Tuttosport.com

Superlega, Perugia vince e convince sul campo di Padova
© Legavolley
0

Superlega, Perugia vince e convince sul campo di Padova

Nel postiucipo della 5a giornata gli uomini di Heynen soffrono soltanto nel secondo set ma poi dominano la scena imponendosi per 1-3 (17-25, 25-19, 21-25, 18-25) 

giovedì 14 novembre 2019

PADOVA-Dopo la sconfitta di Civitanova la Sir Safety Perugia ricomincia a correre. Nel posticipo della 5a giornata la formazione di Heynen si prende i tre punti sul campo della Kioene Padova cancellando le brutte sensazioni delle ultime prestazioni.
Perfornance di livello dei ragazzi di Vital Heynen che avevano bisogno di riprendere slancio e soprattutto di muovere in maniera importante la classifica. Prestazione con ancora qualche pausa (vedi il secondo set), ma certamente in crescendo per De Cecco e compagni che trovano incisività dai nove metri (8 gli ace diretti) e qualità in fase break sia con il fondamentale del muro (9 i vincenti) che con tante difese della seconda linea in particolare di Colaci buone per i contrattacchi degli attaccanti bianconeri. Attaccanti che non si sono fatti pregare, nonostante il muro importante di Padova, nel mettere palla a terra. 22 palloni vincenti per l’Mvp Leon, alcuni dei quali fondamentali nella fase calda del terzo parziale oltre al turno al servizio che spacca la quarta frazione, 15 quelli di Atanasijevic, bravo a riprendersi dopo un secondo set in difficoltà, e 15 anche per Lanza, eccellente soprattutto nei palloni sporchi ed autore anche di una grande lavoro in seconda linea. Buono anche il contributo dei centrali Podrascanin e Russo che, ben serviti da De Cecco, hanno dato continuità nel gioco in primo tempo, e buono anche il contributo delle seconde linee con i vari Zhukouski, Plotnytskyi e Taht subito protagonisti nei loro ingressi in campo.
Due set, il primo ed il quarto, ben giocati e ben gestiti dai Block Devils e chiave del match, dopo il passaggio a vuoto nel secondo parziale, certamente da ricercare nella terza frazione, quella più equilibrata e nella quale, dopo il venti, è venuta fuori la qualità di Perugia.

LA CRONACA DEL MATCH-

Serbi protagonisti in avvio con Podrascanin ed Atanasijevic (2-3). Capovolge Padova con Hernandez (4-3). Ancora break per i padroni di casa con Volpato (6-4). Lanza pareggia (6-6), poi muro di Russo e contrattacchi di Atanasijevic e Lanza (6-9). Ancora un muro per Perugia, sempre con Russo (7-11). Due in fila di Leon, poi muro di Podrascanin (9-15). Perugia tiene a bada le velleità di Padova e con Lanza va a bersaglio due volte (14-21). I Block Devils volano al set point con Podrascanin (15-24). Chiude Leon (17-25).
Partenza a razzo di Padova in avvio di secondo set (3-0). Ishikawa spinge da posto quattro e l’errore di Atanasijevic segna 8-3 sul tabellone della Kioene Arena. Mette anche l’ace Ishikawa (11-5). Rottura prolungata nella metà campo bianconera (14-7). Fuori l’attacco di Leon (18-10). Perugia è troppo fallosa in battuta (20-12). I Block Devils sistemano le cose in cambiopalla, ma non si avvicinano nel punteggio (22-14). Perugia recupera qualche break, ma il set è segnato e lo chiude Ishikawa (25-19).
Ancora Padova forte nel terzo parziale con l’ace di Ishikawa (2-0). Pareggia subito Perugia (2-2).  Due missili di Leon al servizio (2-4). Leon tiene le due lunghezze di vantaggio per i suoi (9-11). Atanasijevic spinge da posto due (10-13). Mette anche l’ace Atanasijevic (11-15). Doppio rosso per Travica ed Atanasijevic (15-18). Ace di Ishikawa (16-18). Leon chiude la diagonale (16-19). Maniout di Atanasijevic (18-21). Ishikawa accorcia (20-21). Leon scuote il pallone da posto quattro e Perugia arriva al set point (21-24). Ancora Leon, la Sir torna avanti (21-25).
Grande equilibrio nel quarto set con Leon che mette a terra il pallone del 4-5. Gran giocata di Leon da posto cinque (6-8). Non c’è il tocco del muro sull’attacco di Lanza (8-8). Si riscatta subito Lanza, poi ace di Atanasijevic (8-11). Fuori Hernandez (10-14). Doppio ace di Leon (12-18). Ishikawa non ci sta (14-18). Entra Taht al servizio e piazza l’ace (14-20). La pipe di Lanza (17-23). Errore di Hernandez al servizio, match point Perugia (18-24). La chiude Zhukouski direttamente dai nove metri (18-25).

I PROTAGONISTI-

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « La loro qualità ha fatto la differenza, ma dispiace perché in alcune situazioni abbiamo peccato di precisione, soprattutto nei momenti importanti. Ovviamente i loro battitori ci hanno messo in difficoltà ma a tratti abbiamo giocato una buona pallavolo. Ora dovremo limare certe imperfezioni in vista della sfida con Verona che sarà altrettanto complicata ».

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia)- « Dovevamo vincere questa partita per la classifica ancora prima che per il morale. Sono tre punti importanti ottenuti su un campo sempre molto difficile da affrontare. Questo dovrà darci l’opportunità di avere continuità nei risultati anche per le prossime sfide, a partire da quella con Vibo Valentia ».

IL TABELLINO-

KIOENE PADOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (17-25, 25-19, 21-25, 18-25)

KIOENE PADOVA: Travica 2, Ishikawa 15, Polo 3, Hernandez Ramos 18, Barnes 9, Volpato 10, Bassanello (L), Cottarelli 0, Danani La Fuente (L), Casaro 0, Gottardo 0. N.E. Fusaro, Canella, Randazzo. All. Baldovin.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 0, Leon Venero 23, Podrascanin 10, Atanasijevic 15, Lanza 14, Russo 6, Piccinelli (L), Benedicenti (L), Colaci (L), Taht 1, Plotnytskyi 1, Zhukouski 1. N.E. Hoogendoorn, Biglino. All. Heynen.

ARBITRI: Goitre, Simbari.

NOTE – durata set: 24′, 30′, 29′, 29′; tot: 112′

SuperLega Kioene Sir Safety Baldovin Hernandez Heynen Atanasijevic

Caricamento...