Tuttosport.com

L'Exprivia Molfetta mura e diverte.  CMC Romagna travolta

L'Exprivia Molfetta mura e diverte. CMC Romagna travolta

Si chiude la seconda giornata con il posticipo a Molfetta: l'Exprivia chiude la porta alla CMC Romagnatwitta

mercoledì 4 novembre 2015

 volleyball.it

MOLFETTA, 3 novembre -  L’Exprivia Molfetta si aggiudica il posticipo della seconda giornata di campionato con un secco 3-0 ai danni della CMC Romagna e conferma l’ottima impressione dell’esordio che ha fruttato un preziosissimo punto in casa modenese. Non una gara semplice per i molfettesi che, specie nell’ultimo set, hanno dovuto faticare per aggiudicarsi il match contro un Ravenna mai domo. L’Exprivia ha costruito la vittoria nei fondamentali del muro, 11 totali di cui 6 di Candellaro, e dell’ attacco, con il 58% dell’MVP di serata Hernandez e il 71% di Randazzo contro il 35% totale della CMC Romagna


IN CAMPO 
- Coah Gulinelli schiera Hierrezuelo in cabina di regia con Hernandez in diagonale; a schiacciare e ricevere Joao Rafael e Randazzo, centrali Candellaro e Barone. Libero De Pandis. Romagna risponde con la diagonale Cavanna-Torres, Van Garderen e Koumentakis di banda, Mengozzi e Polo al centro; Bari e Goi libero.


LA GARA -
Avvio di gara equilibrato poi l’Exprivia allunga grazie al colpo di Hernandez e al muro di Barone sull’attacco di Koumentakis (10-7); il dodicesimo punto è di Molfetta, ancora con Barone che risolve uno scambio intricato. Il lungolinea di Joao Rafael costringe Kantor a richiamare i suoi sul 16-10. Ravenna cambia la diagonale: Boswinkel e Perini sostituiscono Torres e Cavanna che non riescono, però, a invertire la tendenza favorevole ai padroni di casa. Candellaro annulla l’attacco di Boswinkel (18-12) e allunga il vantaggio  con l’ace del 21-13. Nel finale rientra in campo la diagonale titolare di Ravenna e Gulinelli manda in campo Fedrizzi al posto di Randazzo ma Molfetta a muro appare impenetrabile: Candellaro contiene Torres e regala il set a Molfetta (25-16). Nel secondo set Ravenna prova a imporre gioco e si porta subito a +2 grazie all’ace di Van Garderen (3-5). Hierrezuelo ed Hernandez riportano subito le cose in parità. Il time out tecnico è di Ravenna che sfrutta il buon momento dei suoi schiacciatori Van Garderen e Koumentakis e l’errore in battuta di Randazzo (10-12). L’Exprivia riacciuffa il pareggio e concretizza il sorpasso grazie al prezioso lavoro a muro di Candellaro su Koumentakis prima e su Torres poi (14-13). Kantor gioca la stessa mossa del primo set cambiando la diagonale ma l’Exprivia continua a martellare gli avversari con i colpi di Randazzo (20-16). Sul finale di set il doppio ace di Hernandez e ancora un diagonale di Randazzo chiudono i conti (25-17). Nel terzo set Kantor rimescola i suoi: lascia in campo la diagonale composta da Boswinkel e Perini e tiene fuori Koumentakis per Zappoli. Ancora una volta è Ravenna a partire forte ma una serie di errori in battuta da ambedue le parti mantengono le squadre in parità (7-7). Il time out tecnico è ancora di marca ravennate con Perini che capitalizza una ricezione non perfetta di Ravenna (10-12). L’Exprivia non molla: Hernandez sale in cattedra e trascina i suoi sul 17-13. Ravenna si riporta sotto grazie al break in battuta di Van Garderen. Il finale di set si gioca punto su punto: Candellaro lotta sottorete ma Ravenna rimane aggrappata al match. Si va ai vantaggi ma la spuntano i padroni di casa di Molfetta (30-28).

 

TABELLINO - EXPRIVIA MOLFETTA - CMC ROMAGNA 3-0 (25-16, 25-17, 30-28) - EXPRIVIA MOLFETTA: Candellaro 12, Randazzo 13, Mariella, De Barros Ferreira 9, Barone 5, De Pandis (L), Hierrezuelo 2, Fedrizzi, Hernandez Ramos 17. Non entrati Spadavecchia, Del Vecchio, Porcelli. All. Gulinelli. CMC ROMAGNA: Mengozzi 4, Cavanna, Zappoli 5, Della Lunga 1, Van Garderen 12, Polo 7, Koumentakis 4, Goi (L), Torres 3, Boswinkel 4, Bari (L), Perini De Aviz. Non entrati Ortali. All. Kantor. ARBITRI: Cesare, Zavater. NOTE - Spettatori 1100, incasso 4000, durata set: 27', 26', 38'; tot: 91'.

 

CLASSIFICA - Diatec Trentino 6, Ninfa Latina 5, DHL Modena 5, Cucine Lube Banca Marche Civitanova 5, Exprivia Molfetta 4, LPR Piacenza 3, Sir Safety Conad Perugia 3, Calzedonia Verona 3, CMC Romagna 1, Gi Group Monza 1, Tonazzo Padova 0, Revivre Milano 0


HANNO DETTO
- Daniele De Pandis (Exprivia Molfetta): «Non mi stupisco di questa vittoria. Stiamo lavorando proprio per questo ed eravamo preparati per fare una bella figura davanti al nostro pubblico. Dopo la bella prova a Modena non vedevamo l’ora di ripeterci in casa. Ora piedi per terra perché dobbiamo continuare a lavorare intensamente come facciamo da due mesi». Maurice Torres (CMC Romagna): «Molfetta è sempre la solita in casa, hanno fatto davvero una bella partita quest’oggi e hanno giocato meglio di noi. Dobbiamo imparare a gestire il vantaggio e a non mostrare scarsa attenzione su alcune palle. L’Exprivia è andata molto bene a muro e in attacco e con le loro percentuali di oggi vincere è stato impossibile per noi».

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti