Tuttosport.com

Video Challenge alle Olimpiadi. Futuro... Partite da 1h50'?
© FIVB

Video Challenge alle Olimpiadi. Futuro... Partite da 1h50'?

La Commissione TV e Media della Fedevolley Mondiale ha ufficializzato l'utilizzo della prova televisiva anche ai Giochi di Rio2016. Volley e pallavolo, si riduce la durata per la TV?twitta

sabato 30 gennaio 2016

 Volleyball.it

LOSANNA, 29 gennaio - La Commissione Tv e Media della FIVB nel corso dell'ultima riunione nella sede svizzera ha sottolineato l'importanza del nuovo sistema di Video Challenge e preso in esame la durata della partita, due elementi chiave per la strategia FIVB del dopo 2016. Presieduta dal Presidente FIVB Ary Graça e dal presidente della Commissione Peter Diamond, la Commissione TV e media nel corso dell'ultima riunione tenutasi mercoledì ha concordato la necessità di arrivare ad un miglioramento del sistema del Video Challenge al fine di fornire un miglior risultato per il pubblico e per il pubblico televisivo. La commissione ha discusso i miglioramenti di tutto il processo della prova tv, a breve verrà quinti omologato un sistema di Video Challenge ufficiale degli eventi FIVB.


PROVA TELEVISIVA
- Il Video Challenge, reso obbligatorio nel 2015 nella 1° livello di World League e Grand Prix è stato utilizzato anche alla World Cup in Giappone. Lo stesso sarà nel 2016 - con l'eccezione della Coppa del Mondo - ma con la storica prima volta delle Olimpiadi. L'importanza del Video Challenge è stato ribadito dallo studio di ben 169 partite, di cui 16 di World League e 21 di Grand Prix, che hanno evidenziato come velocità e potenza della pallavolo moderna stia dimostrando di essere troppo veloce per l'occhio umano.  Nelle partite in questione sono stati effettuate 786 chiamate del video challenge, una media di 4,6 a partita, con una percentuale di successo del 37%. Chiamate sui tocchi, invasioni a rete, falli di piede, In e out, tocchi d'antenna.


DURATA PARTITA
 - La Commissione ha anche sottolineato l'importanza che le partite di pallavolo non debbano durare più di 1h 50', in modo che la televisione possa pianificare un programmazione di due ore al giorno, evidenziando le aree d'intervento per accorciare i tempi della partita migliorando anche lo sviluppo della stessa.

Tags: Olimpiadi2016FIVBVideo Challenge

Tutte le notizie di Nazionali

Approfondimenti

Commenti