Perugia sbanca Monza, Catania festeggia la prima vittoria

Semeniuk e soci si impongono in tre set sui brianzoli confermando le grandi potenzialità già viste nella prima giornata. Gli etnei, davanti ai propri tifosi, battono Cisterna in rimonta conquistando i primi tre storici punti in Superlega
Perugia sbanca Monza, Catania festeggia la prima vittoria© Legavolley

ROMA- Nelle due partite serali della 2a giornata di Superlega ancora una prestazione di altissimo spessore della Sir Susa Vim Perugia. La squadra di Lorenzetti, sul difficile campo della Mint Monza si è imposta con un perentorio 0-3 anche se la formazione di Eccheli ha lottato contro un’avversaria oggettivamente più forte. Battaglia a Catania dove la Farmitalia, all’esordio in Superlega davanti al suo pubblico, prima va sotto poi reagisce, combatte supera in quattro set Cisterna conquistando i primi tre punti da matricola nel massimo campionato.

LE DUE SFIDE-

MINT VERO VOLLEY MONZA – SIR SUSA VIM PERUGIA-

Seconda vittoria stagionale per la Sir Susa Vim Perugia che espugna in tre set, tutti tiratissimi, l’Arena di Monza superando i padroni di casa del Vero Volley e restando in vetta ed a punteggio pieno in classifica.
Grande battaglia sportiva in campo contro una formazione coriacea e guidata in regia dall’imprevedibilità e dalla velocità del brasiliano Cachopa.
Ma i Block Devils, pur dimostrando ancora ovvi problemi di continuità e di equilibrio tra i reparti, dimostrano un carattere di ferro e grande compattezza di gruppo compensando ad una giornata non prolifica al servizio con qualità nella fase di sideout e con tanta lucidità nelle fasi calde dei parziali.
Si prende l’Mvp della gara un sontuoso Semeniuk. Il martello polacco chiude con 14 palloni vincenti, il 68% in ricezione e, tolte alcune battute, 0 nella casella degli errori diretti. Molto buona anche la prova dei due centrali Solè (pure lui in doppia cifra con 10 punti ed 8 su 9 in attacco) e Flavio, eccellente in seconda linea Max Colaci che guida i compagni in ricezione e salva tanti palloni impossibili in difesa. Giannelli distribuisce da par suo con Lorenzetti che utilizza in posto due e posto quattro le staffette Herrera-Ben Tara (decisivo nel finale di primo set un muro vincente del tunisino) e Leon-Plotnytskyi ed alla fine ha ragione lui.
Chiusa la pagina Monza, domattina per la Sir Susa Vim si apre quella della Supercoppa. La squadra salirà direttamente domattina a Biella, sede della Final Four per svolgere la seduta di rifinitura, martedì pomeriggio la sfida nella prima semifinale contro Trento.

Per Monza in campo Kreling-Szwarc come coppia palleggiatore-opposto, i due centrali Galassi e Di Martino, Takahashi-Maar a giocare da schiacciatori e Gaggini libero. Stessi sette della prima giornata per Lorenzetti. Primo vantaggio bianconero con il contrattacco di Herrera ed il muro di Giannelli (3-5). Maar pareggia con la pipe (5-5). Il muro a tre biranzolo ferma Leon (8-7). Perugia torna avanti con l’errore in attacco di Maar (11-12). Magia di Giannelli per Flavio (11-13). Due di Takahashi rimettono tutto in equilibrio (14-14). Ace di Herrera (16-18) e poi doppio errore del cubano (18-18). Muro di Maar su Herrera, vantaggio Monza (19-18). Due pipe out di Maar capovolgono (21-22). Flavio al secondo tentativo (22-23). Leon dopo un lungo scambio porta per prima la Sir Susa Vim al set point (23-24). Il neto entrato Ben Tara trova il muro vincente che manda avanti Perugia (23-25).
Esce bene Monza dai blocchi nel secondo set (3-1). Ace di Maar (5-2). Di Martino mantiene le distanze (8-5). +4 Monza con Galassi (10-6). Si va avanti a suon di sideout con Takahashi che mette a segno il punto del 14-10. Scappa via Monza con Galassi (17-12). Muro di Leon (17-14). Fuori Szwarc (18-16). Perugia è eccessivamente fallosa al servizio e non riesce a rientrare (21-18). Il contrattacco di Leon riporta i suoi a -1 (21-20). Il nastro è amico di Semeniuk dai nove metri ed arriva l’ace della parità (21-21). Altro contrattacco di Leon (21-22). Il capitano bianconero porta Perugia per prima al set point (23-24). Szwarc rimanda tutto ai vantaggi (24-24). Ben Tara, in campo per Herrera va a segno e poi tira out il servizio (25-25). Semeniuk con la pipe (25-26). In rete il servizio di Leon (26-26). Solè con il primo tempo (26-27). Takahashi non ci sta (27-27). Di Martino con il muro (28-27). Flavio per le vie centrali (28-28). Szwarc contro il muro a tre (29-28). In rete Takahashi (29-29). Fuori anche Semeniuk (30-29). Ancora Flavio (30-30). Muro di Solè (30-31). Altro muro, stavolta di Herrera, e Perugia raddoppia (30-32).
C’è Plotnytskyi per Leon nel terzo set. Avanti Monza dopo l’errore di Herrera (4-3). Contrattacco di Takahashi (6-4). Fuori il giapponese, parità (6-6). Ace di Solè (10-11). Sfonda Herrera poi out Takahashi poi Flavio da posto tre (11-15). Di Martino e Takahashi riportano Monza in pista (14-15). In rete Flavio, parità (15-15). Semeniuk fa ripartire Perugia (15-17). Ancora il polacco (16-19). Il muro di Maar ferma Herrera (18-19). Nella metà campo bianconera è sempre Semeniuk (19-21). Ace di Maar, tutto di nuovo in equilibrio (21-21). Solè in “sette” (21-22). Herrera esplode il pallone dalla seconda linea (21-23). In rete Galassi, match point Perugia (22-24). Il muro di Plotnytskyi chiude la contesa e consegna tre punti ai Block Devils (22-25).

I PROTAGONISTI-

Gabriele Di Martino (MINT Vero Volley Monza)- « C’è rammarico per il secondo set finito ai vantaggi. Penso che il risultato non rispecchi la prestazione che abbiamo offerto stasera, di altissimo livello. Perugia è una grande squadra, con un ottimo roster: siamo consapevoli del nostro gioco e andremo ad affrontare la prossima partita con più sicurezza. Perdere il secondo set in quel modo è stato frustrante, ora ripartiamo e pensiamo alla prossima ».

Kamil Semeniuk (Sir Susa Vim Perugia)- « Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile e così è stato. Ma abbiamo vinto ed è molto importante anche in vista della Supercoppa. Adesso ci concentriamo per la Final Four di Biella, martedì avremo una semifinale molto dura contro Trento. Aspettiamo a Biella i nostri tifosi, noi metteremo in campo tutto quello che abbiamo ».

IL TABELLINO-

MINT VERO VOLLEY MONZA – SIR SUSA VIM PERUGIA 0-3 (23-25, 30-32, 22-25)

MINT VERO VOLLEY MONZA: Kreling 0, Takahashi 14, Di Martino 4, Szwarc 15, Maar 9, Galassi 5, Morazzini (L), Loeppky 0, Lawani 0, Gaggini (L). N.E. Visic, Comparoni, Frascio, Beretta. All. Eccheli.

SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 2, Semeniuk 14, Resende Gualberto 8, Herrera Jaime 9, Leon Venero 9, Solé 10, Toscani (L), Held 0, Ben Tara 2, Colaci (L), Plotnytskyi 1. N.E. Candellaro, Russo, Ropret. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Lot, Piana, Boris.

Durata set: 32′, 42′, 28′; tot: 102′.

FARMITALIA CATANIA – CISTERNA VOLLEY-

Nel posticipo domenicale di Regular Season la Farmitalia Catania vince, nel suo Pala Catania, la prima partita casalinga di SuperLega e il palazzetto di corso Indipendenza esplode di gioia con i biancoblù che conquistano i loro primi tre punti di stagione.

Ore 21:00 del 29 ottobre 2023, il fischio di inizio dà il via alla prima partita di SuperLega a Catania dopo 26 anni, valida per la seconda giornata del Campionato Credem Banca 2023/24 che vede Farmitalia Catania affrontare Volley Cisterna e vincere 3-1 (22-25, 26-24, 26-24, 25-14), in un match combattuto dall’inizio alla fine, con un quarto set in cui il predominio dei padroni di casa è assoluto davanti a quasi mille persone.

Primo set equilibrato, ma è Cisterna a chiudere i giochi in proprio favore. Nel secondo parziale i padroni di casa sembrano avere qualche difficoltà inizialmente, ma ai vantaggi Tondo e Randazzo si fanno valere e arrivano alla chiusura firmata Farmitalia Saturnia (26-24). Il terzo atto è un’iniezione di coraggio per il team di casa (26-24) che prende ancora più fiducia e sull’esaltazione della rimonta domina in campo cancellando ogni velleità di rimonta di una formazione esperta come Cisterna. Manavi, MVP del match, conquista lo storico match point e a mettere la parola fine alla contesa è una palla imprendibile di Buchegger (25-14).

