Vallefoglia mette nel motore Aleksic e Carraro

Arrivano entrambe dal Volero Le Cannet, dove hanno vinto lo scudetto, i due importanti rinforzi per la squadra di Bonafede
Vallefoglia mette nel motore Aleksic e Carraro

VALLEFOGLIA (PESARO)- Due colpi in entrata per la Megabox Vallefoglia che certamente daranno nerbo e sostanza al gruppo allenato da Fabio Bonafede. Dalla formazione francese del Volero Le Cannet, dove hanno chiuso la stagione conquistando lo scudetto, arrivano la centrale serba Maja Aleksi? e la palleggiatrice Giulia Carraro. Lo ha annunciato ll presidente Ivano Angeli.

Aleksic porta in dote un palmares di successi impressionante, sia con i club nei quali ha militato sia con la maglia della nazionale serba. Giulia torna invece in Italia per dimostrare, anche nel nostro campionato, tutto il suo valore tecnico. Un condensato di classe, grinta, forza e intelligenza per una squadra che, giorno dopo giorno, sta prendendo forma seguendo un tracciato ben preciso.

LE PAROLE DI GIULIA CARRARO-

« Sono super felice di giocare la prossima stagione a Vallefoglia. Non vedo l’ora di iniziare e trasmettere la mia energia e la mia esperienza ».

LE PAROLE DI MAJA ALEKSIC-

« Sono davvero molto felice di avere l’opportunità di giocare per la Megabox. Considero il campionato italiano uno dei migliori al mondo ».

LE PAROLE DEL PRESIDENTE IVANO ANGELI-

« Vogliamo giocatrici motivate, delle autentiche Tigri, che sposino a pieno il nostro progetto sportivo. Con il coach pensiamo di consolidare e valorizzare le atlete italiane, cercando all’estero solo chi ci può permettere di far crescere il gruppo ».

LE PAROLE DEL TECNICO FABIO BONAFEDE-

« Abbiamo preso Giulia (Carraro, ndr) non nell’ottica di avere un secondo palleggiatore classico, ma per avere un co–primo palleggiatore. Non per niente ha appena vinto da titolare un campionato in Francia: questo le dà diritto di meritare tanto rispetto e vogliamo che faccia con noi un percorso di crescita e di adattabilità al campionato italiano. La vogliamo protagonista e siamo sicuri che saprà trovare il suo spazio pur dovendosi confrontare con un mostro sacro come Hancock . Aleksi? è stata presa sapendo che chiunque arrivi in questo ruolo dopo Jackie (Jack-Kisal Sinead, ndr.) raccoglie un’eredità pesante, rispetto all’ambiente e al resto della squadra – sottolinea il coach -. Lei può farlo perché ha l’esperienza internazionale e le qualità fisiche e tecniche per poter essere la degna sostituta di Sinead. Soprattutto lo sta dimostrando in questa Volley Nations League, dove è il secondo muro migliore. Da lei ci aspettiamo un apporto di esperienza e di qualità, ma anche di punti ».

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...