Tuttosport.com

Volley: Superlega, Modena è la prima semifinalista
© Legavolley
0

Volley: Superlega, Modena è la prima semifinalista

La formazione di Velasco cede il primo set poi si impone 1-3 (25-17, 20-25, 21-25, 20-25) in Gara 2 su Milano al Palayamamay, bissando il successo di Gara 1 chiudendo così la serie dei Quarti

sabato 6 aprile 2019

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- L'Azimut Leo Shoes Modena è la prima semifinalista dei Play Off scudetto. La squadra di Velasco, nella bolgia del Plalayamamay, vince anche Gara 2 contro la Revivre Axopower Milano ed ora attende tranquilla l'esito della serie fra Perugia e Monza per conoscere la prossima avversaria. La formazione di Velasco ha bissato il successo dell'andata soffrendo nel primo set, che i milanesi hanno fatto loro, ma poi hanno preso a giocare la miglior pallavolo possibile costruendo sull'asse Christenson-Zaytsev, entrambi in gran spolvero, il successo nei successivi tre set nei quali la superiorità degli emiliani è venuta fuori in maniera prepotente. Milano deve arrendersi e chiudere la propria stagione che, comunque, va in archivio con un bilancio altamente positivo.

LA CRONACA DEL MATCH-

La Revivre Milano inizia con Sbertoli palleggiatore e Abdel-Aziz in posto due, Clevenot e Maar in banda, Bossi e Kozamernik al centro, Pesaresi è il libero. Modena risponde  con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande sono Bartosz Bednorz e Tine Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini.

Parte forte Milano che con un buon sideout si porta sul 4-7, Modena fatica. Scappa via la squadra di Giani che si porta sul 12-19, Milano è indiavolata, Modena al momento in grande difficoltà. Abdel-Aziz è una furia, si va sul 14-21 con Sbertoli che trova alla grande i suoi avanti. E’ l’ex canarino Bossi a mettere a terra il 17-25, 0-1 Milano. Inizia forte Modena che va sul 10-6 con Christenson che imbecca alla grande Zaytsev e compagni. Timeout chiamato da Giani che inserisce Cebulj per Maar. Si arriva al 16-11 con l'Azimut Leo Shoes che arriva al 16-11, i gialli forzano tanto al servizio. È 20-14 con Modena che anche a muro fa la voce grossa, i tanti tifosi gialloblù presenti spingono forte. È straordinario Zaytsev, 23-17 e Modena va. Nel terzo set è Abdel-Aziz a far subito la differenza, 2-6 e Milano scappa via. Si riporta sotto Modena che va sul 6-8 grazie a un ottimo muro/difesa. Cresce ancora l’intesa tra Zaytsev e Christenson, 12-11 e sorpasso gialli. Non si fermano Urnaut e compagni, 18-15 con Giani che è costretto al time-out. Zaytsev prende per mano Modena che chiude il parziale 25-21, è 2-1 Azimut Leo Shoes. Nel quarto set Milano va sul 5-7 poi cambia passo Modena, che mette la freccia, 11-9. Altro break dei gialli, 15-11. Arriva al 22-19 l’Azimut Leo Shoes, che chiude il set 25-20 e il match 3-1.

I PROTAGONISTI-

Ivan Zaytsev (Azimut Leo Shoes Modena)- « La semifinale era il nostro obiettivo minimo.  Ora affronteremo probabilmente Perugia, andremo carichi a giocarsi le nostre carte. In questo momento ci stiamo allenando bene, la squadra è cresciuta e possiamo giocarcela. Fortunatamente abbiamo una decina di giorni per ricaricare le batterie e questo ci servirà »-

Nimir Abdel Aziz (Revivre Axopower Milano)- « Oggi abbiamo fatto una bella partita rispetto all’andata partita nella quale siamo scesi in campo un pò spenti. Purtroppo non è bastato per battere questo Modena. Mi dispiace uscire così. Comunque sono felice qui, ho rinnovato e penso già alla prossima stagione quando, finalmente, si giocherà a Milano. Mi dispiace uscire così ma abbiamo fatto una bellissima annata ».

IL TABELLINO-

REVIVRE AXOPOWER MILANO – AZIMUT LEO SHOES MODENA 1-3 (25-17, 20-25, 21-25, 20-25)

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Sbertoli 1, Clevenot 13, Bossi 7, Abdel-Aziz 18, Maar 4, Kozamernik 7, Hoffer (L), Pesaresi (L), Hirsch 0, Izzo 0, Piano 4, Cebulj 4. N.E. Basic, Gironi. All. Giani. Azimut

LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Urnaut 15, Mazzone 9, Zaytsev 19, Bednorz 12, Holt 2, Pierotti (L), Rossini (L), Tillie 2. N.E. Anzani, Van Der Ent, Kaliberda, Keemink, Pinali. All. Velasco.

ARBITRI: Puecher, Cappello.

NOTE – Spettatori 3467, durata set: 25′, 27′, 32′, 30′; tot: 114′.

I PROTAGONISTI-

Ivan Zaytsev (Azimut Leo Shoes Modena)- « La semifinale era il nostro obiettivo minimo.  Ora affronteremo probabilmente Perugia, andremo carichi a giocarsi le nostre carte. In questo momento ci stiamo allenando bene, la squadra è cresciuta e possiamo giocarcela. Fortunatamente abbiamo una decina di giorni per ricaricare le batterie e questo ci servirà »-

Nimir Abdel Aziz (Revivre Axopower Milano)- « Oggi abbiamo fatto una bella partita rispetto all’andata partita nella quale siamo scesi in campo un pò spenti. Purtroppo non è bastato per battere questo Modena. Mi dispiace uscire così. Comunque sono felice qui, ho rinnovato e penso già alla prossima stagione quando, finalmente, si giocherà a Milano. Mi dispiace uscire così ma abbiamo fatto una bellissima annata ».

IL TABELLINO-

REVIVRE AXOPOWER MILANO – AZIMUT LEO SHOES MODENA 1-3 (25-17, 20-25, 21-25, 20-25)

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Sbertoli 1, Clevenot 13, Bossi 7, Abdel-Aziz 18, Maar 4, Kozamernik 7, Hoffer (L), Pesaresi (L), Hirsch 0, Izzo 0, Piano 4, Cebulj 4. N.E. Basic, Gironi. All. Giani. Azimut

LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Urnaut 15, Mazzone 9, Zaytsev 19, Bednorz 12, Holt 2, Pierotti (L), Rossini (L), Tillie 2. N.E. Anzani, Van Der Ent, Kaliberda, Keemink, Pinali. All. Velasco.

ARBITRI: Puecher, Cappello.

NOTE – Spettatori 3467, durata set: 25′, 27′, 32′, 30′; tot: 114′.

MVP: Micah Christenson (Azimut Leo Shoes Modena)

SuperLega Revivre Azimut Giani Piano Velasco Zaytsev

Commenti