Il PalaCatania risponde presente all’appello riempiendo le tribune con mille persone in veste di settimo uomo in campo.

I PROTAGONISTI-

Cezar Douglas Silva (Allenatore Farmitalia Catania)- « Abbiamo giocato da squadra. Siamo riusciti a migliorare nel muro-difesa e siamo stati bravi. In quest’ultima settimana di lavoro siamo cresciuti moltissimo e questo è importante. I ragazzi poi sono stati bravi a trovare la volontà per superare gli ostacoli e, oltre ad avere messo in campo una bella prestazione tecnica, sono riusciti a creare una sintonia con il nostro pubblico che, sono certo, sarà fondamentale ».

Guillermo Falasca (Allenatore Cisterna Volley)- « È stata una partita dai due volti. Siamo riusciti a portare a casa il primo set senza fare cose straordinarie, nel secondo parziale stavamo giocando abbastanza bene e eravamo avanti, poi la partita è cambiata: Catania ha spinto bene al servizio, noi non siamo stati bravi a fare il cambio palla e abbiamo perso la chance. Nel terzo set siamo arrivati fino al 24-24 ma non abbiamo fatto le scelte giuste e non siamo riusciti a chiudere. Poi nel quarto è stato tutto molto difficile per i rivali. Abbiamo pagato gli strascichi dei due set sfuggiti di mano ai vantaggi. C’è da lavorare e provare a maturare in fretta, non sarà facile ».

IL TABELLINO-

FARMITALIA CATANIA - CISTERNA VOLLEY 3-1 (22-25, 26-24, 26-24, 25-14)

FARMITALIA CATANIA: Basic 4, Pierri (lib), Cavaccini (lib), Zappoli, Orduna 3, Tondo 5, Masulovic 5, Frumuselu, Baldi, Manavinezhad 14, Bossi, Buchegger 26, Randazzo 14, Santambrogio. All. Douglas

CISTERNA VOLLEY: De Santis (lib), Finauri , Ramon 12, Saitta 2, Piccinelli (lib), Faure 20, Rossi, Czerwinski, Mazzone 3, Bayram 1, Nedeljkovic 8, Peric 11. All. Falasca

ARBITRI: Florian Cappello

Durata Set: 27’, 32’, 35’), 23’ Tot: 117’

MVP: Mohammad Manavinezhad (Farmitalia Catania)

Spettatori: 979

I RISULTATI-

Pallavolo Padova - Cucine Lube Civitanova 0-3 (22-25, 20-25, 21-25)

Allianz Milano - Gas Sales Bluenergy Piacenza 0-3 (23-25, 21-25, 23-25)

Mint Vero Volley Monza - Sir Susa Vim Perugia 0-3 (23-25, 30-32, 22-25)

Farmitalia Catania - Cisterna Volley 3-1 (22-25, 26-24; 26-24, 25-14)

Rana Verona-Valsa Group Modena 2-3 (25-23, 25-17, 20-25, 23-25, 11-15) Giocata ieri

Itas Trentino - Gioiella Prisma Taranto 3-2 (25-16, 23-25, 18-25, 26-24, 15-8) Giocata ieri

LA CLASSIFICA-

Gas Sales Bluenergy Piacenza 6, Sir Susa Vim Perugia 6, Itas Trentino 4, Valsa Group Modena 4, Rana Verona 4, Cucine Lube Civitanova 3, Mint Vero Volley Monza 3, Farmitalia Catania 3, Cisterna Volley 1, Gioiella Prisma Taranto 1, Allianz Milano 1, Pallavolo Padova 0.

IL PROSSIMO TURNO-

 Sabato 4 novembre 2023, ore 18.00

Cisterna Volley - Allianz Milano

Domenica 5 novembre 2023, ore 16.00

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Farmitalia Catania

Domenica 5 novembre 2023, ore 17.00

Gioiella Prisma Taranto - Pallavolo Padova

Domenica 5 novembre 2023, ore 18.00

Valsa Group Modena - Mint Vero Volley Monza

Domenica 5 novembre 2023, ore 18.30

Cucine Lube Civitanova - Sir Susa Vim Perugia

Domenica 5 novembre 2023, ore 19.30

Rana Verona - Itas Trentino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...