Prandi, la vecchia guardia fa centro

A 72 anni il tecnico piemontese conquista, con la Bulgaria, la semifinale del torneo di qualificazione olimpica. E la corsa continua

Prandi, la vecchia guardia fa centro

Silvano Prandi senza limiti. A 72 anni spinge la sua Bulgaria alle semifinali del torneo di qualificazione olimpica che assegnerà venerdì l'unico posto ancora disponibile per Tokyo 2020. Oggi il tenico piemontese ha completato il suo piccolo capolavoro cogliendo il terzo successo dopo quelli con Francia e Olanda. A cadere sotto i colpi dei bulgari questa volta sono stati i campioni d'Europa della Serbia che sono quasi fuori dalla corsa. La Bulgaria si è imposta 3-2 ma era già qualificata dopo il 2-1. A brillare è la forza di un maestro della pallavolo, tecnico della prima Coppa dei Campioni italiana (era il 1980 e il successo arrise alla Robe di Kappa di Torino) poi una carriera ininterrotta fatta di successi e studio sull'evoluzione del volley. La corsa continua.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti