Tuttosport.com

Volley: Superlega, a Verona è grande Perugia
© Legavolley
0

Volley: Superlega, a Verona è grande Perugia

La formazione di Bernardi si impone nettamente per 0-3 (12-25, 17-25, 18-25) sulla Calzedonia dimostrando di essere sulla buona strada per arrivare al massimo della condizione e dell'intesa fra i tanti nuovi acquisti

sabato 20 ottobre 2018

VERONA- Perugia è tornata. Dopo la brutta figura in Supercoppa e la vittoria su Latina nella prima giornata la formazione di Lorenzo Bernardi si è finalmente espressa ai propri livelli nella delicata trasferta di Verona.

La squadra Campione d'Italia ha travolto 0-3 (12-25, 17-25, 18-25) un'incerta Calzedonia Verona in virtù di una prestazione di altissimo livello in tutti i fondamentali, corroborata dalle belle prestazioni degli uomini più rappresentativi, Podrascanin su tutti, fortissimo a muro, ma anche Atanasjievic e Leon, incontenibili in attacco. Anche il gioco d'insieme è apparso in netta crescita rispetto alle passate uscite. Dall'altra parte della rete la squadra di Grbic è apparsa imprecisa e non ancora in forma campionato e dovrà ancor crescere molto per ritornare ai livelli delle stagioni scorsi.

Facile stasera parlare del servizio (9 ace a fronte di soli 8 errori) e del muro (11 punti diretti nel fondamentale), ma la Sir ha dimostrando qualità in particolare nella fase break, lavorando molto bene in difesa (con Colaci a guidare da par suo la seconda linea) e trovando tante soluzioni in contrattacco. Il lavoro settimanale al PalaBarton prosegue e, se tanti restano ancora i margini di miglioramento (vedi ad esempio alcune situazioni di muro su attacco scontato), certamente i ragazzi dimostrano progressi notevoli ed assolutamente confortanti.

Sono Leon (premiato Mvp dai giornalisti scaligeri) ed Atanasijevic i migliori realizzatori nella metà campo di Perugia. 16 punti a testa per i due frombolieri dei Block Devils, entrambi abbondantemente sopra il 50% in attacco, autori in coppia di 8 ace (5 per il cubano e 3 per l’opposto serbo che infila anche 3 muri) e spesso e volentieri chiave per scardinare il dispositivo di difesa avversario.

Ma che Podrascanin stasera! 11 i punti del centrale serbo con 5 muri (decisivi per il break del secondo set) e 100% in attacco, al pari in questo secondo aspetto del compagno di reparto Ricci. Importante anche la crescita di De Cecco nella gestione del gioco e di Lanza nella gestione dell’attacco, mentre Colaci ha dato ampio sfoggio delle sue qualità in ricezione e difesa.

Torna dunque a casa con tre punti e tanta convinzione la Sir dalla temuta trasferta di Verona. Il miglior modo davvero per iniziare il trittico terribile che vedrà i Block Devils giocare contro Trento domenica prossima e poi a seguire con Civitanova.

IL MATCH

Consueti sette al via per Bernardi. Primo break dei Block Devils con il doppio ace di Atanasijevic (1-4). A segno Ricci con il primo tempo (2-6). Altro doppio ace, stavolta firmato Leon (2-8). È Ricci il più veloce sotto rete, poi è Podrascanin a mettere a terra il primo tempo e poi lo smash (5-13). Muro di Verona che accorcia (7-13), ma poi un altro servizio vincente, stavolta di Podrascanin, ristabilisce il gap (7-15). Ancora un servizio vincente di Atanasijevic (8-17). Muro vincente di Lanza, poi contrattacco imperiale di Atanasijevic (9-20). Ancora punto Perugia con Lanza e poi nuovo ace con Leon (9-22). Seif chiude l’attacco di seconda intenzione e porta Perugia al set point (11-24). Chiude il tocco di furbizia di Podrascanin (12-25).

L’ace di Podrascanin ed i contrattacchi di Atanasijevic e Leon aprono il secondo parziale (0-3). Leon mette l’ace del 2-6. Atanasijevic da seconda linea (4-8). Boyer gioca bene sul muro bianconero e dimezza (6-8). Verona torna a contatto (8-9). Out Leon e si torna in parità (10-10). Perugia riparte con la cinquina a muro firmata Podrascanin (4) ed Atanasijevic (13-19). Ancora due in fila per Podrascanin, attacco e muro (13-21). La pipe di Leon (14-22). Ancora un muro per i Block Devils ed arriva il set point (15-24). Chiude Atanasijevic (17-25).

Vantaggio scaligero in avvio di terzo set con il muro (3-1). Leon ed Atanasijevic pareggiano (3-3). Ace di Savani (5-3), poi ace di Leon (5-5). Avanti Perugia con il contrattacco di Atanasijevic, il muro di De Cecco ed il contrattacco di Lanza (6-9). Due errori di Boyer in attacco (6-11). Verona cerca il recupero con il turno al servizio di Spirito (9-12). Doppietta di Lanza da posto quattro, poi Atanasijevic chiude la porta a muro (9-15). Grande difesa di De Cecco con Atanasijevic che capitalizza, poi muro di Ricci (11-19). Ace di Boyer (13-19). Leon tiene bene il vantaggio bianconero e mette la pipe che porta Perugia al match point (17-24). La chiude sempre Leon (18-25).

IL TABELLINO-

CALZEDONIA VERONA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (12-25, 17-25, 18-25)

CALZEDONIA VERONA: Spirito 2, Sharifi 2, Solé 6, Boyer 13, Manavinezhad 5, Alletti 0, Giuliani (L), De Pandis (L), Savani 2, Marretta 0, Birarelli 0, Grozdanov 2, Pinelli 0. N.E. Magalini. All. Grbic.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Lanza 7, Podrascanin 11, Atanasijevic 16, Leon Venero 16, Ricci 6, Piccinelli (L), Colaci (L), Seif 1, Della Lunga 0. N.E. Hoogendoorn, Galassi. All. Bernardi.

ARBITRI: Simbari, Rapisarda.

NOTE – durata set: 24′, 27′, 27′; tot: 78′.

SuperLega Calzedonia Sir Safety Atanasijevic Leon Savani Boyer

Commenti

Potrebbero interessarti