Tuttosport.com

Volley: Superlega, Perugia è più forte, Modena si arrende
© Legavolley
0

Volley: Superlega, Perugia è più forte, Modena si arrende

Nel big match giocato in anticipo al Pala Panini i Campioni d'Italia vanno sotto nel primo set poi però fanno pesare la loro caratura tecnica e si impongono 1-3 (25-23, 18-25, 20-25, 21-25)

domenica 3 febbraio 2019

MODENA- La Sir Safety Perugia, leader del campionato, si impone in quattro set, in un Pala Panini sold out per il big match della 7a di ritorno, all'Azimut Leo Shoes Modena che parte bene, cerca in tutti i modi di contrastare la squadra di Bernardi, ma alla fine deve arrendersi al cospetto di una squadra più compatta e con maggiori soluzioni in attacco. La sconfitta non fa che acuire le difficoltà attuali della squadra di Velasco che sta attraversando, fra campionato e Champions, un momento davvero negativo. I Campioni d'Italia invece, con la vittoria, a prescindere dal risultato di Trento, ribadiscono la propria leadership in Regular Season.

LA CRONACA DEL MATCH-

L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. Perugia parte con De Cecco in regia, Atanasijevic è l’opposto, al centro ci sono Podrascanin e Ricci, in banda giocano Leon e Lanza, il libero è Colaci. Il match è tiratissimo sin dalle prime battute, il punto a punto è serrato, 15-12 e il PalaPanini è una bolgia. Piazza il break Modena che gioca una gara di alto livello, come Perugia, 18-16. L’Azimut Leo Shoes Modena chiude 25-23 il primo set. Il secondo set è punto a punto senza tregua, 9-9. Resta avanti Perugia che va sul 15-17. Leon e compagni sono incontenibili, 18-25 per Perugia il secondo parziale ed è 1-1. Nel terzo parziale è Perugia a scappare subito, 5-8 e Modena fatica. Non abbassa anzi alza il ritmo la Sir, si va sul 13-17. Perugia chiude il set 20-25 ed è 1-2 nei parziali. Nel quarto set Perugia inizia fortissimo, poi Modena rialza la testa, 13-15. Sono gli umbri a chiudere il set 21-25 ed il match 1-3.

I PROTAGONISTI-

Julio Velasco (Allenatore Azimut Leo Shoes Modena)- « Rammarico? Quando si perde c’è sempre. Io non mi rassegno al fatto che non riusciamo a vincere e non mi rassegnerò fino all’ultima partita del campionato. È chiaro che parliamo della prima in classifica… Certe battute di Leon e Atanisijevic creano tanti problemi. Come abbiamo detto, dobbiamo pensare alla difesa e non solo alla ricezione, solo questo può fare la differenza. Abbiamo iniziato a fare fatica dopo il secondo set ».

Lorenzo Bernardi (Allenatore Sir Safety Perugia)- « La mia valutazione di questa partita, la nota più lieta, è che siamo riusciti a fare tre punti qui, dove Perugia non aveva mai vinto negli ultimi anni, in un campo dove non è mai facile giocare, perché il loro pubblico li aiuta e sostiene moltissimo quando sono in difficolta. Era il nostro obiettivo, riuscire a stare concentrati in queste condizioni al PalaPanini: non farsi prendere dal nervosismo quando le cose non venivano troppo bene, mantenere tutti insieme concentrazione e attenzione».

IL TABELLINO-

AZIMUT LEO SHOES MODENA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (25-23, 18-25, 20-25, 21-25)

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Christenson 1, Urnaut 14, Anzani 3, Zaytsev 10, Bednorz 11, Holt 5, Benvenuti (L), Rossini (L), Keemink 0, Pierotti 0, Kaliberda 2, Mazzone 0, Pinali 3. N.E. Van Der Ent. All. Velasco.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Lanza 10, Podrascanin 7, Atanasijevic 27, Leon Venero 19, Ricci 7, Piccinelli (L), Della Lunga 0, Colaci (L), Galassi 0, Seif 0, Hoag 0. N.E. Hoogendoorn. All. Bernardi.

ARBITRI: La Micela, Gnani.

NOTE – durata set: 33′, 27′, 25′, 29′; tot: 114′

Mvp: Leon (Sir Safety Conad Perugia)

Spettatori: 5.000, incasso 69.610

SuperLega Azimut Sir Safety Zaytsev Velasco Leon Bernardi

Commenti