Tuttosport.com

Volley: Superlega, Trento si infrange sul muro di Verona
© Legavolley
0

Volley: Superlega, Trento si infrange sul muro di Verona

Una bella Calzedonia, nel posticipo dell' 8a giornata, batte Giannelli e compagni al tie break 3-2 (21-25, 25-21, 21-25, 25-18, 16-14) 

lunedì 18 febbraio 2019

VERONA-Una scintillante Calzedonia Verona spegne l'Itas Trentino al tie break allontanando la formazione di Giannelli dal vertice della classifica. All’Agsm Forum è stata una bellissima sfida.

Scambi prolungati, grande battaglia fra gli ex Kovacevic e Kaziyski, il primo set va agli ospiti, bravi a gestire il vantaggio fino in fondo, ma Verona rovescia le cose nel secondo parziale, che si apre col gran muro di Solé su Kovacevic, e con l’ace di Spirito. Trento dimostra di soffrire le battute dei padroni di casa, la prontezza in ricezione diminuisce, il set point passa dalla schiacciata di Boyer.

La Calzedonia va in difficoltà in battuta nel terzo set, Trento rialza la testa e sembra aver trovato il bandolo della matassa, ma il quarto parziale degli scaligeri è da urlo, con quattro muri di fila che producono un primo parziale fondamentale di 8-1. Sale il grido del Forum, mentre i Campioni del Mondo chiamano timeout per ritrovare la lucidità davanti a una Calzedonia in stato di grazia. Verona è un martello, che sia in battuta o in difesa, e tiene l’Itas a distanza fino agli ultimi punti. Mani-out di Kaziyski, e due schiacciate di Manavi, set ball Calzedonia. Si va al tie break, quindi, ed è un vero braccio di ferro, con la tensione che sale alle stelle e l’Agsm Forum che spinge i padroni di casa a squarciagola. La schiacciata di Russell porta avanti Trento, una serie di sorpassi e controsorpassi vedono un super Manavi e poi Kaziyski chiudere i conti.

I PROTAGONISTI-

Nikola Grbic (Allenatore Calzedonia Verona)- « Quando giochi contro una delle prime devi essere al massimo in tutti i fondamentali. Penso che la squadra meritatamente abbia vinto, abbiamo concretizzato il bel gioco, dopo aver fatto delle gare non buone contro di loro. Sono contento per i punti, ma soprattutto per la qualità. Abbiamo fatto molto bene a muro e in contrattacco, mettendoli in difficoltà con le flot ».

Jenia Grebennikov (Itas Trentino)- « Verona è una squadra molto forte, stasera hanno giocato molto bene, ci hanno messi in difficoltà in battuta. Peccato per il quarto set, abbiamo fatto troppi errori. Ci sta, loro sono stati bravissimi, abbiamo giocato una bella partita pur con delle difficoltà in ricezione, portiamo a casa un punto comunque molto importante per noi, e non molliamo ».

IL TABELLINO-

CALZEDONIA VERONA – ITAS TRENTINO 3-2 (21-25, 25-21, 21-25, 25-18, 16-14)

CALZEDONIA VERONA: Spirito 5, Manavinezhad 15, Solé 3, Boyer 20, Kaziyski 24, Birarelli 7, Giuliani (L), De Pandis (L), Alletti 6, Sharifi 3, Marretta 0. N.E. Magalini, Pinelli. All. Grbic.

ITAS TRENTINO: Giannelli 2, Kovacevic 20, Lisinac 5, Vettori 10, Russell 11, Candellaro 14, De Angelis (L), Nelli 6, Grebennikov (L), Van Garderen 2, Cavuto 0, Codarin 7. N.E. Daldello. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Tanasi, Cappello.

NOTE – Spettatori 4021, durata set: 30′, 29′, 28′, 26′, 20′; tot: 133′.

MVP: Matey Kaziyski (Calzedonia Verona)

LA CLASSIFICA-

Sir Safety Conad Perugia 54, Itas Trentino 51, Cucine Lube Civitanova 50, Azimut Leo Shoes Modena 42, Revivre Axopower Milano 42, Calzedonia Verona 37, Kioene Padova 32, Vero Volley Monza 30, Consar Ravenna 25, Top Volley Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 18, Emma Villas Siena 13, BCC Castellana Grotte 6.

SuperLega Calzedonia Itas Grbic Kaziyski Lorenzetti Giannelli

Commenti