Trento batte Cisterna e fa undici

Quattordicesima vittoria consecutiva (considerate le Coppe) per la squadra di Lorenzetti che stasera fatica due set ma poi doma le resistenze di una buona Top Volley. Finisce 3-1 (24-26, 26-24, 25-20, 25-18)

Trento batte Cisterna e fa undici© Legavolley

TRENTO- Vola l'Itas Trentino che battendo la Top Volley Cisterna mette a segno il quattordicesimo successo consecutivo (undici in campionato) continuando la marcia trionfale che dura dallo scorso 1 dicembre. La vittoria nell'anticipo dell'8a di ritorno però non è stata semplice per Giannelli e compagni che per due set hanno dovuto fare i conti con l'orgoglio della formazione di Kovac che ha vinto il primo parziale e ceduto di un soffio il secondo. Per avere la meglio del fanalino di coda del campionato alla squadra di Angelo Lorenzetti ha dovuto tirare fuori ogni risorsa tecnica perchè l'equilibrio iniziale è stato frutto della buona verve di Sabbi e compagni i quali, giocando con la mente sgombra e senza avere nulla da perdere, hanno messo in mostra un gioco efficace e redditizio soprattutto dalle bande.

I gialloblù sono stati bravi quindi a risalire dallo 0-1, non perdere lucidità nel concitato finale di secondo parziale (concluso ai vantaggi come il primo) e poi a venire fuori alla distanza grazie alla qualità del proprio fronte di attacco, che infatti ha chiuso col 63% di squadra e appena tre muri subiti.
Ad ispirare la rimonta ed il successo pieno, utilissimo anche in chiave corsa per il terzo posto, è stato come al solito Nimir (mvp con 25 punti, il 68% in attacco, tre muri ed altrettanti ace), ma anche i due compagni di palla alta Lucarelli (4 block) e Michieletto (2 ace) si sono fatti notare, realizzando tredici punti a testa. Più in generale, è stato il servizio e l’ottimo lavoro svolto in difesa, specialmente nella seconda metà della gara, ad indirizzare il risultato in favore dei locali che si sono trovati di fronte una Top Volley tutt’altro che rassegnata, come hanno dimostrato i 17 punti personali ed il 67% in attacco dell’opposto Sabbi.

I PROTAGONISTI-

Simone Giannelli (Itas Trentino)- « Sapevamo che i nostri avversari avevano giocatori di alto livello e che potevano tirare fuori prestazioni buone proprio come hanno fatto oggi, noi abbiamo espresso una buona pallavolo ».

Boban Kovac (Top Volley Cisterna)- « Sono soddisfatto perché qualcosa di buono s’è visto, il secondo set poteva finire diversamente ma quando i nostri avversari hanno spinto al servizio le cose sono cambiate, poi purtroppo non siamo riusciti a fermare Abdel Aziz perché quando le palle che contano arrivano a lui è sempre efficace. Trento è entrata in campo un po’ sotto tono anche perché affrontava l’ultima squadra del campionato, noi abbiamo giocato meglio delle altre volte non avendo molto da perdere ».

IL TABELLINO-

ITAS TRENTINO – TOP VOLLEY CISTERNA 3-1 (24-26, 26-24, 25-20, 25-18)

ITAS TRENTINO: Giannelli 4, Santos De Souza 13, Lisinac 10, Abdel-Aziz 25, Michieletto 13, Podrascanin 8, De Angelis (L), Sperotto 0, Rossini (L), Sosa Sierra 2, Argenta 0. N.E. Bonatesta, Cortesia. All. Lorenzetti.

TOP VOLLEY CISTERNA: Sottile 3, Tillie 11, Szwarc 13, Sabbi 17, Randazzo 11, Krick 3, Rondoni (L), Cavuto 1, Cavaccini (L), Onwuelo 0. N.E. Rossato, Rossi. All. Kovac.

ARBITRI: Boris, Rossi.

NOTE – durata set: 27′, 30′, 25′, 25′; tot: 107′

MVP: Nimir Abdel Aziz (Itas Trentino)

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti