Tuttosport.com

L'Italia doma il Belgio, domani con l'Olanda ci si gioca Tokyo
© Federvolley/Galbiati
0

L'Italia doma il Belgio, domani con l'Olanda ci si gioca Tokyo

Le ragazze di Mazzanti senza problemi contro Grobelna e compagne superate 3-0 (25-17; 25-16; 25-16) . A punteggio pieno nella Pool F anche le orange, che oggi hanno superato il Kenya. Domani il match senza appello che vale la qualificazione alle Olimpiadi

sabato 3 agosto 2019

CATANIA-L’Italia è vice campione del Mondo e lo ha ribadito stasera, nel secondo match della Pool F delle qualificazioni olimpiche, travolgendo, davanti all’entusiasta pubblico di Catania, il Belgio per 3-0 (25-17;25-16; 25-16) al termine di un match che non ha mai avuto storia. Tre punti davvero importanti che permettono alle azzurre di affiancare in testa al raggruppamento l’Olanda a sua volta a punteggio pieno dopo aver battuto stasera il Kenya per 3-0 (25 – 17; 25 – 10; 25 – 10) Domani sera sfida senza appello fra le due nazionali che vale il pass per Tokyo, ci sarà da soffrire ma le nostre hanno tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo.

Nella sfida con il Belgio la nostra nazionale non ha mai avuto difficoltà. Ha sfruttato le solite bordate di Egonu ma anche la buona giornata di tutto il sestetto. Dall’altra parte del campo troppi errori in battuta e forse un pizzico di rassegnazione per aver difronte una formazione decisamente più forte.

Una citazione particolare stasera la merita Raphaela Folie, a cui Mazzanti ha confermato la fiducia al posto di Danesi, che si è resa protagonista di una prestazione davvero pregevole confermando il suo pieno recupero ai massimi livelli.

Negli altri gironi di qualificazione olimpica il Brasile ha strappato il pass per Tokyo 2020, grazie al 3-2 nel match decisivo contro la Repubblica Dominicana. 

LA CRONACA DEL MATCH-

Come formazione iniziale l’unica novità è stata Folie per Danesi, il ct azzurro ha poi confermato Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, al centro Chirichella, libero De Gennaro.   
Perfetto l’avvio delle azzurre, Egonu ha fatto male in attacco, ma a fare la differenza è stata tutta la squadra (9-4). Malinov ha variato spesso il gioco e il Belgio non è mai stato capace di replicare (15-9). Il muro tricolore ha fermato più volte le giocatrici avversarie, mentre in fase di contrattacco le azzurre hanno osato e messo in pratica quella pallavolo creativa, chiesta da Mazzanti (25-17).
Nella seconda frazione l’equilibrio è durato sino (4-4), poi le vice campionesse mondiali hanno cambiato marcia (11-8). Egonu e compagne hanno dato vita a un lunghissimo parziale, scavando un profondo solco tra loro e il Belgio (17-8). Le fasi successive, in evidenza Chirichella, hanno visto le azzurre amministrare il vantaggio e imporsi con un perentorio (25-16).   
Al rientro in campo l’Italia ha allungato con decisione, mentre il Belgio per l’ennesima volta è andato in difficoltà (8-4). A differenza dei set precedenti la formazione ospite ha tentato di reagire, ma le ragazze di Mazzanti hanno spinto nuovamente sull’acceleratore e lo show azzurro si è chiuso sul (25-16), per la gioia del pubblico del PalaCatania.  

I PROTAGONISTI-

Davide Mazzanti ( Allenatore Italia)- « Stiamo crescendo, abbiamo giocato meglio in contrattacco rispetto a ieri ed attaccato meglio la rete. Domani sarà una partita dove ci servirà il miglior cambio palla, Folie sta facendo bene in questo fondamentale dimostrando di poterci dare una mano importante e di essere a posto fisicamente. Dobbiamo trovare maggiore pazienza, ne avremo bisogno. Ci aspetta una gran partita di quelle che restano nella storia. L’entusiasmo intorno a noi ci carica ma certo con l’Olanda dovremo soffrire ».

Miriam Sylla (Italia)- «Abbiamo ricominciato a dare tutto dopo una stagione piena di impegni, siamo umane non potevamo essere sempre al massimo. In queste due partite abbiamo fatto vedere che ci siamo. Domani Dovremo dare il 100% per battere l’Olanda, loro ci hanno dato sempre fastidio, soprattutto quanto contava, ma stavolta ce la vogliamo giocare al meglio e dentro abbiamo tanta voglia di farcela. Noi ci teniamo a questa olimpiade e lotteremo fino alla fine per arrivarci ».

IL TABELLINO-

 ITALIA - BELGIO 3-0 (25-17, 25-16, 25-16)

ITALIA: Malinov 3, Chirichella 9, Sylla 7, Egonu 18, Folie 8, Bosetti 8. Libero: De Gennaro. Sorokaite, Pietrini. N.e: Danesi, Sorokaite, Pietrini, Orro, Nwakalor, Fahr, Parrocchiale (L). All. Mazzanti

BELGIO: Herbots 8, Sobolska 4, Grobelna 10, Van Gestel 4, Janssens, Van De Vyver 2. Libero: Guilliams. Stragier, Strumilo, Van Avermaet 2. N.e: Lemmens, Ven De Vyver, Goliat, Valkenborg (L). All. Vande Broeek

ARBITRI: Concia (Arg) e Turci (Bra).

Spettatori: 3650. Durata Set: 22’, 26’, 23’.
Italia: 5 a, 9 bs, 11 m, 19 et.
Belgio: 2 a, 14 bs, 2 m, 22 et.

I RISULTATI, CALENDARIO E PALINSESTO DELLA POOL F-           

2 agosto: Belgio-Olanda 0-3 (20-25, 15-25, 22-25), Italia-Kenya 3-0 (25-17, 25-10, 25-14).       

3 agosto: Olanda-Kenya 3-0 (25-17, 25-10, 25-10), Italia-Belgio 3-0 (25-17, 25-16, 25-16).       

4 agosto: Kenya-Belgio ore 18 (diretta RaiSport+HD), Italia-Olanda ore 21.15 (diretta RaiDue) 

I PRECEDENTI  CON L’OLANDA –

115 sono i precedenti tra Italia e Olanda con 58 vittorie e 57 sconfitte per le azzurre. L’ultimo precedente è datato 4 giugno 2019, nella Vnl a Hong Kong le ragazze di Mazzanti s’imposero 3-1.   

Qualificazione Olimpica catania Italia Belgio Blengini Egonu Folie Grobelna

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina