Milano ci mette il cuore e batte Modena

Sfida al calor bianco all'Allianz Arena fra le squadre di Piazza e Giani. I lombardi la risolvono 3-2 (20-25; 30-28; 25-18; 21-25; 20-18) dopo cinque set interminabili ed un tie break finito in volata

Milano ci mette il cuore e batte Modena© Legavolley

MILANO- Una battaglia senza fine quella a cui hanno dato vita Allianz Milano e Leo Shoes Moden. nel recupero della 4a di ritorno. Le due squadre se le sono date di santa ragione per cinque set rimanendo in campo oltre un'ora e venti minuti. Lo sprint vincente lo ha messo a segno la squadra di Piazza nell'interminabile tie break. Finisce 3-2 (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18) un risultato che consente a Piano e soci di riassaporare la vittoria dopo tanto tempo (l'ultimo sorriso lo scorso 29 novembre) e sei sconfitte consecutive mentre Modena esce dal campo con non pochi rimpianti anche perchè si tratta per i gialloblu del secondo stop consecutivo al quinto set dopo il tie break amaro con Civitanova.

Coach Piazza recupera dal primo scambio Sbertoli in regia in diagonale con Patry, Kozamernik e Piano al centro, Urnaut e Maar in posto 4 con Pesaresi libero. Giani risponde con Christenson-Vettori, Petric-Lavia, Stankovic-Mazzone, Grebbenikov libero. Primo set molto equilibrato: fluido cambio palla tra le due squadre che rimangono affiancate fino al 18-18, quando Modena spinge sull’acceleratore trovando in Lavia un terminale offensivo di primo livello (8 punti con il 67%) e chiudendo il parziale 20-25. Partenza ad handicap per l’Allianz nella frazione successiva: massimo vantaggio emiliano sul 5-13, poi Milano torna a contatto trovando addirittura il sorpasso con il doppio muro di Kozamernik (20-19). Ai vantaggi sono proprio i padroni di casa a chiudere con il muro del centrale sloveno per il 30-28. La squadra di coach Piazza, rinfrancata dal successo del game precedente, si supera a muro e costringe Modena a doversi arrendere alla superiorità avversaria: è proprio un block del capitano dell’Allianz a mettere la parola fine al set (25-18). Il riscatto della Leo Shoes non si fa attendere: la squadra di Giani gioca bene, sbaglia poco e con Vettori sigla il 21-25. Il tie break è da cardiopalma: Milano conduce, Modena pareggia ed ha la possibilità di fare suo il match, ma alla fine è Kozamernik per il 20-18 finale in favore dell’Allianz Milano. È stata partita vera quella andata in scena all’Allianz Cloud, che ha messo in luce le ottime prestazioni e la grinta di entrambe le formazioni. Modena e Milano si dividono così la posta in palio, con i meneghini a fare la voce grossa nel quinto e decisivo set. Per l’Allianz grande prova a muro (saranno ben 16 i block vincenti), in cui spiccano le prestazioni di Piano (6) e Kozamernik (5) che, con 16 punti finali, si aggiudica la palma di MVP di giornata. Ottimo apporto anche da chi è stato chiamato in causa come Basic (14) e Ishikawa (13) che hanno contribuito al successo finale. Nella metà campo ospita buona prova per Lavia (25) e Vettori (23) che contribuiscono a strappare un punto al sestetto di coach Piazza, ma non abbastanza per vincere il match.

I PROTAGONISTI-

Riccardo Sbertoli (Allianz Milano)- « Sono felicissimo di rientrare, sono anche un po’ emozionato perché non mi aspettavo un rientro così intenso e così duro. Anche nelle partite che avevamo perso in questa serie negativa avevamo fatto vedere buone cose, mancando di continuità, e anche stasera non abbiamo avuto la costanza necessaria durante tutta la partita. Abbiamo però lottato ed è stato un bell’incontro: mi sono divertito tantissimo a giocarlo e poi è venuto fuori ancora una volta il carattere della nostra squadra. Abbiamo fatto gruppo e siamo risaliti in un momento difficilissimo: penso che sia stata questa la chiave di volta della partita. Domenica giocheremo contro Padova, disputeremo una partita durissima: noi adesso vogliamo continuare con il nostro modo di giocare, portando avanti la nostra filosofia e soprattutto cercando di portare a casa i punti ».

Andrea Giani (Allenatore Leo Shoes Modena)- « Abbiamo buttato via il secondo set, abbassando il nostro ritmo, ci siamo adeguati a quello di Milano, che era in difficoltà e lì ci siamo persi, poi siamo riusciti a trovare certezze. Ci sono alcune cose nel nostro gioco sulle quali dobbiamo migliorare perché in match come questi sono i dettagli a fare la differenza. Quando i set vanno ai vantaggi basta veramente poco, dobbiamo finalizzare meglio le situazioni complicate e decisive. Perugia? Andiamo in campo per vincere, sempre e solo per vincere, non firmo mai per un tie-break ».

IL TABELLINO-

ALLIANZ MILANO – LEO SHOES MODENA 3-2 (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18)

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 4, Urnaut 4, Kozamernik 16, Patry 13, Maar 4, Piano 15, Meschiari (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Mosca 0, Weber 0, Basic 15, Ishikawa 13. N.E. Staforini. All. Piazza.

LEO SHOES MODENA: Christenson 1, Lavia 25, Mazzone 11, Vettori 23, Petric 14, Stankovic 7, Iannelli (L), Rinaldi 0, Karlitzek 3, Grebennikov (L), Porro 0. N.E. Bossi, Sala, Sanguinetti. All. Giani.

ARBITRI: Curto, Florian.

NOTE – durata set: 26′, 36′, 23′, 28′, 28′; tot: 141′.

MVP: Jan Kozamernik (Allianz Milano)

IL TABELLINO-

ALLIANZ MILANO – LEO SHOES MODENA 3-2 (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18)

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 4, Urnaut 4, Kozamernik 16, Patry 13, Maar 4, Piano 15, Meschiari (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Mosca 0, Weber 0, Basic 15, Ishikawa 13. N.E. Staforini. All. Piazza.

LEO SHOES MODENA: Christenson 1, Lavia 25, Mazzone 11, Vettori 23, Petric 14, Stankovic 7, Iannelli (L), Rinaldi 0, Karlitzek 3, Grebennikov (L), Porro 0. N.E. Bossi, Sala, Sanguinetti. All. Giani.

ARBITRI: Curto, Florian.

NOTE – durata set: 26′, 36′, 23′, 28′, 28′; tot: 141′.

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti