Tuttosport.com

BEA Chieri, Andrea Barbero rimane a casa!

0

Guardia chierese classe '96, rinnova per un'altra stagione

BEA Chieri, Andrea Barbero rimane a casa!
martedì 28 luglio 2020

"Non c'è posto migliore di casa". Per conferma, chiedere ad Andrea Barbero: BEA Chieri ssdrl è infatti felice di comunicare che anche per la prossima stagione la guardia chierese classe '96 sarà parte del roster della Planet Smart City BEA.
Nato e cresciuto a Chieri, Andrea è nato cestisticamente in maglia BEA, dove si è tolto la soddisfazione di vincere il primo, storico, titolo della sua città nel 2013 con la squadra Under 17 arancio-nero. Da lì qualche stagione ad accumulare esperienza in categorie superiori, prima del ritorno nella sua città dove negli ultimi anni si è sempre messo in mostra come una delle guardie più pericolose del campionato.
Esplosività, reattività, ballhandling e una difesa che lo ha reso l'incubo dei playmaker della Serie D, Andrea ha saputo negli anni affinare il suo gioco, diventando una sorta di specialista nell'entrare dalla panchina e sconvolgere le partite con la sua energia.

LA CARRIERA - Come detto, Andrea inizia a giocare nella sua Chieri, dove raggiunge quello che è probabilmente l'apice del suo percorso giovanile con il Titolo Regionale Under 17 nella stagione 2012-2013. Raggiunto questo importante traguardo in maglia BEA, due anni in prestito all'ABC Carmagnola, dove può confrontarsi con il gotha del basket regionale per terminare il suo percorso giovanile e parallelamente iniziare ad assaggiare il basket senior con la prima squadra bianco-blu nell'allora Serie C Regionale.
Nel 2015 infatti “Barbe” è pronto a tornare a casa, nella prima squadra della sua città: un’annata importante, chiusa a 8.5 punti di media dove dimostra di essere uno dei giovani più interessanti della categoria e che gli vale la chiamata di nuovo in Serie C a Pino Torinese. Qualche problema fisico di troppo però gli impedisce di esprimersi al meglio in una squadra nella quale avrebbe potuto essere un punto di riferimento.
La scelta allora è quella di tornare ancora una volta a BEA. Tre stagioni importanti in Serie D, dove soprattutto grazie alla sua capacità di cambiare le partite in pochi minuti partendo dalla panchina, ha sempre saputo ritagliarsi un ruolo da protagonista, nonostante qualche problema fisico ne abbia limitato le prestazioni specialmente nelle prime due annate. Nella stagione conclusa prematuramente a febbraio, "Barbe" stava ancora una volta recitando un ruolo importante nello scacchiere di coach Vassalli, che più volte si è affidato a lui nei momenti di difficoltà.
Una risorsa importante che sarà ancora, con grande gioia di tutti, a disposizione della Planet Smart City BEA.

Il commento del Direttore Sportivo Stefano Piccionne:
"Andrea è un prodotto totalmente chierese, è cresciuto con noi ed è probabilmente il senior più rappresentativo del nostro Progetto. Nelle ultime stagioni ha sempre più trovato il suo ruolo, quello di 'distruttore', entrando dalla panchina cambiando il volto della partita, dando quella carica che spesso si è rivelata decisiva per le sorti del match.
Per noi chiaramente è un tassello importante nella costruzione della squadra e finché lui vorrà, ne farà sempre, rappresentando la sua città per il Piemonte".

Le parole di Andrea Barbero dopo il rinnovo:
"Sono entusiasta di rimanere a BEA e quello che mi rende più orgoglioso è la volontà della società di confermarmi a prescindere dal campionato che andremo a disputare, che sia C Silver o Serie D. Purtroppo nella passata stagione ci siamo fermati sul più bello ma non tutti i mali vengono per nuocere: quest'anno saremo più affamati che mai per portare a termine quello che il virus non ci ha permesso di dimostrare fino in fondo. Non vedo l'ora di tornare in campo!"

Caricamento...

La Prima Pagina