il valore di un giocatore deve vedersi nel corso di tutto un anno ».

LA CARRIERA-

Imma  esordisce a soli 15 anni proprio con il Santeramo, la squadra della sua città e da qui parte per iniziare le avventure prima con il Club Italia e di nuovo nel suo club natale per due stagioni, prima di passare a Novara, Castellana Grotte, Urbino (nella stagione 2011-2012), Chieri, Casalmaggiore (per 5 anni consecutivi e poi nella stagione 2020-2021), Bergamo e Perugia, dove ha giocato l’ultimo campionato. Con Vallefoglia inizia la sua diciottesima stagione in Seria A1.Nel suo palmares ci sono le vittorie con la maglia dell’Italia: la Coppa del Mondo 2011 e la Grand Champion Cup 2009; a Casalmaggiore, ha vinto il titolo italiano nel 2014, la Supercoppa nel 2015 e Champions nella stagione 2015-16.

LE PAROLE DI IMMA SIRESSI-

« Lo ammetto: mi piace sentirmi desiderata e, una volta libera di Perugia, Bonafede e la società biancoverde mi hanno illustrato il progetto sportivo e mi hanno fatto sentire il loro interesse: tutte le incertezze se ne sono andate. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con il nuovo gruppo e a conoscere l’ambiente – conclude -. So che giocheremo nel palasport di Urbino, che conosco molto bene, ma che i nostri tifosi provengono da tutte le località della provincia e fanno sentire il loro calore alle giocatrici: sarà il nostro valore aggiunto ».

LE PAROLE DEL TECNICO FABIO BONAFEDE-

« Già da quando allenavo a Bolzano (era il 2015, ndr.), Imma rientrava nei miei interessi, soprattutto per le sue qualità tecnico–tattiche. Il suo arrivo le consentirà di far coincidere i suoi obiettivi e ambizioni con le mie e quelle della nostra squadra ».

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...