Tuttosport.com

Volley: Superlega, super Civitanova, Modena crolla
© Legavolley
0

Volley: Superlega, super Civitanova, Modena crolla

Nel posticipo dell' 8a giornata i cucinieri bissano in campionato il successo di quattro giorni fa in Champions sulla squadra di Velasco che stasera non è mai entrata in partita. Finisce 3-0 (25-17, 25-14, 25-19)

domenica 17 febbraio 2019

CIVITANOVA MARCHE (MACERATA)- La Cucine Lube Civitanova batte per la seconda volta in quattro giorni l'Azimut Leo Shoes, bissando la vittoria di Champions League. Il match dell' 8a di ritorno ha ribadito la superiorità della squadra di De Giorgi su quella di Velasco che stasera si è arresa praticamente senza lottare confermando di attraversare un momento davvero negativo. Finisce 3-0 (25-17, 25-14, 25-19) per i cucinieri per la gioia del pubblico dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche ancora sold out con 4.221 tagliandi staccati. Si tratta di una vittoria che blinda decisamente il terzo posto per i marchigiani, da stasera a +8 proprio sui modenesi raggiunti anche da Milano, e ancora in lizza per le poltrone più alte, attualmente occupate da Perugia e Trento.

Juantorena e soci, che per l’occasione schierano al centro la coppia Stankovic-Cester, dominano il parziale d’apertura con battuta e muro. È infatti un ace di Sokolov a sancire il primo tentativo di fuga già in avvio (4-1), una fuga che si materializza di fatto poco dopo sul turno al servizio di Enrico Cester (1 ace), che con la sua float velenosa mette in difficoltà la pur buona seconda linea modenese (chiuderà il set col 75% di positive, 55% di perfette) portando i suoi dal 9-6 fino al +7, con i contrattacchi di Stankovic e Juantorena (13-6). Modena? Con Zaytsev e Urnaut che fanno registrare entrambi il 43% di efficacia in attacco, fatica e non poco per tenere botta agli avversari. La Lube schiaccia invece col 62% di positività (100% per Sokolov, 5 punti) e legittima la sua vittoria con i muri consecutivi di Leal su Zaytsvev prima, e di Sokolov su Urnaut poi (23-15). Finirà 25-17. 
Il secondo parziale è ancor più un monologo della squadra di Ferdinando De Giorgi, avanti 5-1, poi addirittura 8-2 e 19-11. I biancorossi sono una macchina perfetta al cospetto di una Modena invece decisamente in panne: 5-1 nei muri, 61% contro 33% in attacco, 75% contro 35% in ricezione, 2-0 negli ace. Finisce addirittura 25-14, un gap enorme che convincerà Velasco ad attingere dalla panchina all’inizio del parziale successivo, nel tentativo di scuotere i suoi. Dentro quindi Mazzone per Anzani e Pinali in posto 4 per Urnaut, ma la musica non cambia. La Cucine Lube continua a viaggiare sul velluto (13-5 in avvio, poi 21-12), ben giostrata dal grande ex Bruno, e trascinata in attacco dagli uomini di banda, stasera davvero inarrestabili: 15 punti finali per Leal (48%), 10 per Juantorena (59%) e ben 17 con l’80% di efficacia per Tsvetan Sokolov (4 muri), votato Mvp della partita, che si chiude sul 25-19 dopo un servizio out di Holt.

I PROTAGONISTI-

Ferdinando De Giorgi (Allenatore Cucine Lube Civitanova)- « Innanzitutto va detto che abbiamo chiuso in cassaforte tre ottimi punti per la classifica, ma ancor di più sono contento per l’intensità con cui si è espressa la squadra, che ha chiuso un ciclo di 4 partite veramente toste in 9 giorni, mostrando dei passi avanti molto importanti dal punto di vista della tenuta mentale. Continuiamo a lavorare con grande fiducia ».
Denis Kaliberda (Azimut Modena)- « Difficile trovare le parole giuste per spiegare la nostra partita di stasera, la Lube ci ha messo tantissima pressione, ma noi dal canto nostro abbiamo mostrato molti problemi in ogni fondamentale. Possiamo e dobbiamo fare molto meglio, fondamentale resettare dopo questa batosta ». 

IL TABELLINO-

CUCINE LUBE CIVITANOVA – AZIMUT LEO SHOES MODENA 3-0 (25-17, 25-14, 25-19)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Mossa De Rezende 5, Juantorena 10, Cester 6, Sokolov 17, Leal 16, Stankovic 5, Marchisio (L), Balaso (L), Cantagalli 0, Kovar 0. N.E. D’Hulst, Diamantini, Massari, Simon. All. De Giorgi.

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Keemink 2, Urnaut 4, Anzani 2, Zaytsev 8, Bednorz 7, Holt 3, Benvenuti (L), Rossini (L), Pinali 5, Kaliberda 4, Mazzone 1, Pierotti 0. N.E. Lusetti, Van Der Ent. All. Velasco.

ARBITRI: Goitre, Zavater.

NOTE – Spettatori 4221, incasso 69740, durata set: 22′, 24′, 26′; tot: 72′.

Spettatori: 4.221, incasso 69.740
 

MVP: Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova)

LA CLASSIFICA-

Sir Safety Conad Perugia 54, Cucine Lube Civitanova 50, Itas Trentino 50, Azimut Leo Shoes Modena 42, Revivre Axopower Milano 42, Calzedonia Verona 35, Kioene Padova 32, Vero Volley Monza 30, Consar Ravenna 25, Top Volley Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18, Emma Villas Siena 13, BCC Castellana Grotte 6.

1 incontro in meno: Itas Trentino, Calzedonia Verona



SuperLega Cucine Lube Azimut De Giorgi Sokolov Velasco Anzani

Commenti